Panda Software: allerta per il 2007, nuove ondate di phishing

Panda Software: allerta per il 2007, nuove ondate di phishing

I report dell'anno passato lasciano presagire un 2007 in cui le truffe telematiche e il crimine organizzate saranno all'ordine del giorno. Panda Software offre alcuni semplici consigli per evitare di cadere nelle truffe più semplici.

di Marco Giuliani pubblicata il , alle 17:34 nel canale Sicurezza
 
Panda Software mette in allerta tutti gli utenti dal possibile rischio di phishing, in costante aumento e che rappresenterà un grave pericolo nell'anno che è appena iniziato.

Il phishing è un tipo di frode che utilizza i messaggi di posta elettronica come strumento per indurre gli utenti – a loro insaputa - a visitare siti web pericolosi, progettati per il furto di informazioni bancarie. In questo modo, i “phisher” possono rubare password e dati personali, sostituirsi all’utente e utilizzarne l’identità per scopi fraudolenti. Usano il nome e l’immagine aziendale di società reali per ottenere la fiducia dei visitatori e realizzare la frode. Per evitare che ciò accada, è fondamentale assicurarsi che tutte le transazioni siano effettuate in ambienti sicuri.

Panda Software mette a disposizione alcuni consigli per evitare di cadere vittima in truffe informatiche:

- Il primo aspetto da tenere in considerazione è che la vostra banca non vi contatterà mai via email per chiedere una password. È opportuno cancellare ogni messaggio che richieda dettagli personali o includa un link che conduce ad una pagina web nella quale si suggerisce di inserirli. Molto probabilmente si tratta di messaggi ingannevoli.

- Assicuratevi che la pagina web che state visitando appartenga veramente alla banca che desiderate contattare.

- Fate attenzione al dominio della pagina e controllate che non ci siano differenze con quello dell’home page della vostra banca.

- Assicuratevi che la vostra connessione sia protetta. Per fare ciò, controllate che ci sia un piccolo lucchetto visualizzato sulla barra del browser e che l’indirizzo web inizi con https://. Queste sono le condizioni per una connessione sicura. Se siete in dubbio, verificate che la pagina web abbia un valido certificato, cliccando due volte sul lucchetto. Un altro metodo per accertarsi della sicura connessione al sito ufficiale della società è scrivere direttamente nel browser l’indirizzo al quale volete accedere, senza utilizzare hyperlink che potrebbero condurre a siti disegnati per il furto di dati.

- È consigliata la revisione periodica degli estratti conto per assicurarsi che non vi siano stati movimenti o transazioni irregolari. Se fossero presenti operazioni sconosciute o anomale, contattate la banca con la quale sono state effettuate tali trasferimenti per avere maggiori dettagli.

Mikel Pérez, direttore del Malware Detection Department di Panda Software afferma “Se una volta controllati tutti questi elementi si hanno ancora dei dubbi, telefonate alla banca. In ogni caso, il metodo migliore è possedere un buon antivirus dotato di tecnologie anti-phishing che proteggono contro le frodi. L’anno 2007 sarà caratterizzato da nuovi tipi di frodi e minacce legate alla privacy."

Fonte: Panda Software

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
roby148311 Gennaio 2007, 17:49 #1
Per essere una pagina protetta l'indirizzo web deve iniziare con https://
eraser11 Gennaio 2007, 17:57 #2
svista nella stesura Corretto
GabrySP11 Gennaio 2007, 18:03 #3
...il metodo migliore è possedere un buon antivirus dotato di tecnologie anti-phishing che proteggono contro le frodi....


Panda ogni 15 giorni spara i soliti discorsi per farsi un pò di pubblicità
JohnPetrucci11 Gennaio 2007, 18:38 #4
Originariamente inviato da: GabrySP
Panda ogni 15 giorni spara i soliti discorsi per farsi un pò di pubblicità

Un pò come Norton.....
Dias11 Gennaio 2007, 18:41 #5
Sarà una mia impressione, ma più è vicino il lancio di Vista più i produttori antivirus si danno da fare con sti annunci terroristici.

Che una maggiore sicurezza di Vista cominci a far paura?

Cioè ora che tutti i browser hanno la funzione anti-phishing questi si mettono a raccomandare un antivirus.
Tetrahydrocannabin11 Gennaio 2007, 19:08 #6
che pretendete da una sowftware house che ha scelto come nome quello di un animale che sta per estinguersi perchè non riesce a trombare?!
Dahlar11 Gennaio 2007, 19:17 #7
La protezione antiphishing non serve proprio a niente.
Per quanto vogliano tenersi aggiornati i produttori di antivirus non possono stare dietro a ladri che cambiano tattiche e siti con frequenza giornaliera.
Io personalmente segnalo tutti gli spam e il phishing a siti come "spamcop", che avvisano tempestivamente gli amministratori di domini, ma neanche loro ottengono sempre ascolto, e le azioni in questi casi debbono essere veramente rapide per dar loro fastidio (non dico addirittura per bloccarli). Considerate che molti di loro hanno spazi web hostati in cina e russia, e che con tutte le segnalazioni che gli vengono fatte non vengono chiusi... e spesso e volentieri si servono di pagine messe qua e la per reindirizzarti sui loro siti, per non sputtanarsi direttamente gli url veri e propri.
L'unica arma che possiamo usare è fare attenzione e non rispondere agli inviti che ti arrivano per mail, la tua banca ti scrive solo per posta quando ha qualcosa di importante da comunicarti, o al più ti telefonano.
Per quel che riguarda i siti fasulli, bè questa è un'altra faccenda.
Ogni giorno arrivano a tutti, o quasi, le solite mail in cui propongono medicinali costosi a prezzi ridicoli, o rolex e simili a prezzi stracciati, e qualche altro messaggio simile (tra cui porposte di investimenti reditizzi ....) qui è solo un po di buon senso che va usato.
L'unico principio da seguire è non dare mai i propri dati a chi li chiede, e servirsi solo presso siti di e-commerce ben conosciuti.
Questa è l'unica protezione anti-phishing che secondo me è davvero efficace.
mnovait11 Gennaio 2007, 19:23 #8
ma perchè io ho avg free edition,ho un router come firewall,uso firefox e gmail per la mail e di virus,phishing ecc nn ne vedo nenanche l'ombra da almeno 12mesi?
o sono uno un guru della sicurezza informatica oppure non so...
Nockmaar11 Gennaio 2007, 19:32 #9
Il phishing non c' entra chiaramente nulla con i software che puoi avere installato. Nemmeno io vedo phishing sulla casella gmail, ma solo perche' sono stato attento a non distribuirla. Quella tiscali di mia sorella, invece, ne e' infestata.

lorynz11 Gennaio 2007, 19:33 #10
Originariamente inviato da: mnovait
ma perchè io ho avg free edition,ho un router come firewall,uso firefox e gmail per la mail e di virus,phishing ecc nn ne vedo nenanche l'ombra da almeno 12mesi?
o sono uno un guru della sicurezza informatica oppure non so...


probabilmente stai solo attento alla tua privacy, a non lasciare la tua email su siti stravaganti o a comunicare al mondo che hai un conto bancario consultabile on line.

la maggior parte delle volte cmq non serve nemmeno che tu lo dica tanto, chi fa pishing o spammer, piscingatori come mi piace chiamarli, vanno per tentativi, se su un milione di email mandate in 20minuti 2 solamente danno i dati direi che il guadagno c'è stato lo stesso no??

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^