Oltre un miliardo di immagini mediche finite online per negligenza. E l'Italia è al primo posto tra i Paesi Europei

Oltre un miliardo di immagini mediche finite online per negligenza. E l'Italia è al primo posto tra i Paesi Europei

Le immagini mediche frutto di radiografie, ecografie, TAC e quant'altro possono essere tranquillamente accessibili da chiunque perché conservate su server senza alcuna protezione

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Sicurezza
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
polli07914 Gennaio 2020, 13:28 #11
In un paese che continua a tagliare a più non posso sui servizi essenziali, dove c'è uno spreco immane, un magna magna immane, questi sono i risultati, e possono solo peggiorare visto che sono decenni che la situazione quando va bene, rimane in stallo.
canislupus14 Gennaio 2020, 13:47 #12
Lo Stato... che cosa dire...
Una macchina totalmente inutile, spesso legata a logiche Napoleoniche con una burocrazia che ha il solo scopo di allungare i tempi laddove non serva per creare un posto di lavoro per l'amico nullafacente (almeno facesse qualcosa) di un politico.
Abbiamo nel nostro paese sistemi "informatici" che non fanno neanche comunicare strutture facenti parte dello stesso ambito territoriale.
Ogni ministero, ente, comune ha database con milioni di dati che però non possono essere aggregati perchè semplicemente non hanno un campo comune (usare il CF sembra quasi un'eresia).
Tutto si potrebbe risolvere facilmente, ma la realtà è che non vi è interesse affinchè qualcosa funzioni.
Troppe persone devono vivere sul nulla costruito con qualche leggina ad hoc e troppe poche sono quelle che si lamentano ed agiscono per protestare seriamente.
Quanti di noi si sono scontrati con situazioni paradossali in cui si devono rispettare tempistiche estremamente stringenti (quasi impossibili), salvo poi attendere mesi o anni nell'attesa che il funzionario di turno decida dare un senso alla sua giornata e lavorare quella pratica polverosa lasciata in una cartella del pc (se si è fortunati... altrimenti qualche cassetto).
Potremmo veramente con pochissimo riuscire ad ottenere risultati esaltanti per una nazione come la nostra, ma ormai viene difficile anche domandarsi quale sia il senso di affaticarsi tanto per migliorare un paese destinato ad un declino inesorabile.
nickname8814 Gennaio 2020, 14:23 #13
Originariamente inviato da: canislupus
Potremmo veramente con pochissimo riuscire ad ottenere risultati esaltanti per una nazione come la nostra, ma ormai viene difficile anche domandarsi quale sia il senso di affaticarsi tanto per migliorare un paese destinato ad un declino inesorabile.

Stiamo tutti aspettando il collasso dell'economia e quindi la successiva rifondazione.

Non vale la pena affaticarsi per il semplice motivo che il popolo non conta nulla e non ha alcun potere, se non forse in fase di elezioni e anche quì non è detto che i risultati che alla fine comunicano siano reali. E socialmente parlando ovviamente gli attributi latitano.

Il nostro debito pubblico se non sbaglio è SEMPRE salito con tutti i governi, solamente con 1 solo governo si è addirittura dimezzato in pochi anni ....
canislupus14 Gennaio 2020, 15:26 #14
Originariamente inviato da: nickname88
Stiamo tutti aspettando il collasso dell'economia e quindi la successiva rifondazione.

Non vale la pena affaticarsi per il semplice motivo che il popolo non conta nulla e non ha alcun potere, se non forse in fase di elezioni e anche quì non è detto che i risultati che alla fine comunicano siano reali. E socialmente parlando ovviamente gli attributi latitano.

Il nostro debito pubblico se non sbaglio è SEMPRE salito con tutti i governi, solamente con 1 solo governo si è addirittura dimezzato in pochi anni ....


Il debito pubblico francamente è una grande buffonata se letto solo come dato fine a se stesso.
Le più grandi economie mondiali hanno dei valori decisamente importanti rispetto al nostro, eppure nessuno se ne preoccupa più di tanto.
Poi bisogna anche comprendere che NON esistono investimenti ingenti SENZA ricorrere al debito (come dire che [B][U]tutti [/U][/B]si comprano un'auto da 300.000 euro in contanti).
Il problema è che noi abbiamo usato tale possibilità per ragioni legate al clientelismo (o peggio ancora) illegalità nella sua interezza e quindi anche un singolo euro non produce sostanzialmente nulla di concreto.
Tasslehoff14 Gennaio 2020, 15:46 #15
Originariamente inviato da: nickname88
Il nostro debito pubblico se non sbaglio è SEMPRE salito con tutti i governi, solamente con 1 solo governo si è addirittura dimezzato in pochi anni ....
Per cortesia smettiamola con queste scemenze, il debito pubblico non si è abbassato affatto sotto il governo fascista, il popolo italiano fu letteralmente derubato da quei criminali che convertirono forzatamente titoli di stato in obbligazioni trentennali senza alcuna possibilità di monetizzare.
Questa è una delle tante falsità circolate attorno al criminale appeso a testa in giù, al pari della bonifica delle paludi (a costo di centinaia di migliaia di vittime letteralmente deportate), delle pensioni e di tante altre.
nickname8814 Gennaio 2020, 15:52 #16
Originariamente inviato da: canislupus
Il debito pubblico francamente è una grande buffonata se letto solo come dato fine a se stesso.
Le più grandi economie mondiali hanno dei valori decisamente importanti rispetto al nostro, eppure nessuno se ne preoccupa più di tanto.
Poi bisogna anche comprendere che NON esistono investimenti ingenti SENZA ricorrere al debito (come dire che [B][U]tutti [/U][/B]si comprano un'auto da 300.000 euro in contanti).
Il problema è che noi abbiamo usato tale possibilità per ragioni legate al clientelismo (o peggio ancora) illegalità nella sua interezza e quindi anche un singolo euro non produce sostanzialmente nulla di concreto.

Non fanno nulla perchè non possono fare nulla.
Il debito conta perchè devi pagarne gli interessi.
Tasslehoff15 Gennaio 2020, 00:00 #17
Originariamente inviato da: benderchetioffender
- chi garantisce sicurezza? Lo Stato, no contractor privati
non vedo perchè lo Stato non possa occuparsi in prima persona dei server con dati personali, invece di demandare a ogni regione il lavoro che poi rimbalza a sua volta sull'ente che fà un pò quel -**zzo che gli pare (giustamente), creando una kasba di standards e sistemi diversi....

e dico, per tutto èh, si dovrebbe fare dall'anagrafe alla ricetta medica, allo scontrino digitale
questa sarebbe un italia digitalizzata, dove lo Stato ha il potere di cambiare le leve giuste potendo analizzare i dati -abbastanza- reali del suo paese
invece andiamo avanti a powerpoint piramidali.....
Il punto è che lo Stato non ha le risorse per farlo, so che questa mia affermazione può sembrare assurda ma dopo vent'anni passati a lavorare per enti di grandi dimensioni (alcuni considerati la "punta di diamante" in ambito digitale dell'intera PA) posso tranquillamente affermarlo.

Non che manchi il personale (che sappiamo tutti essere gargantuesco, le statistiche che normalmente vengono presentate per smentirlo sono falsate da lacune spaventose) ma come in tanti ambiti della PA il personale non è minimamente preparato, oppure si arroga ruoli assolutamente marginali e di facciata.
Ho perso il conto delle volte ho sentito gente affermare "noi dobbiamo essere gli architetti, progettare i servizi, non realizzarli o manutenerli", detto da gente che non ha mai sviluppato un "hello world" in vita sua e non ha la benchè minima idea di cosa significhi progettare e implemenare un servizio

A onor del vero questo è un problema anche nel privato, dove spesso per ogni sviluppatore o sistemista ci sono 10 project/account/sarcazzo manager; figure assolutamente ridondanti e che potrebbero essere tagliate del 90% senza ridurre minimamente la qualità dei servizi offerti.
Ma si sa, le skill tecniche costano fatica, richiedono passione e costante dedizione e (auto)formazione, sparare quattro supercazzole agile su un gantt o un powerpoint no.

Tornando alla PA, lo Stato non può gestire in modo centralizzato questi servizi, le asigente sono troppo differenti e le customizzazioni tra ente ed ente sono troppe per poterle gestire in modo centralizzato.
Quello che lo Stato potrebbe fare sono poche cose, super critiche e circoscritte, che potrebbero essere gestite da un team di 20 persone presso Agid (ex cnipa), ti faccio due esempi:
[LIST]
[*]identity provider SPID.
Fornire, manutenere e custodire le credenziali ai servizi più critici, con i dati più personali e sensibili che esistano, oggi demandata a poche società private (alla faccia del sistema PUBBLICO di identità digitale, che pubblico invece non è )
[*]Certification authority x509
Per ELIMINARE del tutto i milioni di euro spesi ogni anno da tutti gli enti pubblici per certificati TLS(es https ma non solo, praticamente ogni protocollo criptato). Ok esiste Let's Encrypt ma in molti casi non è facilmente implementabile, ergo viene escluso a priori.
[/LIST]

E questi sono solo due aspetti fondamentali e molto pratici che potrebbero essere gestiti in totale autonomia da pochissime persone, non parlo di progetti cosmologici, scissione dell'atomo o teoria delle stringhe, sono cose che da sole garantirebbero una sensibile riduzione del costi generalizzata di TUTTA la PA e una maggiore solidità in fatto di privacy e riservatezza per gli utenti (ovvero tutti noi), con un costo ridicolo rispetto ai budget anche di un piccolo progetto da parte di un piccolo ente.
Flortex15 Gennaio 2020, 01:17 #18
Originariamente inviato da: 3000
Beh, tutte le immagini mediche, prive del nome del paziente, dovrebbero essere rese semplicemente pubbliche in modo che ognuno possa fare le proprie ricerche facendosi aiutare della IA:
la Conoscenza è IL Tesoro.


Che cose indecenti tocca leggere.

I dati personali sono di sacrosanta proprietà delle rispettive persone, dati medici inclusi.
Ma scherziamo?

Tutte le supercazzole sull'AI lasciano il tempo che trovano: se qualcuno vuole un dato, lo compri da chi glielo vuole vendere liberamente.

Il comportamento della pa è semplicemente scandaloso, le uniche parole degne per descriverlo sono queste:

Originariamente inviato da: canislupus
Lo Stato... che cosa dire...
Una macchina totalmente inutile, spesso legata a logiche Napoleoniche con una burocrazia che ha il solo scopo di allungare i tempi laddove non serva per creare un posto di lavoro per l'amico nullafacente (almeno facesse qualcosa) di un politico.


I responsabili, e ci sono eccome i responsabili, devono essere sonoramente puniti, civilmente e penalmente, per questa palese violazione della normativa.

O le regole valgono solo per i privati?
Zurlo15 Gennaio 2020, 09:47 #19
Originariamente inviato da: Flortex
O le regole valgono solo per i privati?


If you behaved like your government, you'd be arrested ... se lo fai tu, come minimo ti arriva una multa da un ente che nemmeno sapevi esistesse, arriva la finanza, la polizia, la guardia annonaria, i carabinieri forestali, la provinciale, la buoncostume e gli ausiliari del traffico - che fa, concilia?
canislupus15 Gennaio 2020, 09:48 #20
Originariamente inviato da: Tasslehoff
A onor del vero questo è un problema anche nel privato, dove spesso per ogni sviluppatore o sistemista ci sono 10 project/account/sarcazzo manager; figure assolutamente ridondanti e che potrebbero essere tagliate del 90% senza ridurre minimamente la qualità dei servizi offerti.
Ma si sa, le skill tecniche costano fatica, richiedono passione e costante dedizione e (auto)formazione, sparare quattro supercazzole agile su un gantt o un powerpoint no.


Questa frase sarebbe da incorniciare per i posteri.
Io lavoro in una grande società ed è impressionante vedere aree dove sono più i PM che quelli che si "sporcano" le mani e fanno funzionare le cose.
La cosa più drammatica è che non conoscano minimamente la materia che di fatto dovrebbero organizzare e spesso e volentieri si perdono in argomentazioni prossime al nulla cosmico.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^