Nuova vulnerabilità in Google Desktop?

Nuova vulnerabilità in Google Desktop?

A pochi giorni dal precedente allarme viene segnalato un nuovo problema in Google Desktop

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 11:00 nel canale Sicurezza
Google
 

Pochi giorni fa Google Desktop è stata al centro di parecchie notizie in merito ad una vulnerabilità di sicurezza ma fortunatamente nel momento in cui le informazioni si diffondevano online il problema veniva risolto. Di fatto quindi quella vulnerabilità non ha creato particolare allarmismo o danni diretti.

Nelle scorse ore un nuovo problema di sicurezza viene segnalato in merito a Google Desktop e questa volta purtroppo pare non vi sia ancora una soluzione pronta. Come riporta Robert Hansen, amministratore delegato Sectheory.com, nel suo blog il problema è relativo alle possibili tecniche di Anti-DNS pinning. Per ulteriori approfondimenti vi segnaliamo questa pagina.

Google Desktop è sicuramente diffusissimo e ogni minimo problema realtivo ad esso è sicuramente fonte di preoccupazione da parte dell'utenza. L'argomento è sicuramente delicato ricordiamo infatti che Google Desktop effettua una precisa e costante scansione di tutti i contenuti presenti sull'hard disk e tale operazione è sicuramente delicata

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
essereumano26 Febbraio 2007, 11:22 #1
Vabbè, neanche Google è in grado di fare programmi gratuiti e esenti da qualsiasi bug...
Minipaolo26 Febbraio 2007, 11:41 #2
Come dice l'articolo stesso Google desktop svolge attività piuttosto delicate.. personalmente non mi sentirei mai sicuro (se avessi dati privati... )
supermarchino26 Febbraio 2007, 13:24 #3
[i]Google Desktop è sicuramente diffusissimo e ogni minimo problema realtivo ad esso è sicuramente fonte di preoccupazione da parte dell'utenza. L'argomento è sicuramente delicato ricordiamo infatti che Google Desktop effettua una precisa e costante scansione di tutti i contenuti presenti sull'hard disk e tale operazione è sicuramente delicata[/i] [manca il punto]


Ma qualcuno legge, prima di pubblicare?

Per inciso google desktop mi sembra più che altro capace di mortificare le prestazioni della maggior parte dei pc!

Poi, non mi piace questa filosofia per cui all'organizzazione gerarchica e ragionata dei dati, con ricerche su ambiti 'verticali', si predilige la ricerca 'trasversale' che tende a porre in secondo piano la classificazione delle informazioni. Questo a mio avviso riduce la consapevolezza del controllo sui propri contenuti. Non vorrei che fosse un effetto (sia pur indirettamente) voluto, laddove la caccia ai dati (che hanno maggiore valenza economica immediata proprio per i cacciatori, più che per i relativi proprietari) dei consumatori è business.
jonikos26 Febbraio 2007, 15:27 #4
Originariamente inviato da: supermarchino
Per inciso google desktop mi sembra più che altro capace di mortificare le prestazioni della maggior parte dei pc!

In che senso? rallenta il computer perché indicizza continuamente? A cosa ti riferisci in particolare? Ti chiedo perché avevo deciso di installarlo a breve. Non so se alla luce di queste falle ne valga ancora la pena (almeno per il momento) ma, indipendentemente da ciò, mi piacerebbe capire meglio questo aspetto. Ho letto da qualche parte che impiega parecchie risorse (leggevo che all'installazione ci mette un bel po' ad indicizzare e che ha bisogno di molto spazio sul disco) e mi chiedo se, indipendentemente dagli aspetti di sicurezza, sia ragionevole l'utilizzo da parte di un utente che non ha particolari esigenze di ricerca fra una marea di dati sparsi fra diversi computer.
supermarchino26 Febbraio 2007, 15:46 #5
Originariamente inviato da: jonikos
In che senso? rallenta il computer perché indicizza continuamente?


Esatto.

Comunque non lo installerei mai a prescindere, dato che a mio avviso non offre sufficienti garanzie. Anzi, l'unica garanzia è quella di essere spiati a fini pubblicitari, come da contratto di licenza.

A ogni modo non sento il bisogno di uno strumento del genere. Preferisco contare di più sull'ordine e sulla buona memoria.
REEAit27 Febbraio 2007, 10:00 #6
Ad un utente che non ha particolari esigenze di ricerca, Google Desktop e' piu' "pericoloso" che utile...
...un mio nipote (15 anni) c'e' l'ha non perche' volutamente ma perche' installato con un altro software di terze parti... l'ignoranza fa gola a molti!
topogatto27 Febbraio 2007, 10:10 #7
Originariamente inviato da: supermarchino
Esatto.

Comunque non lo installerei mai a prescindere, dato che a mio avviso non offre sufficienti garanzie. Anzi, l'unica garanzia è quella di essere spiati a fini pubblicitari, come da contratto di licenza.

A ogni modo non sento il bisogno di uno strumento del genere. Preferisco contare di più sull'ordine e sulla buona memoria.


Ho trovato anche io Google Desktop molto pesante....e poi sul notebook mi manda fuori di testa il movimento di testine ogni secondo dovuto proprio a Google Desktop (immagino sia l'indicizzazione)....disinstallato Google Desktop i movimenti di testina si sono dimezzati...

Credo che uno strumento simile sia superfluo se si impara ad archiviare i dati con un pò di criterio...e poi c'è sempre il classico trova di Win...

Strumenti simili vanno bene per chi si scarica il mondo in p2p su un disco da 500GB in un'unica partizione e poi un giorno deve trovare qualcosa che gli pare di aver scaricato in un certo momento della sua vita

Ciao
Diego
Omone27 Febbraio 2007, 14:31 #8
Il link indicato non mi va (http://ha.ckers.org/blog/20070222/google-desktop-the-saga-continues/), uso Google Desktop...
..starò mica subendo un "Anti-DNS pinning"?
supermarchino27 Febbraio 2007, 14:33 #9
Originariamente inviato da: topogatto
Ho trovato anche io Google Desktop molto pesante....e poi sul notebook mi manda fuori di testa il movimento di testine ogni secondo dovuto proprio a Google Desktop (immagino sia l'indicizzazione)....disinstallato Google Desktop i movimenti di testina si sono dimezzati...

Credo che uno strumento simile sia superfluo se si impara ad archiviare i dati con un pò di criterio...e poi c'è sempre il classico trova di Win...

Strumenti simili vanno bene per chi si scarica il mondo in p2p su un disco da 500GB in un'unica partizione e poi un giorno deve trovare qualcosa che gli pare di aver scaricato in un certo momento della sua vita

Ciao
Diego


complimenti per l'avatar!

IT: concordo: è allucinante vedere gente che cambia pc da ufficio p4 2.8 con 256 mega di ram perché diventati (definitivamente) ingestibili causa google desktop search!
Sancio7728 Febbraio 2007, 11:09 #10
Originariamente inviato da: topogatto
Credo che uno strumento simile sia superfluo se si impara ad archiviare i dati con un pò di criterio...e poi c'è sempre il classico trova di Win...

Strumenti simili vanno bene per chi si scarica il mondo in p2p su un disco da 500GB in un'unica partizione e poi un giorno deve trovare qualcosa che gli pare di aver scaricato in un certo momento della sua vita


Su Google Desktop posso dire poco, visto che l'ho provato agli albori e l'ho trovato anch'io pesante, ora non uso quasi più Windows.
Però IMHO l'utilità di uno strumento del genere c'è eccome: fra la miriade di documenti, email, indirizzi, appuntamenti, foto che finiscono per accumularsi fare una ricerca per contenuto e in pochi secondi avere il risultato diviso per tipologia di file o per quello che si preferisce secondo me è quasi indispensabile.
Comunque Windows Vista credo integri qualcosa di simile e desumo/spero sia mooolto più leggero di Google Desktop...

In questo momento sto usando Mac OSX Tiger su un portatile davvero molto datato (PowerBook G3 400MHz, Pismo per gli amici, credo sia uscito nel 2000) e Spotlight (http://www.apple.com/it/macosx/features/spotlight/) non è per nulla pesante

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^