NSO Group in difficoltà: pronta a chiudere Pegasus e cessione a due fondi statunitensi

NSO Group in difficoltà: pronta a chiudere Pegasus e cessione a due fondi statunitensi

La società israeliana sta pensando ad una via d'uscita dalla difficile situazione in cui si è trovata a seguito dello scandalo che l'ha investita sull'utilizzo improprio dello spyware Pegasus

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Sicurezza
 

Lo spyware Pegasus potrebbe presto finire nell'oblio: la società di sicurezza NSO Group che lo ha sviluppato sta infatti cercando di delineare una "exit strategy" che le consenta di uscire dal pantano in cui si è infilata chiudendo l'unità che si occupa dello spyware e dismettendone le operazioni.

NSO Group è una realtà israeliana che si è trovata ad affrontare pesanti conseguenze dopo la scoperta che lo spyware Pegasus è stato usato in maniera impropria da parte di governi oppressivi per spiare giornalisti, attivisti per i diritti umani e altre persone di interesse. Lo spyware Pegasus si basava sullo sfruttamento di vulnerabilità di iOS per potersi installare su iPhone, con l'obiettivo originario di essere usato contro i criminali da parte di governi e forze dell'ordine. Ma la scoperta di uso improprio da parte di governi atuoritari e regimi oppressivi ha aperto uno scandalo.

NSO sta registrando una flessione nelle entrate dell'8% rispetto al 2018, e le vendite del 2021 si dovrebbero assestare attorno ai 230 milioni di dollari. La chiusura delle operazioni di Pegasus dovrebbero andare a dimezzare il giro d'affari di NSO Group, mettendo la società ulteriormente in difficoltà, soprattutto a fronte della necessità di rimborsare un prestito di circa 450 milioni di dollari. Le obbligazioni di NSO emesse nel 2019 sono state scambiate nel mese di novembre a 70 centesimi di dollaro e nel corso della giornata di ieri sono state scambiate a 50 centesimi, segno della scarsa fiducia del mercato nella capacità di NSO di ripagare il suo debito.

La società avrebbe ora intavolato una trattativa con fondi di investimento, dei quali attualmente non si conosce l'identità, per un'operazione di rifinanziamento o di vendita completa. Secondo quanto afferma Bloomberg, si tratterebbe comunque di due fondi statunitensi che a seguito dell'operazione potrebbero prendere il controllo della divisione che si occupa di Pegasus, terminandone le operazioni. Sul tavolo vi sarebbe un'offerta di circa 200 milioni, con lo scopo di riorientare NSO Group e trasformarla in una realtà puramente difensiva, con una maggior valorizzazione della proprietà intellettuale incentrate sulle tecnologie per i droni.

La volontà di NSO Group di uscire da una situazione imbarazzante e dannosa per i suoi affari giunge a seguito dell'inserimento nella "entity list" del Dipartimento del Commercio degli USA, elenco che limita il modo in cui le aziende americane possono vendere o fornire tecnologie alle realtà in esso presenti, nonostante la stessa NSO affermi che le sue tecnologie "supportano gli interessi e le politiche di sicurezza nazionale degli Stati Uniti". Collateralmente Apple ha citato in giudizio NSO Group con lo scopo di impedire l'utilizzo dei suoi prodotti e servizi.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Saturn14 Dicembre 2021, 17:06 #1
Non è affatto una cattiva notizia, anzi...per come veniva usato all'atto pratico quel software e da chi soprattutto, tutte personcine amanti delle libertà e tolleranti al dissenso politico. É uno di quei programmi che se sparisse dalla faccia della terra oggi, subito, ci farebbe stare tutti più tranquilli. Il prima possibile. É l'equivalente del radar tramite smartphone dell'ultimo film di Batman..."troppo potere nelle mani di un uomo solo".

Per una volta faccio il tifo per Apple. Che li salassino per benino !
FroZen14 Dicembre 2021, 17:31 #2
Originariamente inviato da: Saturn
Non è affatto una cattiva notizia, anzi...per come veniva usato all'atto pratico quel software e da chi soprattutto, tutte personcine amanti delle libertà e tolleranti al dissenso politico. É uno di quei programmi che se sparisse dalla faccia della terra oggi, subito, ci farebbe stare tutti più tranquilli. Il prima possibile. É l'equivalente del radar tramite smartphone dell'ultimo film di Batman..."troppo potere nelle mani di un uomo solo".

Per una volta faccio il tifo per Apple. Che li salassino per benino !


Godo pure io ovviamente

Ma è la punta dell'iceberg..... certe cose girano da molto tempo ma nessuno ne parla oppure i pochi che smascherano i nostri ipocriti "paesi democratici buoni e bravi" o li chiudono in ambasciate\prigioni per anni o li costringono all'esilio\suicidio..... la sfiga di NSO (ma senza andare troppo lontani dal "hacking group" italiano con sauditi e compagnia bella) è semplicemente che è venuta fuori in pubblico.....ma chissà quante NSO girano per il mondo....
Saturn14 Dicembre 2021, 17:37 #3
Originariamente inviato da: FroZen
Godo pure io ovviamente

Ma è la punta dell'iceberg..... certe cose girano da molto tempo ma nessuno ne parla oppure i pochi che smascherano i nostri ipocriti "paesi democratici buoni e bravi" o li chiudono in ambasciate\prigioni per anni o li costringono all'esilio\suicidio..... la sfiga di NSO (ma senza andare troppo lontani dal "hacking group" italiano con sauditi e compagnia bella) è semplicemente che è venuta fuori in pubblico.....ma chissà quante NSO girano per il mondo....


Purtroppo hai ragione. Anche in Italia dovremmo avere una nota azienda che fa qualcosa di analogo.
kamon15 Dicembre 2021, 03:14 #4
Già beh... Scommetto che quel popo di software sarà dimenticato e mai più usato dopo il tracollo dell'azienda che lo ha creato...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^