Microsoft mette in isolamento i pc offline

Microsoft mette in isolamento i pc offline

Steve Ballmer ha rilasciato un'intervista in cui spiega i focus relativi alla sicurezza in cui Microsoft è impegnata

di pubblicata il , alle 17:30 nel canale Sicurezza
Microsoft
 

Steve Ballmer, CEO di Microsoft,ha recentemente rilasciato un'intervista il cui argomento principale è stato la sicurezza informatica.

Sono emerse dichiarazioni abbastanza scontate ma comunque importanti, come ad esempio la conferma che il progetto "trustworthy computing" non ha una scadenza e continuerà ad essere supportato da Microsoft.

Recentemente si è parlato di una possibile acquisizione di McAfee da parte di Microsoft, ma Ballmer smentisce affermando che al momento la sicurezza viene sviluppata con forze interne anche se non sono escluse mosse commerciali per il futuro.

Il CEO di Microsoft ha affermato che statisticamente i pc aziendali più vulnerabili sono quelli che non sempre sono collegati alla rete, ma utilizzano le risorse remote in modo salturio.

Tali PC non sono quindi mai aggiornatissimi con le più recenti patch di sistema o con le ultime definition list e costituiscono un punto debole della catena.

Ballmer ha voluto precisare che il recentissimo SP2 per Microsoft Windows XP ha introdotto il concetto di "isolamento", ovvero un sistema prima di poter disporre delle risorse di rete deve essere aggiornato; questa tecnologia deve ovviamente essere perfezionata e l'augurio è che ciò possa avvenire prima del rilascio di Longhorn.

Fonte: News.com

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

47 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
NoX8304 Ottobre 2004, 17:33 #1
una possibile acquisizione di McAfee da parte di Microsoft


A se???
RaouL_BennetH04 Ottobre 2004, 17:37 #2


Cioè?? vuol dire che ogni volta che mezzo mondo si blocca per via di un blaster o similare, i pc colpiti sarebbero solo quelli che si collegano ad internet saltuariamente??

E meno male!!! figuriamoci se si collegassero continuamente allora
ilsensine04 Ottobre 2004, 17:41 #3
Ballmer ha voluto precisare che il recentissimo SP2 per Microsoft Windows XP ha introdotto il concetto di "isolamento", ovvero un sistema prima di poter disporre delle risorse di rete deve essere aggiornato

Serve anche l'autorizzazione dei genitori?
lappaz04 Ottobre 2004, 17:54 #4

Net connection: please insert your authorization and confirm...

...al prossimo SP ci dovremo munire d'identificatore delle impronte digitali USB per creare una rete, anche domestica, e collegarci ad internet... altrimenti CHE SERVICE PACK SAREBBE?
ImperatoreNeo04 Ottobre 2004, 17:54 #5
"Ballmer ha voluto precisare che il recentissimo SP2 per Microsoft Windows XP ha introdotto il concetto di "isolamento", ovvero un sistema prima di poter disporre delle risorse di rete deve essere aggiornato"

Non ho capito nulla.. che significa? In che modo viene isolato? da chi??

Qualche buon anima che ha capito mi spiega? grazie...
Motosauro04 Ottobre 2004, 18:22 #6

Allora

È semplice: prima di mettere in rete un pc devi aggiornarlo tramite rete, ma senza collegarlo, facile no?
Ma come si fa a non essere ottimisti!!!
Crow_18904 Ottobre 2004, 18:23 #7
Il CEO di Microsoft ha affermato che statisticamente i pc aziendali più vulnerabili sono quelli che non sempre sono collegati alla rete, ma utilizzano le risorse remote in [u]modo salturio.[/u]

pikkoz04 Ottobre 2004, 18:54 #8

Re: Allora

Originariamente inviato da Motosauro
È semplice: prima di mettere in rete un pc devi aggiornarlo tramite rete, ma senza collegarlo, facile no?
Ma come si fa a non essere ottimisti!!!


E' quello che mi sono chiesto anche io , cioè in pratica per ogni piccolo aggironamento dovremmo telefonare alla microsoft , capire quali aggiornamenti sono da fare, far mandarci mandare per ogni aggiornamento, ogni mese o settimana, un cd contenente gli aggiornamenti.
Sto ironizzando , è un qualcosa di impossbile farlo...e allora come?
afterburner04 Ottobre 2004, 19:11 #9

Re: Allora

Originariamente inviato da Motosauro
È semplice: prima di mettere in rete un pc devi aggiornarlo tramite rete, ma senza collegarlo, facile no?

Dumah Brazorf04 Ottobre 2004, 19:20 #10
Forse il firewall sarà settato per permettere il collegamento solo con winupdate.
Ciao.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^