MasterCard, pagamenti con un battito di ciglia

MasterCard, pagamenti con un battito di ciglia

Annunciata da MasterCard una nuova modalità di pagamento attraverso smartphone e app specifica: oltre alll'ormai "normale" impronta digitale, l'autenticazione potrà essere effettuata anche da una scansione facciale unita a un battito di ciglia

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Sicurezza
MasterCard
 

Secondo molti analisti, anche se basta guardarsi in giro per capirlo, saranno sempre più le persone che in futuro faranno acquisti via web e soprattutto attraverso lo smartphone. Nella quasi totalità dei casi l'intermediario è una delle società che fanno capo ai maggiori circuiti di carte di credito, motivo per cui sono al vaglio nuovi modi per effettuare pagamenti in tutta sicurezza.

Da tempo l'autenticazione via smartphone, anche solo per sbloccarlo, passa per indici biometrici come ad esempio l'impronta digitale, che serve ad identificare univocamente il possessore. In un mondo che va sempre più verso l'acquisto via smartphone, la sicurezza assume un ruolo sempre più cruciale.

Ieri MasterCard ha annunciato un programma di test che inizierà su un campione di 500 persone, che si tramuterà in vera e propria modalità di pagamento nel corso del prossimo anno. Una app permetterà di scegliere se eseguire l'autenticazione, e di conseguenza l'associazione proprietario-numero di carta, attraverso impronta digitale o riconoscimento facciale. La seconda opzione è molto interessante anche in considerazione che sono molti gli smartphone che non dispongono ancora di un lettore di impronte digitali, ma quasi tutti hanno la fotocamera frontale.

Il sistema è tecnicamente "semplice": nei server MasterCard non saranno archiviati i volti dei titolari di carta di credito, ma la app assocerà più che altro dei metadati univocamente riconducibili al singolo individuo per tratti somatici e battito di ciglia. Questo secondo aspetto è importante: il solo volto potrebbe essere facilmente ricreato con una fotografia da un potenziale malintenzionato, mentre la app di fatto richiede un microfilmato in cui sia presente anche la chiusura rapida degli occhi, aggiungendo dati non solo statici. Di seguito un video in cui tutto appare più chiaro.

MasterCard ha dichiarato di aver già appreso diversi accordi con Google, Apple, Blackberry e Microsoft, andando quindi a coprire potenzialmente tutti i sistemi operativi per smartphone esistenti, garantendosi un bacino di utenza nell'ordine dei miliardi di apparecchi compatibili.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sharp03 Luglio 2015, 14:52 #1
Se uno ha un tic gli addebitano un milione di euro?
Phoenix Fire03 Luglio 2015, 14:54 #2
questa idea promette bene, ma mi chiedevo, usano un microfilmato per evitare il problema foto, non rischiano comunque con i video?
Tasslehoff03 Luglio 2015, 14:54 #3
Originariamente inviato da: Sharp
Se uno ha un tic gli addebitano un milione di euro?
Poco male, tanto poi glielo devono stornare
DarIOTheOriginal03 Luglio 2015, 15:14 #4
Mi raccomando che non vi venga in mente di farvi la barba o tagliarvi troppo i capelli!
atomico8204 Luglio 2015, 00:11 #5
x uno un po' decente con la grafica non ci vuole nulla prendere una foto e creare un'animazione di un battito di ciglia...
hrossi04 Luglio 2015, 09:16 #6
Ma siamo poi sicuri che tutti questi nuovi metodi di pagamento siano davvero così essenziali per semplificarci la vita?

Hermes
761-17604 Luglio 2015, 13:51 #7
Originariamente inviato da: hrossi
Ma siamo poi sicuri che tutti questi nuovi metodi di pagamento siano davvero così essenziali per semplificarci la vita?

Hermes


Odio gli allarmisti e chi vede cospirazioni in tutto ma... È palese che più che aiuti siano modi per schedare le persone. Scansione retina, scansione impronte... Samsung e Apple hanno milioni di impronte associate a veri nomi e cognomi, spostamenti tramite gps, pagamenti ecc.

Tutti sistemo aggirabilo su Smartphone... Basta un hard reset su wp e android e ciao scansione impronte o in futuro retina su wp.

Poi parlando di banche e istituti di credito figurati... Son dati preziosi, a rivenderli non si fanno scrupolo visto quel che succede nel mondo per colpa loro.

Per semplificare il pagamento c'è già il contactless... Basta e avanza. Il problema è che la stessa banca non si fida e sopra un tot di spesa devi comunque firmare e/o mostrare documento
Pier220404 Luglio 2015, 15:47 #8
Mastercard ti fa spendere in un batter d'occhio

Ma oltre al battito di ciglia avrei fatto un'opzione per salvaguardare il risparmio del proprietario della card, .. l'opzione ruttino
761-17604 Luglio 2015, 19:58 #9
Originariamente inviato da: Pier2204
Mastercard ti fa spendere in un batter d'occhio

Ma oltre al battito di ciglia avrei fatto un'opzione per salvaguardare il risparmio del proprietario della card, .. l'opzione ruttino


PetoPay noi dimenticartelo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^