JP Morgan Chase nel mirino degli hacker

JP Morgan Chase nel mirino degli hacker

Assieme ad altre quattro istituzioni finanziarie, JP Morgan è stata vittima di un attacco che avrebbe sottratto importanti informazoni sui conti dei clienti

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:24 nel canale Sicurezza
 

Secondo le notizie diffuse dal quotidiano statunitense Bloomberg, pare che JP Morgan Chase & Co e almeno altre quattro importanti istituzioni finanziarie siano state oggetto di un attacco hacker. Secondo fonti molto vicine alle indagini, esiste la possibilità che svariati gigabyte di informazioni dei clienti siano state sottratte con un attacco di tipo zero-day.

Con questa terminologia si indica un attacco che sfrutta una vulnerabilità non di pubblico dominio e per la quale ancora non è stata realizzata alcuna patch correttiva. Si tratta di attacchi che possono essere potenzialmente molto dannosi proprio perché operati quasi completamente nell'ombra.

L'FBI e i servizi segreti USA stanno lavorando in parallelo per indagare sulle intrusioni e anche l'NSA sta conducendo le proprie indagini. Il portavoce dell'FBI, Peter Donald, ha confermato il coinvolgimento dei servizi segreti che lavoreranno per determinare la portata dei "recenti attacchi cybercriminali contro varie istituzioni finanziarie americane".

JP Morgan ha anch'essa avviato un'indagine interna, che deve ancora determinare la gravità del problema. Attualmente la banca non ha rilasciato alcuna comunicazione formale ai clienti. Secondo il New York Times sarebbero state sottratte numerose informazioni relative a conti correnti e conti deposito, anche in occasione di altri attacchi avvenuti in precedenza nel corso del mese. Le affermazioni del Times, però, non possono ancora essere confermate.

La portavoce di JP Morgan, Patricia Wexler, non ha rilasciato alcun commento direttamente sull'accaduto, ma si è limitata ad osservare che le compagnie come JP Morgan sono oggetto praticamente ogni giorno di attacchi da parte di cybercriminali. "Abbiamo vari livelli di difesa per contrastare queste minacce e monitoriamo costantemente lo stato di truffe e frodi finanziarie". La banca afferma di non aver riscontrato nessun particolare innalzamento dei livelli di truffe e frodi.

Proprio per questo motivo esiste il sospetto che l'attacco sia caratterizzato da una matrice politica, sebbene sia ancora presto per poter definire con certezza la paternità del gesto. L'attacco, del resto, non è ancora stato rivendicato da nessuno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^