offerte prime day amazon

Intel, 32 denunce per il caso Meltdown e Spectre

Intel, 32 denunce per il caso Meltdown e Spectre

Intel ha annunciato che sta affrontando una serie di denunce e class action per il caso Meltdown e Spectre scoppiato a inizio anno

di pubblicata il , alle 17:41 nel canale Sicurezza
Intel
 

Intel ha rivelato che sta affrontando almeno 32 denunce formali per il caso Meltdown e Spectre scoppiato a inizio anno nell'ambito della sicurezza informatica. In un documento depositato venerdì presso la SEC la compagnia scrive che: "Fino ad oggi, 15 febbraio 2018, sono state depositate trenta class-action da parte di clienti e due sulla sicurezza da parte di investitori". Le prime puntano ad ottenere rimborsi economici sui danni arrecati, mentre le ultime indicano che Intel avrebbe rilasciato comunicati verificatisi poi falsi o fuorvianti in base a quanto poi scoperto con la divulgazine delle vulnerabilità di sicurezza.

Intel sta inoltre affrontando tre azioni legali da altrettanti investitori che sostengono che alcuni membri del consiglio d'amministrazione e dirigenti della compagnia non avrebbero preso provvedimenti "in relazione a presunti casi di insider trading". Queste ultime accuse sembrerebbero legate alle preoccupazioni nate intorno alla vendita delle azioni della compagnia da parte del CEO di Intel Brian Krzanich. Vista la portata del caso Meltdown e Spectre, non sorprende che Microsoft debba affrontare un numero così elevato di denunce, e la compagnia avvisa che potrebbero arrivarne altre in futuro con finalità simili a quelle divulgate nel fine settimana.

Meltdown e Spectre hanno infatti portato alla luce gravi problemi nella progettazione di diversi modelli di CPU costruiti negli scorsi venti anni, e i fix software rilasciati per mitigare i problemi da essi derivanti hanno portato in alcuni casi a notevoli degradi prestazionali. La prima risposta di Intel non è stata particolarmente esaustiva, con Microsoft che è stata la prima a scendere in campo per descrivere l'impatto prestazionale delle patch rilasciate per risolvere le vulnerabilità. Intel ha poi trovato qualche difficoltà nel rilascio della patch per Spectre, visto che le prime versioni hanno causato riavvii anomali su alcuni sistemi.

Intel ha infine rilasciato le patch complete per i sistemi con CPU Skylake, e sta procedendo nei lavori di aggiornamento delle tecnologie Broadwell, Haswell e per gli altri processori. La compagnia ha inoltre annunciato l'estensione del programma di caccia ai bug in modo da scoprire e correggere con più solerzia questi problemi di sicurezza.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Shirov19 Febbraio 2018, 18:41 #1
"Vista la portata del caso Meltdown e Spectre, non sorprende che Microsoft debba affrontare un numero così elevato di denunce"

tallines19 Febbraio 2018, 20:06 #2
Adesso iniziano i guai.........
rockroll19 Febbraio 2018, 23:26 #3
Originariamente inviato da: Shirov
"Vista la portata del caso Meltdown e Spectre, non sorprende che Microsoft debba affrontare un numero così elevato di denunce"



Evidetemente il patto d'acciaio Wintel è tanto forte da coinvolgere anche il compare in questo caso non colpevole.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^