Il rootkit di Sony pericoloso anche per Microsoft

Il rootkit di Sony pericoloso anche per Microsoft

Microsoft Antispyware aggiornato per proteggere dai rootkit di Sony

di pubblicata il , alle 14:09 nel canale Sicurezza
SonyMicrosoft
 
Microsoft ha dichiarato che le tecnologie DRM di Sony al centro del ciclone in questi giorni e basate su un rootkit sono pericolose per la sicurezza del sistema; negli ultimi giorni sono infatti stati identificati alcuni malware capaci di sfruttare tali componenti.

Per tale ragione il software Microsoft Antispyware (in fase beta), che verrà prossimamente distribuito come Windows Defender, è stato aggiornato per rimuovere i componenti pericolosi del DRM di Sony.

In queste ore si è inoltre diffusa la notizia secondo cui Sony BMG sarebbe intenzionata a ritirare dal mercato i cd rom con la tecnologia DRMche fa uso di rootkit, inoltre i vertici dell'azienda hanno dichiarato di voler rivedere la propria strategia per la salvaguardia del copyright.

Fonte: ZDnet.com

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

219 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
aLLaNoN8114 Novembre 2005, 14:17 #1
Ottima iniziativa da parte di Microsoft che sicuramente servirà a chi ha già comprato cd protetti con rootkit. Sony vuole rivedere la sua politica sui DRM? ormai è tardi, i casini li ha già combinati, sicuramente non avrebbe rivisto un bel nulla se la cosa non fosse stata scoperta. Spero che venga condannata a versare qualche risarcimento e spero anche che la cosa serva da esempio per tutte quelle altre aziende che vogliono farci passare per criminali a tutti i costi, anche se compriamo dischi originali...
Kanon14 Novembre 2005, 14:23 #2
A parte la pericolosità del rootkit, alle problematiche per la stabilità del sistema su Windows etc, Microsoft è del partito HD-DVD, era scontato che si scherasse apertamente.
Cimmo14 Novembre 2005, 14:26 #3
Anche creare utenti administrator di default e' pericoloso per la sicurezza
Anzi il DRM di Sony si autoinstalla silenziosamente proprio per questa pecca di Windows
aLLaNoN8114 Novembre 2005, 14:28 #4
Originariamente inviato da: Cimmo
Anche creare utenti administrator di default e' pericoloso per la sicurezza
Anzi il DRM di Sony si autoinstalla silenziosamente proprio per questa pecca di Windows

Beh, non è una pecca di windows, è uno sbaglio dell'utente che non si crea un secondo account con privilegi ridotti Se proprio una pecca la vogliamo trovare, è una pecca il fatto che questa cosa non avvenga direttamente in fase di installazione come con linux per esempio
sidewinder14 Novembre 2005, 14:32 #5
peccato che molti programmi non vanno se non sei admin.

E' il modello di sicurezza degli utenti di windows che andrebbe ripensato.
aLLaNoN8114 Novembre 2005, 14:34 #6
Originariamente inviato da: sidewinder
peccato che molti programmi non vanno se non sei admin.

E' il modello di sicurezza degli utenti di windows che andrebbe ripensato.


Per esempio? ultimamente i programmi che escono sono pensati per la multiutenza, certo se mi parli di vecchi programmi ti do ragione in pieno
Cimmo14 Novembre 2005, 14:47 #7
Originariamente inviato da: aLLaNoN81
Per esempio? ultimamente i programmi che escono sono pensati per la multiutenza, certo se mi parli di vecchi programmi ti do ragione in pieno

Ah si?
Pensavo che emule fosse un programma recente, cosi' come i driver per la mia scheda TV (datati 2005), cosi' come molti giochi...
PLASMA14 Novembre 2005, 14:54 #8
È corretto che per installare un driver siano necessari i privilegio di superuser, un po meno per i giochi.
In ogni caso trovo che in Windows manchi una sorta di meccanismo automatico che chieda la password di administrator ogni volta che un programma necessita di accedere a un file o risorsa utilizzabile solo da administrator.
Per fare un esempio, qualcosa di simile a KDE, dove ogni tool "amministrativo" richiede in automatico la password di root. In questo modo non devi ogni volta cambiare utente.
Non mi pare che il "Esegui come.." di windows sia paragonabile.
OverClocK79®14 Novembre 2005, 14:59 #9
che geni....
soldi investiti MALE
che avrebbero potuto essere investiti MEGLIO
o avrebbero potuto contribuire ad un abbassamento del prezzo....

BYEZZZZZZZZZZZ
fek14 Novembre 2005, 14:59 #10
Originariamente inviato da: Cimmo
Anche creare utenti administrator di default e' pericoloso per la sicurezza
Anzi il DRM di Sony si autoinstalla silenziosamente proprio per questa pecca di Windows


La fame nel mondo e' sempre colpa di Microsoft giusto?

Originariamente inviato da: Cimmo
Ah si?
Pensavo che emule fosse un programma recente, cosi' come i driver per la mia scheda TV (datati 2005), cosi' come molti giochi...


Se emule non segue le direttive sullo sviluppo delle applicazioni e' colpa di Microsoft giusto?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^