Google svela Project Zero: un team per rendere internet più sicuro anche dai governi

Google svela Project Zero: un team per rendere internet più sicuro anche dai governi

Google risponde allo scandalo perpetrato da NSA e governo americano con un nuovo team di "Intoccabili", con il quale proteggere la sicurezza di internet

di Nino Grasso pubblicata il , alle 15:11 nel canale Sicurezza
Google
 

Google ha annunciato la nascita di un nuovo team interno della compagnia che ha l'obiettivo di proteggere internet da attacchi zero-day, minacce singole, mirate o collettive. Project Zero vuole rendere la Rete accessibile a tutti, senza paure di attacchi criminali o manovre promosse da agenzie governative aventi l'obiettivo di estorcere dati, monitorare le abitudini o infettare con virus i computer degli utenti.

"Il nostro obiettivo è di ridurre significativamente il numero di utenti coinvolti in attacchi mirati", sono le parole con cui la società introduce il nuovo team di sicurezza. "Stiamo ingaggiando i migliori ricercatori di sicurezza impiegandoli esclusivamente sul miglioramento della sicurezza su internet".

Google si è sempre mostrata in prima linea per la correzione e scoperta di bug, sia nei propri software, sia nei protocolli utilizzati comunemente online. Il nuovo Project Zero, tuttavia, non si pone limiti circa i confini d'azione: "Lavorerà per migliorare la sicurezza di qualsiasi software in relazione a quanta gente lo usa, prestando particolare attenzione alle tecniche, agli obiettivi e alle motivazioni di chi esegue l'attacco".

Project Zero nasce sui precedenti investimenti effettuati dalla società sul fronte della sicurezza, ma si spinge ben oltre, con un team dedicato alla scoperta e alla mitigazione degli attacchi mirati provenienti dalla rete. Ogni nuovo bug scoperto sarà notificato allo sviluppatore del software e documentato, in un secondo momento, all'interno di un database esterno.

Una volta che la vulnerabilità sarà resa disponibile, gli utenti finali potranno verificare le "time-to-fix" performance dello sviluppatore, così come una documentazione sullo sfruttamento della falla e informazioni approfondite. Google sta assumendo ricercatori di sicurezza che "amano quello che fanno", in modo da istituire un corpo speciale per la protezione della rete da hacker e agenzie governative, senza fare troppe distinzioni.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Pier220416 Luglio 2014, 15:50 #1
Un team The Untouchables.. mi ricorda qualcosa...

Dovrebbero fare anche un team per proteggere i dati da loro stessi oltre che dai governi.
Quando l'ipocrisia raggiunge questi livelli dopo aver bellamente autorizzato NSA di scandagliare i loro server come tutti nelle aziende ad amministrazione Americana, allora capisco che conta la pubblicità e meno la sostanza. Quando Google stessa utilizza i dati raccolti e in modo scientifico li usa per sondaggi di mercato e come piazzisti propongono i prodotti da loro pubblicizzati non mi riesco a vedere una differenza.
McRooster2316 Luglio 2014, 18:36 #2
Che ipocrisia...piani per progetti che promettono di fare l'opposto di quello che viene realmente fatto...mi ricordano una certa classe politica.

PS:L'unico Project Zero che conoscevo prima di adesso era un bel giochino horror
ComputArte16 Luglio 2014, 20:44 #3

Che teatrino!!!!!!

E chi renderà internet più sicuro Da Google!!!!....e dal suo spionaggio continuativo?!?
Obazi17 Luglio 2014, 07:12 #4
La mafia che crea l'antimafia....questo è il colmo.
Zenida17 Luglio 2014, 17:30 #5
Vedo che l'ombra di complottismo rende tutti sempre molto euforici...

Sta di fatto che questo progetto non prevede di mettere mano da nessuna parte, in sostanza scandagliano protocolli e software alla ricerche di falle, le quali non verranno direttamente corrette da Google, ma dagli sviluppatori originali.

L'unica azione losca che potrebbero compiere e scovare le falle e non comunicarle per poterle sfruttare a loro vantaggio, ma onestamente anche quest'ultima ipotesi non regge dato che potrebbero farlo benissimo anche oggi e senza pubblicizzare un tale progetto. Quindi che motivo avrebbero di rendere nota un'azione simile se il loro interesse fosse utilizzare falle di sicurezza?
ComputArte18 Luglio 2014, 18:58 #6

@Zenida....probabilmente sta finendo l'oscurantismo!

BigG si muove per soldi... e questa marchetta è per abbindolare la gente che NON sa e/o NON immagina come stia spiando TUTTO e TUTTI CONTINUATIVAMENTE!

La prima falla che dovrebbero segnalare e chiudere ( secondo la tua teoria delle favolette ) sarebbe il loro sistema operativo ANDROID! 8-P


Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^