Furto di codice Symantec avvenuto 6 anni fa, problema sottovalutato

Furto di codice Symantec avvenuto 6 anni fa, problema sottovalutato

Sei anni fa Symantec si accorse di un problema ma non comprese la reale portata della situazione e delle possibili conseguenze. Sono comunque in corso ulteriori indagini

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 14:02 nel canale Sicurezza
Symantec
 

Il furto di codice sorgente ai danni di Symantec si arricchisce di nuovi particolari che delineano meglio la vicenda, le origini e le eventuali mancanze. Le novità trapelano da un'intervista raccolta da Wired.com a Cris Paden, il portavoce dell'azienda californiana al quale è stato lasciato l'ingrato compito di ammettere e divulgare il problema.

Dalle parole di Paden parrebbe che all'azienda fosse noto un problema avvenuto sei anni fa, del quale però non erano chiari e dettagli e soprattutto la portata o le conseguenze. Poi, più recentemente alcuni problemi segnalati nei software avrebbero suggerito un'analisi più approfondita e l'origine di tali mali pare essere proprio il ben noto furto di codice sorgente.

Il vero interrogativo di fondo rimane il motivo per il quale Symantec non risolse il tutto sei anni fa: Paden afferma

We knew there was an incident in 2006,” ...“But it was inconclusive at the time as to whether or not actual code was taken or that someone had actual code in their hands.”

E ora a distanza di sei anni si sta scavando nei log di sistema per cercare di capire come e cosa sia realmente successo. Ricordiamo che la scorsa settimana Symantec aveva consigliato la disattivazione di pcAnywhere, l'unico software per il momento coinvolto in questo problema e per il quale si attende ancora un aggiornamento risolutivo. L'azienda alcune settimane fa aveva sottolineato come tutti i prodotti Norton, quindi quelli più conosciuti dal pubblico consumer, non siano coivolti in questo problema.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Maury30 Gennaio 2012, 14:12 #1
Symantec è un colabrodo, ma che credibilità può avere una società che si occupa di sicurezza se viene bucata ogni 3 minuti ? ....
pabloski30 Gennaio 2012, 14:52 #2
Originariamente inviato da: Maury
Symantec è un colabrodo, ma che credibilità può avere una società che si occupa di sicurezza se viene bucata ogni 3 minuti ? ....


appunto per questo, possono dire di avere esperienze di prima mano
djfix1330 Gennaio 2012, 15:49 #3
Fortunato Peter Norton che non fa più parte di questa banda di matti! e peccato per noi che si sia dedicato ad altro...
gianluca.f31 Gennaio 2012, 08:11 #4
quando ho letto pcAny... ho avuto un sussulto. brutti ricordi sopiti.
Baboo8531 Gennaio 2012, 10:23 #5
Ma queste news non si possono evitare? Tanto non gliene frega nulla a nessuno di Symantec, per una cosa avvenuta 6 anni fa poi...

Scatena solo ilarita' per un'azienda che per quanto dica di essere esperta nel settore, ha sempre tirato fuori prodotti scadenti e soprattutto pesanti ed invasivi (ancora mi ricordo il Norton Uninstaller per Windows 98... Addio file di sistema, addio Windows 98, benvenuto formattone :rolleyes...

Gli antivirus versione free offrono piu' protezione, maggiore sicurezza e soprattutto LEGGEREZZA. Non mi accorgo nemmeno di averli sotto, ho testato Norton 2009 e 2010 nel periodo di prova e ho avuto lo schifo, almeno come pesantezza e' migliorato (fino alla versione 2008 praticamente ti vendevano un virus da 200MB da installare che ti rallentava il pc), ma rimane comunque pesante e inaffidabile.

Mi chiedo come faccia a non essere ancora fallita...
gd350turbo31 Gennaio 2012, 10:44 #6
Originariamente inviato da: Baboo85
...Mi chiedo come faccia a non essere ancora fallita...


Perchè lo infilano ovunque !

Compri un portatile e ce lo trovi dentro, con licenza di un mese ad esempio...

Nei supermercati ci sono interi scaffali pieni, e la gente si vede che lo compera...

Nelle aziende ne vendono a quintalate, lo hanno installato anche nei computer della ditta dove lavoro, al mattino quando accendi il computer per 10 minuti non lo riesci ad usare perchè questo cosidetto antivirus, sta controllando il sistema eh, non si sa mai se nella notte quando il computer era spento potrebbe essersi infilato un virus !!!

Per me è un programma che non vale nemmeno la pena di scaricarlo "a gratis".

Anzi, ti dirò, dovrebbero pagarmi per farlo !

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^