Ex di Mozilla avverte: 'Non usate antivirus di terze parti'

Ex di Mozilla avverte: 'Non usate antivirus di terze parti'

In maniera piuttosto provocatoria Robert O'Callahan si è scagliato contro il mondo degli anti-virus. E anche un ingegnere di Chrome ribadisce: "Gli anti-virus sono il mio più grande impedimento nel consegnare agli utenti un browser realmente sicuro"

di pubblicata il , alle 11:31 nel canale Sicurezza
Mozilla
 

Robert O'Callahan era un ingegnere per Mozilla, la società che segue lo sviluppo del browser Firefox. Negli scorsi giorni è balzato agli onori della cronaca per una frase irriverente sul mercato degli antivirus, software a suo avviso capaci di "avvelenare l'ecosistema software" e di cui ne sconsiglia qualsiasi utilizzo. O'Callahan sottolinea che è sufficiente utilizzare la soluzione di Microsoft integrata su Windows, Windows Defender, e disinstallare le altre applicazioni se sono già presenti.

Per motivare l'affermazione l'ex-ingegnere di Mozilla scrive che gli sviluppatori di antivirus non seguono le "pratiche di sicurezza standard", fattore che invece Microsoft prende in più seria considerazione:

"Gli AV avvelenano l'ecosistema software perché il loro codice invasivo e mal implementato rende difficile introdurre le diverse misure di sicurezza agli sviluppatori di browser e anche agli altri sviluppatori generici".

Per via di questi problemi può capitare inoltre che gli anti-virus influenzino le prestazioni delle altre applicazioni installate sul computer, portando gli utenti a credere che i problemi riscontrati siano causa dei software stessi. Possono, nel concreto, bloccare aggiornamenti importanti o inibire alcune funzionalità senza troppi preavvisi. Secondo il tecnico:

"Molte volte gli anti-virus bloccano gli aggiornamenti di Firefox impedendo l'installazione di fix di sicurezza. Una gran parte del tempo che impiega lo sviluppatore nella stesura del codice viene speso su problemi indotti dagli anti-virus, tempo che potrebbe essere utilizzato per introdurre migliorie ancora più dirette per quanto concerne la sicurezza del software".

In passato l'anti-virus era una condizione necessaria su qualsiasi computer, dal momento che Windows non aveva troppe soluzioni di sicurezza e quelle disponibili non erano efficaci. Con l'introduzione di Windows Defender la situazione è cambiata drasticamente, tuttavia non possiamo che allontanarci dalla presa di posizione estrema di O'Callahan che considera, in maniera certamente provocatoria, solamente il punto di vista dello sviluppatore o dell'utente esperto.

Gli anti-virus in generale hanno dovuto passare un periodo particolarmente difficile nel corso degli ultimi anni, soprattutto dopo che sono state scoperte alcune vulnerabilità zero-day su 20 prodotti di Symantec. AVG, inoltre, ha dovuto subire alcune accuse sulle politiche abbastanza permissive sulla privacy, attraverso le quali avrebbe potuto vendere a terze parti la cronologia di ricerca e di navigazione online dei propri utenti.

Dall'altra parte ci sono gli sforzi di Microsoft di integrare nel sistema operativo tutto l'essenziale per proteggere gli utenti da eventuali attacchi esterni, come una politica di aggiornamenti affidabile e garantita per anni dal rilascio di una nuova versione. Su Creators Update, l'aggiornamento che dovrebbe arrivare ad aprile, Microsoft introdurrà un Windows Defender Security Center, e la compagnia ha nel tempo aumentato l'investimento annuale legato all'ambito della sicurezza.

Ad appoggiare il punto di vista di Robert O'Callahan ci sono anche altri esponenti del mondo tecnologico, anche della concorrenza diretta. Justin Schuh, ingegnere al lavoro su Chrome, ha confermato la posizione di O'Callahan scrivendo che: "Gli anti-virus sono il mio più grande impedimento nel consegnare agli utenti un browser realmente sicuro". 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

112 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickname8830 Gennaio 2017, 11:46 #1


Leggendo l'articolo mi pare un accusa senza senso.
Non fa riferimento ad un discorso generale di base ma argomenta utilizzando semplicemente singoli difetti di specifici prodotti.

AV di terze parti no ma Defender sì ?
Ma quest'ultimo non è comunque un AV come gli altri ?
Seguendo questa loro affermazione usarne un altro e disabilitare Defender non è uguale ?
Notturnia30 Gennaio 2017, 11:49 #2
defender è costruito con l'OS, gli altri no.. il discorso ha una sua logica..
alfredo.r30 Gennaio 2017, 12:00 #3
sinceramente concordo...
sulle mie macchine tengo attivo solo windows defender che è leggero e poco invasivo...
qualche volta ho provato AVG, Avast o Avira, ma sono un tripudio di rompimenti di coglioni tra pubblicità, toolbar e cagate varie che finiscono per essere installate se magari ad usare il pc ci sono anche altri utenti (vedi computer condivisi a casa o al lavoro)
Bivvoz30 Gennaio 2017, 12:04 #4
Originariamente inviato da: nickname88


Leggendo l'articolo mi pare un accusa senza senso.
Non fa riferimento ad un discorso generale di base ma argomenta utilizzando semplicemente singoli difetti di specifici prodotti.

AV di terze parti no ma Defender sì ?
Ma quest'ultimo non è comunque un AV come gli altri ?
Seguendo questa loro affermazione usarne un altro e disabilitare Defender non è uguale ?


Un antivirus sviluppato da chi ha sviluppato il sistema operativo si presume non vada a interferire con le funzioni stesse del sistema operativo stesso, uno sviluppato da altri non è detto anzi è molto facile che lo faccia.

È lo stesso discorso dei così detti "pulitori" che possono provocare gravi danni al sistema operativo (danni che spesso si accumulano e si scoprono solo quando il sistema diventa instabile e allora "microsoft di melma!" e non fanno nulla di più utile della pulizia disco del sistema operativo.
nickname8830 Gennaio 2017, 12:05 #5
Originariamente inviato da: Notturnia
defender è costruito con l'OS, gli altri no.. il discorso ha una sua logica..


Cioè ? Potresti spiegarti meglio ?
Cosa comporta ciò ?
red5goahead30 Gennaio 2017, 12:08 #6
Defender , e neanche l'ultimo , sale a dicembre al 98,7% di affidabilità sugli 0-Day. Anti-virus finiti , si trovino un lavoro normale , anche raccolta ortaggi va bene.
nickname8830 Gennaio 2017, 12:09 #7
Originariamente inviato da: red5goahead
Defender , e neanche l'ultimo , sale a dicembre al 98,7% di affidabilità sugli 0-Day. Anti-virus finiti , si trovino un lavoro normale , anche raccolta ortaggi va bene.

Io trovo defender assolutamente lento quando navighi fra i contenuti di hard disk e cartelle e per giunta viene aggiornamento molto meno frequentemente e durante le scansioni non sò quanto soffisticato sia il suo algoritmo euristico.
Per il discorso % sono valori che lasciano il tempo che trovano, la sua efficacia andrebbe misurata con i malware ancora non noti.

Per questo uso Avast.
ciccionamente9030 Gennaio 2017, 12:10 #8
Assolutamente d'accordo con Bobby.
Njk0030 Gennaio 2017, 12:10 #9
Originariamente inviato da: nickname88
Cioè ? Potresti spiegarti meglio ?
Cosa comporta ciò ?


E' fatto da Microsoft ed e' integrato all'interno del sistema operativo per cui e' ottimizato al meglio.

Certo anche Microsoft fa cagate, ma posso dirti che sono quasi 8 anni che non installo piu' alcun antivirus e sto benissimo: windows defender fa alla grande tutto quello che serve.

Originariamente inviato da: nickname88
Io trovo defender assolutamente lento quando navighi fra i contenuti di hard disk e cartelle e per giunta viene aggiornamento molto meno frequentemente.

Per questo uso Avast.

Mi pare abbastanza strano che windows defender faccia scansioni al run time quando navighi tra cartelle. Secondo me hai qualche problema nel pc.
Per quanto riguarda gli aggiornamenti sono circa una volta a settimana e non mi pare sia un dramma.

AVG lo provai molto tempo fa ed era un mostro che mangiava risorse e ti riempiva di mini tool inutili: per non parlare degli advert con la pubblicita' o la richiesta di passare alla versione pro...
fdl8830 Gennaio 2017, 12:19 #10
In TUTTI i pc dei miei amici che hanno problemi, questi sono causati da malware che Defender non vede a differenza di Avast, AVG ed Avira (Avira è il mio preferito). Prima, nei PC che mi passavano sotto le mani li levavo ed attivavo solo Defender, poi mi sono tolto il vizio ed ho ricominciato ad installare Avira.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^