Check Point propone anche soluzioni domestiche

Check Point propone anche soluzioni domestiche

La società israeliana specializzata in soluzioni per la sicurezza ha recentemente presentato ZoneAlarm Z100G wireless router

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 09:22 nel canale Sicurezza
 

Check Point è una società ben nota nello sviluppo di soluzioni per la sicurezza e risulta particolarmente stimata per le proprie soluzioni destinate alle medio grandi infrastrutture di rete. L'azienda che, lo ricordiamo, ha origini israeliane ha da qualche tempo allargato il proprio catalogo di prodotti proponendo anche soluzioni destinate alle piccole aziende oppure alle soluzioni domestiche più complesse.

Il legame con il mondo home è stato anche sancito dall'acquisizione di ZoneLabs, soluzioni personal firewall particolarmente note agli utenti casalinghi. Fino ad ora però Check Point aveva utilizzato il brand ZoneAlarm per identificare alcune soluzioni software proposte in alcuni sui prodotti.

Come riporta Betanews.com , recentemente si è arrivati ad una svolta: la presentazione di ZoneAlarm Z100G wireless router espressamente dedicata alla clientela domestica. Questa però non è l'unica novità relativa a Check Point infatti la società israeliana ha acquisito la svedese Protect Data specializzata nello sviluppo di soluzioni per la sicurezza in ambito mobile.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Kintaro7022 Novembre 2006, 09:26 #1
La news continua a ribadire l'isreelianità dell'azienda, vabbè che loro hanno il Mossad (uno delle migliori organizzazioni mondiali di spionaggio e controspionaggio) ma dubito che possa avere qualcosa a che spartire con Check Point.
AndreaG.22 Novembre 2006, 09:57 #2
Boneschi sei per caso israeliano?

Adesso (dopo aver letto la tua news) ho piantato in testa che checkpoint securemote installato sul mio pc è israeliano.... e non me ne fregherebbe neanche nulla in verità.... vabbeh, pausa caffè
Tasslehoff22 Novembre 2006, 10:47 #3
Scusate ma non capisco il punto (abbiate pazienza, sono arrivato ora in ufficio, sono ancora intronato dal sonno e ho appena fatto colazione :P), ok Check Point è una società israeliana, Protect Data è una società svedese, se vi interessa Olivetti è italiana
E con questo?

Poi il Mossad o lo Shin Bet che c'entrano?
AndreaG.22 Novembre 2006, 11:56 #4
Originariamente inviato da: Tasslehoff
Scusate ma non capisco il punto (abbiate pazienza, sono arrivato ora in ufficio, sono ancora intronato dal sonno e ho appena fatto colazione :P), ok Check Point è una società israeliana, Protect Data è una società svedese, se vi interessa Olivetti è italiana
E con questo?

Poi il Mossad o lo Shin Bet che c'entrano?



Nessun problema, si ironizzava su quante volte è stato precisato che si tratta di una società israeliana nella news
Treguna22 Novembre 2006, 12:19 #5
Non ho capito, Check Point è israeliana?






Florio22 Novembre 2006, 16:59 #6
Beh è il solito sensazionalismo popolare

Tutti a puntare il dito quando i riferimenti sono fatti a qualcosa che potrebbe in altri ambiti e situazioni avere un doppio senso.

Perchè quando, parlando ad esempio di Ati o di Apple - come qualsiasi altra azienda -, Corsini parla di "azienda canadese" o "casa di Cupertino" nessuno e dico NESSUNO puntualizza il riferimento alla locazione dell'azienda? E come mai tutti stanno chiedendo perchè si dice che questa ditta ha base israeliana?

Semplice, perchè c'è chi deve far notare cose che in realtà non esistono. E' così nel mondo reale, succede sfortunatamente lo stesso anche qua...anche perchè l'utenza di questo sito non è più del livello di qualche anno fa, del resto la popolarità ne implica un abbassamento consistente.

Perdonate il commento fuori luogo.
hibone22 Novembre 2006, 19:06 #7
scusate ma dov'è l'importanza dell'israelianità?
se era del congo che cambiava?
Treguna22 Novembre 2006, 19:50 #8
Originariamente inviato da: Florio
Beh è il solito sensazionalismo popolare

Tutti a puntare il dito quando i riferimenti sono fatti a qualcosa che potrebbe in altri ambiti e situazioni avere un doppio senso.

Perdonate il commento fuori luogo.


Ti prego... uscirtene fuori addirittura con il sensazionalismo popolare...

Molto più semplicemente, nella versione originale dell'articolo di stamattina, "società israeliana" era scritto tipo 9 volte e su 12 righe di articolo faceva sorridere, tutto qui...
AndreaG.23 Novembre 2006, 09:22 #9
Originariamente inviato da: AndreaG.
Nessun problema, si ironizzava su quante volte è stato precisato che si tratta di una società israeliana nella news



mi quoto da solo.... l'articolo letto appena postato era un continuo riferimento a israele, abbiamo ironizzato solo per come era scritto, non per il contenuto.

"sensazionalismo popolare"???

mabaffa...
Kintaro7024 Novembre 2006, 10:17 #10
x Florio 'azzo sei laureato in psicopippe mentali, tra un po' farai un trattato sulle implicazioni sociali, del consumo smodato di merendine del mulino bianco.
Come ti hanno già detto altri si ironizza sull'uso ricorrente della provenienza dell'azienda, sui contenuti nulla da ridire.
Risparmiaci i commenti del tipo non ci sono più gli ingegneri di una volta, le mezze stagioni sono scomparse, ai miei tempi i PC andavano a carbonella, è dal lontano 1984 che ho a che fare con l'informatica, rilassati e sorridi che oggi è Venerdì.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^