Avira: un utente su quattro disabilita l'antivirus

Avira: un utente su quattro disabilita l'antivirus

Per Avira un utente su quattro disattiva l'antivirus ritenendolo troppo avido di risorse. Inoltre, il 63% cambia antivirus più volte all'anno perché insoddisfatto

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 16:13 nel canale Sicurezza
 

Il 25% degli utenti Avira disabilita il proprio antivirus ritenendo che tale software per la sicurezza riduca eccessivamente le prestazioni del proprio PC. Questo è il risultato di una ricerca condotta da Avira interpellando 100 milioni di propri utenti, e basata su 9.091 feedback; prima di giungere a conclusioni affrettate si consideri quindi la tipologia di utenti - soli clienti Avira - e il numero di risposte ricevute.

Proprio le prestazioni e l'utilizzo di risorse sono dettagli fondamentali nella valutazione di un software antivirus e nella bocciatura o meno da parte del pubblico. A tal proposito si consideri il difficile lavoro svolto da Symantec i cui prodotti di alcuni anni fa non brillavano certo per leggerezza, e sono ben differenti dalle ultime versioni di Norton.

Oltre al dato precedente emerge anche che il 63% circa degli utenti Avira collaboranti in questa indagine ammette di aver provato nel corso dell'anno vari prodotti per la sicurezza. L'esigenza di cercare alternative viene letta da Avira come una sorta di insoddisfazione dell'utenza, in questo caso la considerazione è generalizzabile anche ai non clienti della società tedesca, e forse proprio questa è la considerazione più significativa dell'indagine.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

150 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
PhoEniX-VooDoo20 Dicembre 2010, 16:24 #1
se il 25% degli utenti Avira lo disattivano per aumentare le performance non oso immaginare la % di quelli che lo disattivano con norton o altri mattoni.

Avira è l'unico antivirus che abbia potuto provare che con il tempo non diventa una palla al piede per l'OS. Lo installo oggi e so che tra 1 mese, 6 mesi, 12 mesi sarà sempre veloce uguale e peserà sempre uguale (molto poco) sul sistema.

poi vabbhe il fatto è che l'utente medio installa sul computer tanta di quella merd@ da far venire i brividi; ho visto menu bar di internet explorer alte 1/3 dello schermo piene zeppe di add-on di ogni tipo pescati qua e la nella rete, per non parlare del systray..
Aryan20 Dicembre 2010, 16:27 #2
Concordo, è sempre stato uno dei più veloci...
NandoPC20 Dicembre 2010, 16:28 #3
mmm eppure lo trovo uno dei più leggeri ... bisognerebbe vedere l'hardware di coloro che lo disattivano ...
Stech198720 Dicembre 2010, 16:30 #4
Il titolo è errato, dovrebbe essere pressapoco così:

"AVIRA, un utente su 4 non ne può più dei falsi positivi e dell'inutile funzione "ignora sempre", che evidentemente l'antivirus, come suggerisce la funzione stessa, ignora sempre, dal momento che al riavvio reidentifica esattamente gli STESSI falsi positivi..."

E parlo da felice utilizzatore, ma a volte mi fa davvero strippare...!
xez20 Dicembre 2010, 16:32 #5
AVIRA è il miglior ANtivirus che io abbia mai avuto e lo prediligo soprattutto per la sua leggerezza, efficienza, potenza.
Chi è che ha fatto quest'indagggine?? Tuo cuggino?
Obelix-it20 Dicembre 2010, 16:35 #6
Beh, 9.000 risposte su 100 mln di utenti interpellati e' un campione statisticamente molto affidabile...

un titolo piu' approfondito poteva essere "il 99,99% degli utenti Avira se ne strafregano delle domande che Avira gli pone'..
gomax20 Dicembre 2010, 16:36 #7
Purtroppo noto anche io che molti utenti lo disattivano per pesanti cali di prestazioni (su macchine con 1gb - 512mb di ram qualsiasi operazione diventa una tragedia... dall'apertura di un programma allo scompattamento di un archivio).
Altri invece lo disattivano perchè... è come se non ci fosse. Rimango spesso allibito nel trovare macchine con Avira perfettamente installato e aggiornato, bello tranquillo.. per poi scoprire tonnellate di rootkit, trojan e adaware scansionando con altri tool, ignorati o impossibili da eliminare con Antivir, che non solo non è stato in grado di [U]prevenire[/U] l'infezione, ma non riesce nemmeno a estirparla nonostante diverse scansioni e riavvii, segnalando in loop la minaccia.

Ciao
Sig. Stroboscopico20 Dicembre 2010, 16:39 #8
C'è anche di disattiva antivirus e firewall per riuscire ad installare un programma senza strapparsi tutti capelli...
Opteranium20 Dicembre 2010, 16:45 #9
io ho disabilitato windows..
alexdal20 Dicembre 2010, 16:47 #10
Come configuazione standard gli antivirus sono troppo invasivi e spesso per fare i controlli rallentano tanto.

Penso che piu' del 25% di quelli che usano l'antivirus lo disabilitino

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^