Android e nuove regole: -98% di app che richiedono l'accesso a dati superflui (log chiamate e SMS)

Android e nuove regole: -98% di app che richiedono l'accesso a dati superflui (log chiamate e SMS)

In base a quanto affermato da Google stessa, diverse restrizioni imposte agli sviluppatori hanno permesso di arginare la raccolta di dati non necessari già a partire dal 2018. Il risultato di questi importanti passi si vedono ora in modo evidente

di pubblicata il , alle 09:41 nel canale Sicurezza
GoogleAndroid
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Marko#8813 Febbraio 2020, 17:19 #11
Originariamente inviato da: Epoc_MDM
Youtube?


E non c'era nessun client alternativo? O il modo per pinnare il segnalibro del sito mobile sulla home?
Chiedo per capire... anche se continuo a pensarla come dicevo, non è stata l'assenza di YT ad affossare WP.
Epoc_MDM13 Febbraio 2020, 17:50 #12
Originariamente inviato da: Marko#88
E non c'era nessun client alternativo? O il modo per pinnare il segnalibro del sito mobile sulla home?
Chiedo per capire... anche se continuo a pensarla come dicevo, non è stata l'assenza di YT ad affossare WP.


C'era un client alternativo ma era un po una schifezza. Era per sottolineare però, per quanto io apprezzassi WP, che non proprio tutte le app "necessarie" fossero presenti.
Marko#8813 Febbraio 2020, 17:58 #13
Originariamente inviato da: Epoc_MDM
C'era un client alternativo ma era un po una schifezza. Era per sottolineare però, per quanto io apprezzassi WP, che non proprio tutte le app "necessarie" fossero presenti.


Capito, non conoscevo la situazione YT, ammetto.
lucusta13 Febbraio 2020, 20:07 #14
google ha boicottato tutte le app per wp.
facebook sò che funzionava malizzimo (mai installata, a dire la verità;
WA andava uno schifo ed aveva sempre 2 o 3 relase di differenza.

parti dall'assunto che WP è stato sempre superiore come robustezza dell'OS, più parco e congeniato meglio sia sotto l'interfaccia grafica che nell'interfaccia grafica.
non sono nemmeno stati i problemi di linguaggio utilizzabile, in quanto WP reggeva da java a .net.
le royalty sulle app?
nemmeno quello: tre quarti delle app su google sono gratis (per poi fregarti i dati).

no; essenzalmente gli sviluppatori scrivevano app per google con il solo scopo che era un sistema talmente immaturo che potevi estrargli qualsiasi cosa, mentre su WP non ci riuscivi.
nikki--boohh13 Febbraio 2020, 21:23 #15
a me WP piaceva,all'epoca ero indeciso se acquistare il samsung omnia 7 oppure Lg optimus 7, alla fine optai per quest'ultimo, era un buon telefono, peccato che wp 7 venne abbandonato nel giro di un anno circa, e quando uscì wp8 la maggior parte delle app per il 7 vennero abbandonate. Ricordo l'app di facebook che era pietosa.. per non parlare di quelle non ufficiali di youtube, o lo schifo di whatsapp. oltre a la totale assenza di molte altre app che usavo nel tempo libero,tipo giochi ecc. era un buon sistema, che poteva dire la sua senza ombra di dubbio ma penalizzato fortemente dallo store e da app fatte con i piedi.Un vero peccato.
nickmot14 Febbraio 2020, 09:17 #16
Originariamente inviato da: lucusta
google ha boicottato tutte le app per wp.
facebook sò che funzionava malizzimo (mai installata, a dire la verità;
WA andava uno schifo ed aveva sempre 2 o 3 relase di differenza.

parti dall'assunto che WP è stato sempre superiore come robustezza dell'OS, più parco e congeniato meglio sia sotto l'interfaccia grafica che nell'interfaccia grafica.
non sono nemmeno stati i problemi di linguaggio utilizzabile, in quanto WP reggeva da java a .net.
le royalty sulle app?
nemmeno quello: tre quarti delle app su google sono gratis (per poi fregarti i dati).

no; essenzalmente gli sviluppatori scrivevano app per google con il solo scopo che era un sistema talmente immaturo che potevi estrargli qualsiasi cosa, mentre su WP non ci riuscivi.


Il linguaggio no, ma cambiare 3 volte framework di sviluppo, dichiarare di voler aggiornare tutti i telefoni alla major successiva per poi non farlo (si veda WP 7->WP8 e molti modelli da WP8 a WP10) di sicuro non ha aiutato.
Se fin dalla prima versione avessero avuto UWP in comune tra Windows desktop e WP la situazione app sarebbe stata decisamente diversa.
Gli sviluppatori avrebbero avuto a disposizione l'intero parco PC+gli smartphone, una piattaforma decisamente più appetibile!

Resta il problema ingresso tardivo nel mercato, quando ormai Andorid e iOS erano ampiamente consolidati, ma dal punto di vista strettamente tecnico WP aveva tutte le carte in regola per ritagliarsi il suo spazio.
benderchetioffender14 Febbraio 2020, 12:05 #17
che se tutto va bene, ci sarà una clausula nei contratti google che permette a quest'ultima di girare i dati telefonate, posizione etc etc ai "partner commerciali"

quindi che cambia per il vessto utente finale? una mazza, anche perchè queste fantomatiche esigenze di "rubare" dati utente servono solo per gonfiare uno squallido mercimonio... avete mai guardato QUANTI partner, quanti hanno permesso di spulciare nei dati navigazione ad ogni sito che incontriamo?

stiamo parlando dal centinaio al migliaio di aziende


OT: riguardo al lumia/store/nokia/questo e quello, direi che pure MS ci ha messo del suo per buttare in vacca il tutto: ricordo quando col salto 8-presunto 10 resero incompatibili le app tra una versione e l'altra....anche per gli sviluppatori è una bella rogna: gia era uno store "di nicchia" e in piu fa il difficile perchè continuano a minare la compatibilità tra versioni, quindi
piu lavoro per poco o nulla.

ecco, non avevo letto, ma @Nickmot ha gia spiegato bene il problemaà


molti ha detto ciaone
lemming15 Febbraio 2020, 09:13 #18
Windows Phone 8 (e 8.1) sono stati i miei primi sistemi operativi smartphone, dopo il Nokia E51. Anche io ho sempre tifato per Nokia, finchè ho dovuto prendere un Android che è lento e i programmi dopo 2 anni iniziano a crashare (es. Firefox). Mi trovavo bene con Windows Phone che forse era migliore rispetto alla concorenza proprio perchè doveva battersi con gli altri che erano già affermati e quindi WP doveva offrire di più.
Peccato sia andata male, così il mercato si è spezzato in due: Apple fascia alta e Android bassa e media.
Il resto sono briciole, speriamo in sistemi tipo GNULinux veri.
calabar15 Febbraio 2020, 12:43 #19
Alla fine anche questo non risolve il problema: per un'app che vuole rubarti i dati è sufficiente aggiungere una piccola funzionalità accessoria che richiede un certo permesso e il suo uso diventa giustificato.
Vista poi la tendenza delle più famose applicazioni gratuite ad infarcirsi di funzionalità non desiderate (soprattutto, nella mia esperienza, quelle cinesi o acquistate da cinesi, che in diversi casi sono state poi rimosse dallo store), direi che il panorama non è roseo.

Questo tipo di controlli dovrebbe essere solo il primo passo, bisognerebbe anche verificare cosa viene poi fatto dei dati raccolti, se usati per far funzionare l'applicazione o per un'indiscriminata raccolta di informazioni dell'utente.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^