Anche Adobe pianifica gli aggiornamenti il secondo martedì del mese

Anche Adobe pianifica gli aggiornamenti il secondo martedì del mese

Adobe si allinea a Microsoft rilasciando i propri update con cadenza regolare e preceduti da una nota contenente i software coinvolti

di pubblicata il , alle 12:04 nel canale Sicurezza
AdobeMicrosoft
 

Microsoft da qualche anno ha deciso di condensare i rilascio di tutti i propri update in un unico appuntamento mensile, il ben noto "patch day" che cade il secondo martedì di ogni mese. Solo in rarissime occasioni questa regolarità è stata violata e ovviamente in presenza di circostanze tali da richiedere un intervento più tempestivo.

La scelta Microsoft è stata fatta credendo nel valore della pianificazione di un processo strutturato, un appuntamento atteso e quindi previsto dagli amministratori di sistema. Oltre alla cadenza regolare Microsoft anticipa di qualche giorno i contenuti del patch day, offrendo quindi ulteriori elementi alla propria utenza.

Questa scelta di Microsoft è stata più volte criticata da varie parti, ma la società di Redmond continua a difenderne la validità. Dello stesso avviso pare essere anche Adobe, infatti la società di  San Jose intende allinearsi al patch day Microsoft per il rilascio dei propri aggiornamenti. Nel caso di Adobe il rilascio avrà però cadenza trimestrale e sarà preceduto da una nota con dettagli sulle vulnerabilità e prodotti coinvolti. A questo indirizzo è disponibile un esempio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
II ARROWS14 Giugno 2011, 14:32 #1
Scusate, queste parti che hanno criticato una cadenza regolare, rotta solo in caso di correzioni critiche, di cosa si lamenterebbero esattamente?
spyke7614 Giugno 2011, 15:34 #2
Si lamentano del fatto che possono creare polemica inutile e spalare letame su microsoft una volta al mese, quando prima potevano farlo anche 2/3 volte alla settimana.
II ARROWS14 Giugno 2011, 16:21 #3
Capisco...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^