Urban Mask, la mascherina FFP3 dell'italiana Narvalo che promette efficacia e stile

Urban Mask, la mascherina FFP3 dell'italiana Narvalo che promette efficacia e stile

La startup Narvalo, nata tra i banchi della Scuola del Design del Politecnico di Milano, presenta la Urban Mask, una mascherina FFP3 che promette non solo di filtrare inquinanti, virus, batteri, polveri ed odori, ma di farlo in bello stile e comodità.

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Scienza e tecnologia
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

35 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
phmk03 Luglio 2020, 17:12 #21
Ma che se le mettano .... queste c...o di mascherine...
Sulla spiaggia, d'agosto a 40 °C, un vero spasso, magari senza ombrellone che è proibito...
Dice che è proibito, è proibito anche pensare ... (citazione)...
Brrr che paura... me lo prendo, non me lo prendo ?
Magari morirò ...??
Ah si dimenticavo, prima o poi (il trapasso) mi tocca ...
Pino77704 Luglio 2020, 16:19 #22
Originariamente inviato da: the_joe
In effetti 500.000 persone nel mondo si sono suicidate per far credere che ci sia una pandemia in corso.


Forse voleva solo sottolineare che in un mondo popolato da circa 7,8 miliardi di persone un'epidemia che sia appena appena seria dovrebbe fare morti a decine/centinaia di MILIONI, non migliaia come questa.
La famosa spagnola di 100 anni fa ne ha uccisi qualche decina di milioni su una popolazione di uno/due miliardi.
Mezzo milione sono niente.... e sì, prevenendo quelli che vorrei vedere se ci morissi io/mio padre/mia madre/fratelli/amici ecc... restano comunque cifre ridicole per un'epidemia.
Poi magari mi piacerebbe sapere quanti sono invece i morti da confinamento assurdamente e inutilmente rigido, tipo quello italiano, ma qualcosa mi dice che se ne guarderanno bene dal dirlo.
Qui l'unica epidemia vera è l'epidemia di cagasottismo. Questa sì che ha fatto vittime a miliardi.
amd-novello04 Luglio 2020, 16:29 #23
bhe ovviamente fai discorsi da sbruffone solo perchè a morire non è tua madre o tuo fratello

ci sono solo mezzo milione di morti perchè alcuni hanno chiuso quasi tutto. avessimo fatto tutti come usa o brasile vedevi i milioni di morti. ma magari non sarebbe stato abbastanza per te.
Mparlav04 Luglio 2020, 17:01 #24
Originariamente inviato da: Pino777
Forse voleva solo sottolineare che in un mondo popolato da circa 7,8 miliardi di persone un'epidemia che sia appena appena seria dovrebbe fare morti a decine/centinaia di MILIONI, non migliaia come questa.
La famosa spagnola di 100 anni fa ne ha uccisi qualche decina di milioni su una popolazione di uno/due miliardi.
Mezzo milione sono niente.... e sì, prevenendo quelli che vorrei vedere se ci morissi io/mio padre/mia madre/fratelli/amici ecc... restano comunque cifre ridicole per un'epidemia.
Poi magari mi piacerebbe sapere quanti sono invece i morti da confinamento assurdamente e inutilmente rigido, tipo quello italiano, ma qualcosa mi dice che se ne guarderanno bene dal dirlo.
Qui l'unica epidemia vera è l'epidemia di cagasottismo. Questa sì che ha fatto vittime a miliardi.


E' un po' come lamentarsi che, dopo che hanno sganciato una bomba atomica, sono morte solo 100 persone mentre le altre decine di migliaia erano al sicuro nei bunker antiatomici perchè sono state avvertite per tempo.

Quella bomba è stato un flop, siete solo dei cagasotto a volervi rifugiare nei bunker, il disagio di stare chiusi per 2 mesi, quando potevano stare fuori all'aria aperta ad aspettarla.

Un secolo fa' quando è arrivata la spagnola è come se fossero stati tutti fuori dai bunker: questa è la differenza sostanziale.

Una differenza che fino ad ora vale milioni di persone.
Personaggio05 Luglio 2020, 13:37 #25
Originariamente inviato da: WarSide
Inclusi negli 89€ c'è anche un tappo!

Magari, è un accessorio extra che costa 49€
Originariamente inviato da: Pino777
Forse voleva solo sottolineare che in un mondo popolato da circa 7,8 miliardi di persone un'epidemia che sia appena appena seria dovrebbe fare morti a decine/centinaia di MILIONI, non migliaia come questa.
La famosa spagnola di 100 anni fa ne ha uccisi qualche decina di milioni su una popolazione di uno/due miliardi.
Mezzo milione sono niente.... e sì, prevenendo quelli che vorrei vedere se ci morissi io/mio padre/mia madre/fratelli/amici ecc... restano comunque cifre ridicole per un'epidemia.
Poi magari mi piacerebbe sapere quanti sono invece i morti da confinamento assurdamente e inutilmente rigido, tipo quello italiano, ma qualcosa mi dice che se ne guarderanno bene dal dirlo.
Qui l'unica epidemia vera è l'epidemia di cagasottismo. Questa sì che ha fatto vittime a miliardi.


Se non avessimo fatto i lockdown in quasi tutto il mondo i morti sarebbero milioni se non decine di milioni. Perché devi considerare anche che, se ci sono tanti malati e vengono saturate le disponibilità degli ospedali e le medicine, le morti non aumentano solo in valore assoluto, ma anche in % sui malati. E con gli ospedali intasati si morirebbe anche per tante altre patologia curabili, anche semplicemente per una emorragia ad un braccio a seguito di un incidente stradale.

Considera anche che le province + colpite in Italia hanno avuto nei solo primi 3 mesi del 2020 (quindi fino al 31 Marzo) una incidenza mortale 7 volte quelle della media del lustro precedente nello stesso trimestre. Mi riferisco in particolare alle provincie di Bergamo, Lodi, Brescia e Cremona.

Senza sistemi di quarantena e con un sistema sanitario pessimo in tutto il mondo, era appena finita una guerra mondiale, e non si trovavano farmaci da nessuna parte, inoltre la comunicazione avveniva solo per telegrafo e radio, la Spagnola fece 50mln di morti in 1 e mezzo, nel primo inverno 5 milioni, nell'inverno successivo 45 milioni...
Cfranco05 Luglio 2020, 15:33 #26
Originariamente inviato da: Pino777
La famosa spagnola di 100 anni fa ne ha uccisi qualche decina di milioni su una popolazione di uno/due miliardi.
Mezzo milione sono niente....


Se la gente fosse curata coi sistemi del 1918 ( quindi niente ossigeno, niente respiratori, niente antivirali o antibiotici, diagnosi fatta a spanne, mettiamoci pure gli ospedali intasati dai feriti della grande guerra ) altro che mezzo milione
canislupus05 Luglio 2020, 16:04 #27
Per quella cifra le faccio fare almeno le prossime 3 pandemie
Esteticamente non è brutta (per quanto si possa essere felice di indossare una mascherina), ma onestamente preferisco una da 50 centesimi che posso buttare senza troppi pensieri dopo qualche giorno (sì vabbè due o tre ore).
canislupus05 Luglio 2020, 16:08 #28
Originariamente inviato da: Cfranco
Se la gente fosse curata coi sistemi del 1918 ( quindi niente ossigeno, niente respiratori, niente antivirali o antibiotici, diagnosi fatta a spanne, mettiamoci pure gli ospedali intasati dai feriti della grande guerra ) altro che mezzo milione


In effetti ha poco senso paragonare la Spagnola (che è partita alla fine di una delle guerre più sanguinose della storia moderna) e che durò se non erro almeno un paio di anni con sistemi sanitari che sono anni luce distanti dai nostri (oltre al fatto che già allora si viveva fino a 65 anni circa di media).
E' ovvio che in un mondo nel quale spostiamo sempre maggiormente l'età in cui si muore, sia anche logico trovarsi in condizioni sempre più rischiose per certe malattie.
Perchè oggi magari non si muore "giovani", ma abbiamo tutta una serie di malattie degenerative dovute appunto alla vecchiaia che all'epoca difficilmente erano presenti.

P.S. Il primo link che ho trovato su una malattia sconosciuta in larga parte del mondo (intesa come non presente), ma che con una diffusione notevolmente inferiore fa ogni anno decessi simili al Covid.
Malaria
LMCH05 Luglio 2020, 17:10 #29
Originariamente inviato da: Pino777
Forse voleva solo sottolineare che in un mondo popolato da circa 7,8 miliardi di persone un'epidemia che sia appena appena seria dovrebbe fare morti a decine/centinaia di MILIONI, non migliaia come questa.
La famosa spagnola di 100 anni fa ne ha uccisi qualche decina di milioni su una popolazione di uno/due miliardi.
Mezzo milione sono niente.... e sì, prevenendo quelli che vorrei vedere se ci morissi io/mio padre/mia madre/fratelli/amici ecc... restano comunque cifre ridicole per un'epidemia.
Poi magari mi piacerebbe sapere quanti sono invece i morti da confinamento assurdamente e inutilmente rigido, tipo quello italiano, ma qualcosa mi dice che se ne guarderanno bene dal dirlo.
Qui l'unica epidemia vera è l'epidemia di cagasottismo. Questa sì che ha fatto vittime a miliardi.


La famigerata influenza spagnola ( che non ha avuto origine in Spagna, era solo che visto che si era tenuta fuori dalla Prima Guerra Mondiale, li non c'era la censura che sopprimeva le notizie sull'epidemia fino a quando fu impossibile nascondere la moria di gente) arrivò in due ondate, la seconda uccise molta gente che si era ammalata senza gravi conseguenze la prima volta ( scatenando nel sistema immunitario un iper-produzione di citokine tale fa causare la morte).

Per quanto ne sappiamo ora il covid-19 uccide causando coaguli che tendono a far danni in tutto l'organismo oppure scatenando un iper-produzione di citokine.

Anche quelli che si pensava fossero morti solo perché il covid-19 gli aveva distrutto i polmoni, poi si è scoperto con le autopsie che i polmoni avevano ceduto per primi, ma che cuore, cervello ed altri organi interni erano a loro volta prossimi a cedere.

Adesso si sa come ridurre la mortalità ed il numero di persone che devono essere intubate ( con un mix da dosare con attenzione di anticoagulanti ed immunosopressori), ma se la seconda ondata non viene tenuta sotto controllo con le misure preventive, non ci saranno abbastanza farmaci e posti letto, con tasso di mortalità che si impenna di brutto e conseguente crisi politico-economica mondiale ( che si andrà a sommare a quelli che in confronto sono i lievi danni della prima ondata).

Inoltre i veri danni a lungo termine per chi si è beccato il covid-19 apparentemente senza gravi conseguenze, saranno chiari tra forse 10..20 anni ( quando i danni permanenti lasciati dal covid faciliteranno l'insorgere di altre complicanze).

Versione breve: meglio prendere le dovute precauzioni che ragionare come se il covid-19 fosse solo una strana influenza stagionale.
Non abbiamo ancora idea di quanto sia pericoloso.
amd-novello05 Luglio 2020, 17:29 #30
Originariamente inviato da: LMCH

Versione breve: meglio prendere le dovute precauzioni che ragionare come se il covid-19 fosse solo una strana influenza stagionale.
Non abbiamo ancora idea di quanto sia pericoloso.

.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^