Thales Alenia Space e il progetto Lightspeed contro SpaceX Starlink?

Thales Alenia Space e il progetto Lightspeed contro SpaceX Starlink?

Thales Alenia Space e Telesat hanno annunciato il raggiungimento di un accordo per la messa in orbita di una costellazione di satelliti da 298 unità (inizialmente) che permetterà di fornire connettività Internet a banda larga e bassa latenza.

di pubblicata il , alle 17:21 nel canale Scienza e tecnologia
ThalesSpaceX
 

Thales Alenia Space e Telesat hanno stretto un accordo per la costellazione satellitare conosciuta come Lightspeed che metterà in orbita terrestre bassa 298 satelliti, nella fase iniziale del progetto. Il tutto servirà per fornire connettività a banda larga satellitare così da fare concorrenza a progetti come quelli di OneWeb e Space Starlink.

satelliti internet

Hervé Derrey (Presidente e CEO di Thales Alenia Space) ha dichiarato "desidero ringraziare sentitamente Telesat per la fiducia dimostrata nei confronti della nostra società e confermare il nostro orgoglio per essere stati selezionati in seguito ad un processo altamente competitivo". Il dirigente ha poi aggiunto "Thales Alenia Space ha una esperienza consolidata nei sistemi satellitari end-to-end, nella digitalizzazione dei payload, nei collegamenti inter-satellitari, nella gestione di un'organizzazione internazionale e capacità industriali nella realizzazione di costellazioni".

Thales Alenia Space farà concorrenza a SpaceX Starlink?

Secondo quanto riportato nel comunicato, Thales Alenia Space avrà un ruolo centrale per quanto riguarda la messa in opera e gestione di Lightspeed. La società svilupperà la parte dedicata al segmento Spazio e controllo missione ma anche la parte end-to-end.

satelliti

Come scritto poco sopra, inizialmente i satelliti saranno 298 da circa 700-750 Kg. Lo scopo sarà fornire connettività oltre il Tbit/s in quasi tutto il Mondo per avere banda larga ma anche bassa latenza. I satelliti Lightspeed saranno avranno antenne attive di nuova concezione, permettendo di focalizzare le onde in maniera dinamica fino a mille volte al secondo.

Saranno poi integrati processori flessibili nelle operazioni per gestire la modulazione del segnale e non mancheranno anche collegamenti laser ottici tra i satelliti in maniera simile a quanto fatto da SpaceX recentemente. Uno dei punti chiave del progetto, come sottolineato da Thales Alenia Space, è la flessibilità del sistema che permette una migliore competitività. I primi satelliti, secondo la roadmap, saranno pronti al lancio entro due anni.

Seguici sul nostro canale Instagram, tante novità in arrivo!

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
io78bis11 Febbraio 2021, 18:14 #1
I competitor fanno sempre bene ma speriamo che ora non ci sia un proliferare di questi progetti. Non vorrei che si arrivasse ad avere decine di migliaia di satelliti per ciascun operatore e un inutile affollamento del cielo.

Piuttosto prevedano un modo per rendere l'infrastruttura multi-operatore in modo da promuovere la concorrenza, tagliare i costi.
acerbo11 Febbraio 2021, 20:09 #2
Musk fa quello che facevano la NASA e Thales e i loro lanci costano meno, il resto sono chiacchiere
DevilsAdvocate12 Febbraio 2021, 08:55 #3
Originariamente inviato da: acerbo
Musk fa quello che facevano la NASA e Thales e i loro lanci costano meno, il resto sono chiacchiere


Se parli di lanci assolutamente si. (ma nulla vieta ad altri di sfruttare i vettori di Musk per mettere in orbita i propri satelliti)
Se parli di satelliti non ci sono affatto queste grandi competenze o questo vantaggio tecnologico, almeno al momento.
Ne riparleremo se e quando starlink sarà un successo, nel caso avvenga.

il resto sono chiacchiere

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^