SpaceX Starship SN5 si solleva per 150 metri: altro passo in avanti per il sogno di Elon Musk

SpaceX Starship SN5 si solleva per 150 metri: altro passo in avanti per il sogno di Elon Musk

Il prototipo di navicella SpaceX Starship SN5 ha compiuto il suo primo salto (Hopper) controllato alzandosi per 150 metri nei cieli del sud del Texas. Elon Musk, contento del successo (dopo quello di Crew Dragon) ha tweettato "Marte sembra reale"!

di pubblicata il , alle 11:21 nel canale Scienza e tecnologia
SpaceX
 

Non è passato che qualche giorno dal rientro della capsula Crew Dragon (missione Demo-2) che la società di Elon Musk fa segnare un nuovo traguardo per SpaceX Starship! Con il prototipo SN5 dalle dimensioni definitive, si è infatti riusciti a realizzare un salto (Hopper) controllato di 150 metri.

spacex

Si tratta di un primo piccolo-grande passo nella strada che porterà SpaceX Starship a completare il proprio sviluppo. Attualmente le forme sono ancora in fase iniziale, come si può vedere dal video e dalle immagini, ma ci sono già alcuni elementi importanti.

SpaceX Starship SN5 vola e atterra senza problemi

Il prototipo della navicella che punterà a portare gli esseri umani sulla superficie di Marte ha compiuto un volo di circa 40" nella zona di prova nel sud del Texas (a Boca Chica). Certo, come scritto sopra, siamo ancora ben lontani dalle forme definitive mostrate nei render, ma bisogna ricordare anche com'erano inizialmente i prototipi di quelli che poi sono diventati i razzi Falcon.

Il prototipo di SpaceX Starship SN5 realizzato in acciaio inossidabile è riuscito a sollevarsi per 150 metri, rimanere in aria per qualche secondo, fare un movimento laterale e poi atterrare (mostrando anche il nuovo sistema di piedi d'appoggio che hanno una struttura molto diversa rispetto a quella di Falcon 9, per esempio). Il tutto utilizzando un unico motore Raptor che sfrutta la combustione metano-ossigeno.

Non ci sono invece ancora modelli veramente funzionanti del lanciatore Super Heavy che serviranno a far lasciare la Terra a Starship (che invece potrà decollare senza problemi da Marte o dalla Luna in virtù della gravità inferiore). I prossimi passi del prototipo SN5 comprenderanno prima dei nuovi "saltelli" sempre a bassa quota ma in sequenza e poi si punterà ad altezze maggiori, forse intorno ai 20 km di quota anche grazie a configurazioni con tre motori Raptor. In occasione di questo successo, Elon Musk ha scritto su Twitter "Marte sembra reale".

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jepessen06 Agosto 2020, 11:35 #1
Per chi sa le cose (es ingegneri aerospaziali)... Ma quelle fiamme che compaiono sul motore, nel video di twitter a 0:39, sono normali per un motore a razzo?
marcram06 Agosto 2020, 12:21 #2
Originariamente inviato da: jepessen
Per chi sa le cose (es ingegneri aerospaziali)... Ma quelle fiamme che compaiono sul motore, nel video di twitter a 0:39, sono normali per un motore a razzo?


Non sono ing. aerospaziale, ma ti rispondo lo stesso, da appassionato che segue quotidianamente
Normali non sono, ma niente di preoccupante o non risolvibile.
La motivazione più semplice da pensare sarebbe una perdita, ma molti ritengono invece che sia del lubrificante esterno al motore che ha preso fuoco a causa delle alte temperature.
Infatti poco prima dell'atterraggio, si spengono da sole. Anche se, potrebbe essere un effetto ottico (la scomparsa delle fiamme) dovuto alla compensazione dell'alta luminosità della ripresa, oppure un calo di pressione (e quindi smette di perdere) per la fase di atterraggio soft...
Comunque, per tutte le cose che potevano andare storte, è invece andata da Dio...
nx-9906 Agosto 2020, 13:04 #3
Del prototipo di SpaceX Starship SN5 apprezzo molto il fatto che sia costruito con acciaio inossidabile a basso costo e che abbia il motore alimentato a metano e ossigeno liquidi.
songohan06 Agosto 2020, 13:46 #4
Un po' OT, ma tra tutti i miliardari dell'IT quello che apprezzo più di tutti è proprio Musk. Ha creato Paypal. Ha spinto Tesla a livelli inimmaginabili e sta spingendo tutto il settore automobilistico verso l'elettrico. Con SpaceX, poi, sta spingendo l'industria aerospaziale che rischiava di stagnare per decenni. Sarà fuori dalle righe, ma tanto di cappello a questo tizio.
coschizza06 Agosto 2020, 13:48 #5
Originariamente inviato da: nx-99
Del prototipo di SpaceX Starship SN5 apprezzo molto il fatto che sia costruito con acciaio inossidabile a basso costo e che abbia il motore alimentato a metano e ossigeno liquidi.


sai perche hanno utilizzato il metano? perche non potevano usare altro non perche volevano rendere il razzo ecologico
nikel06 Agosto 2020, 14:39 #6
Originariamente inviato da: coschizza
sai perche hanno utilizzato il metano? perche non potevano usare altro non perche volevano rendere il razzo ecologico


perchè è una sostanza abbondante nell'atmosfera marziana e permetterebbe di rifornire la navicella in loco
sidewinder06 Agosto 2020, 16:00 #7
Originariamente inviato da: songohan
Con SpaceX, poi, sta spingendo l'industria aerospaziale che rischiava di stagnare per decenni. Sarà fuori dalle righe, ma tanto di cappello a questo tizio.


Vero... in 15 anni di esistenza di SpaceX, ha introdotto un sacco di innovazioni al settore spaziale... non solo nei veicoli ma anche nella medotologia e sviluppi... Ad esempio la produzione di massa dei motori Merlin secondo processi industriali che hanno fatto abbassare talmente il costro unitario. Poi la domostrazione che si puo far etterrare un razzo usando i suoi stessi motori.. soprattuto quando e' a velocità quasi orbitale.
Poi il motore Raptor, oltre a essere MetaLOX, e' anche full staged che permette di aumentare molto il rendimendo e di consieguenza la spinta specifica (Isp)
blobb06 Agosto 2020, 17:05 #8
Originariamente inviato da: sidewinder
Vero... in 15 anni di esistenza di SpaceX, ha introdotto un sacco di innovazioni al settore spaziale... non solo nei veicoli ma anche nella medotologia e sviluppi... Ad esempio la produzione di massa dei motori Merlin secondo processi industriali che hanno fatto abbassare talmente il costro unitario. Poi la domostrazione che si puo far etterrare un razzo usando i suoi stessi motori.. soprattuto quando e' a velocità quasi orbitale.
Poi il motore Raptor, oltre a essere MetaLOX, e' anche full staged che permette di aumentare molto il rendimendo e di consieguenza la spinta specifica (Isp)


la combustione stadiata esiste da 60 anni, niente di nuovo
marcram06 Agosto 2020, 19:33 #9
Originariamente inviato da: nikel
perchè è una sostanza abbondante nell'atmosfera marziana e permetterebbe di rifornire la navicella in loco


None, l'atmosfera di Marte è ricca di anidride carbonica, con la quale si può produrre metano...
sidewinder07 Agosto 2020, 10:30 #10
Originariamente inviato da: blobb
la combustione stadiata esiste da 60 anni, niente di nuovo


Vero, sono stati fatti 2 prototipi, uno USA dalla Aerojet e un paio Russi ma non sono mai andati oltre la fase della prova su banco, soprattutto perché e' abbastanza complesso realizzare le tubature, soprattutto sulla parte del circuito di preburner ricco di ossigeno.

SpaceX oltre ha già fatto "volare" 2 di questi e contemporaneamente sta sviluppando il processo industriale per produrre in massa minimizzando i costi...
Ad oggi sono stati costruiti almeno una 30ina, sempre se e' corretto il serial number associato ad essi... ed l'ultimo che avevo sentito nei vari report su reddit al canale SpaceX si parlava di Raptor SN30. Quello montato sul SN5 dovrebbe essere il sn27 ovvero il 27esimo Raptor costruito...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^