SpaceX Starlink: nell'ultima missione tutti i satelliti erano VisorSat

SpaceX Starlink: nell'ultima missione tutti i satelliti erano VisorSat

La nona missione per il lancio di satelliti SpaceX Starlink si è conclusa con successo il 7 Agosto 2020! Interessante notare che in questo lancio, il nono, tutti i satelliti previsti erano provvisti del design VisorSat per ridurne la riflettività.

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Scienza e tecnologia
SpaceX
 

Continua il cammino di Elon Musk per la creazione della costellazione di satelliti SpaceX Starlink con l'ultimo lancio avvenuto nella mattinata (ora italiana) del 7 Agosto. Si aggiungono così 57 nuovi satelliti in orbita che in questo momento formano un "trenino" molto visibile (alle giuste condizioni).

Sempre più satelliti VisorSat in orbita

Come specificato dalla stessa società statunitense, gli SpaceX Starlink del lancio numero 9 erano tutti a bassa visibilità (VisorSat). Dopo un precedente lancio nel quale era presente un modello il nuovo design, ora questo è stato adottato da tutte le unità. Si tratta di una buona notizia per gli astronomi/astrofotografi anche se quando sono ancora posizionati nell'orbita più bassa rimangono visibili.

starlink visorsat

Il razzo SpaceX Falcon 9 di questa missione era già stato impiegato per la sesta missione Starlink ad Aprile e per altre tre missioni nei mesi precedenti. Il primo stadio è stato recuperato con successo grazie all'atterraggio sulla drone-ship Of Course I Still Love You (OCISLY) dove era già atterrato altre quattro volte.

Questa volta, a differenza di una precedente missione, non è riuscito invece il tentativo di recupero "al volo" dei fairing. Ricordiamo che, per quanto sembrino strutture semplici, il loro costo è di circa 6 milioni di dollari. Attualmente non è chiaro se abbiano subito dei danni dal contatto con l'acqua salata del mare.

Insieme ai 57 satelliti SpaceX Starlink erano anche presenti due satelliti BlackSky per il monitoraggio della Terra. Questo permette di ridurre il costo complessivo dell'operazione (ospitando clienti paganti per i lancio). Attualmente in orbita ci sono 474 satelliti della costellazione per la connettività di SpaceX.

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
cagnaluia11 Agosto 2020, 10:31 #1
...a cosa servono tutti questi satelliti?
marcram11 Agosto 2020, 10:35 #2
Originariamente inviato da: cagnaluia
...a cosa servono tutti questi satelliti?


A progredire.
cagnaluia11 Agosto 2020, 10:38 #3
Originariamente inviato da: marcram
A progredire.


dove, cosa?
marcram11 Agosto 2020, 11:12 #4
Originariamente inviato da: cagnaluia
dove, cosa?


Se è una domanda vera, servono a creare una rete per la fornitura di connessione internet satellitare a bassa latenza.
cagnaluia11 Agosto 2020, 12:01 #5
Originariamente inviato da: marcram
Se è una domanda vera, servono a creare una rete per la fornitura di connessione internet satellitare a bassa latenza.


è una domanda vera, si.

Aggiungo:
internet satellitare tra satellite e satellite.. oppure tra satellite e terra.. oppure ambedue?
marcram11 Agosto 2020, 12:29 #6
Originariamente inviato da: cagnaluia
è una domanda vera, si.

Aggiungo:
internet satellitare tra satellite e satellite.. oppure tra satellite e terra.. oppure ambedue?

Allora scusa, siccome ci sono tanti critici, in questo forum...

Naturalmente c'è un collegamento tra satellite e satellite, altrimenti non funzionerebbero...
Ma il fine è quello di fornire internet all'utilizzatore finale, che sia a terra, in mare o per aria.
biometallo11 Agosto 2020, 12:51 #7
Originariamente inviato da: cagnaluia
...a cosa servono tutti questi satelliti?


Ora capisco che tu negli ultimi anni sia vissuto isolato dal mondo, ma ora sei connesso in internet giusto?

Quindi invece di andare ad elemosinare informazioni non fai prima ad aprire un'altra scheda del browser e cercare uno dei tanti articoli passati su starlink e\o direttamente la pagina su wikipedia?

Starlink (costellazione satellitare)
cagnaluia11 Agosto 2020, 13:33 #8
Originariamente inviato da: marcram
Allora scusa, siccome ci sono tanti critici, in questo forum...

Naturalmente c'è un collegamento tra satellite e satellite, altrimenti non funzionerebbero...
Ma il fine è quello di fornire internet all'utilizzatore finale, che sia a terra, in mare o per aria.


ok, però.. perdona l'insistenza.. se il satellite manda un segnale sulla terra, bassa latenza, chi lo riceve riesce a rispondere, ma in che termini, su tutta questa distanza?
Voglio dire.. il satellite è dimensionato per usare l'energia che ha e veicolare i segnali tra satellite e satellite e satellite e terra.. Ma a terra, il dispositivo che riceve sarà il classico smartphone o qualcosa di diverso? Perchè se fosse un dispositivo "personale" dovrà avere una buona energia a scambiare dati, in maniera proficua e veloce, da e verso il satellite.
No?

Cosa ne pensate?
cagnaluia11 Agosto 2020, 13:33 #9
Originariamente inviato da: biometallo
Ora capisco che tu negli ultimi anni sia vissuto isolato dal mondo, ma ora sei connesso in internet giusto?

Quindi invece di andare ad elemosinare informazioni non fai prima ad aprire un'altra scheda del browser e cercare uno dei tanti articoli passati su starlink e\o direttamente la pagina su wikipedia?

Starlink (costellazione satellitare)



No. Ma grazie per il link
biometallo11 Agosto 2020, 13:52 #10
Originariamente inviato da: cagnaluia
No.

Invece sì, basta guardare l'ora dei post, il tuo l'hai scritto alle 10:31 e hai ottenuto risposta alle 12:29 quasi due ore esatte dopo, in quei due minuti avresti potuto trovare tutto quello di cui avevi bisogno sapere e anche di più...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^