SpaceX 'Starhopper': come seguire in diretta il test previsto per oggi

SpaceX 'Starhopper': come seguire in diretta il test previsto per oggi

Dopo un primo tentativo abortito nella giornata di ieri, il prototipo di Starship che secondo i piani porterà l'essere umano su Marte verrà nuovamente testato in serata (italiana)

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Scienza e tecnologia
SpaceX
 

Il primo tentativo di lancio di SpaceX 'Starhopper' era previsto per la giornata di ieri, ma è stato abortito in seguito a un problema nella fase di accensione del motore Raptor. Quello che in gergo viene definito "hop" (saltello) era stato inizialmente rimandato di due ore; poi, definitivamente posticipato a oggi. Il test verrà dunque ripetuto quando in Italia saranno le 23:00.

Le procedure alla base del test e l' "hop" vero e proprio potranno essere seguiti in diretta grazie allo streaming sul profilo ufficiale YouTube di SpaceX. Quindi è una buona idea tenere d'occhio il canale YouTube dell'azienda per non perdersi nessuna delle fasi del test: eccolo, qui di seguito.

Quanto al progetto nella sua interezza, si compone di due parti. Quello di cui stiamo parlando è proprio SpaceX Starship versione Hopper mentre Falcon Super Heavy è la parte propulsiva per "sfuggire" alla gravità terrestre e per spingere lo stadio superiore fino a Marte. Secondo quanto riportato sarà possibile portare 100 tonnellate di carico utile o fino a 100 persone permettendo così di realizzare missioni attualmente impensabili.

Un primo lancio della parte Starhopper è stato tentato, con successo, nello scorso mese. Il modulo assomiglia a una grossa cisterna per l'acqua ed è alimentato da un motore Raptor, il quale rappresenta la componente più suscettibile a malfunzionamenti.

La Starhopper è stata caricata con 30 tonnellate di propellente composto da metano e ossigeno. Non raggiungerà i 200 metri come inizialmente annunciato da Elon Musk, ma si fermerà a 150 metri di quota. Dipende dall'intervento della Federal Aviation Administration, che ha imposto una restrizione sulla quota raggiungibile e richiesto a SpaceX una copertura assicurativa di 100 milioni di dollari nel caso di incidenti e danni a terzi.

SpaceX Starhopper si solleverà per circa 15 secondi a pochi metri e si sposterà lateralmente rispetto alla posizione iniziale. In gergo questo genere di prove vengono definite "hops" (saltelli). La configurazione finale invece si chiamerà Starship e prevederà 6 motori Raptor mentre il razzo Super Heavy a cui Starhopper sarà collegato avrà ben 35 motori.

Altri dettagli su Starhopper e Super Heavy si trovano in questo articolo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
marcram28 Agosto 2019, 00:34 #1
Fatto.
E anche le torri idriche possono volare.
Pelle d'oca!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^