Si avvicina il giorno dell'attracco del modulo russo Nauka alla Stazione Spaziale Internazionale

Si avvicina il giorno dell'attracco del modulo russo Nauka alla Stazione Spaziale Internazionale

Il modulo russo Nauka si sta avvicinando alla Stazione Spaziale Internazionale. Per fargli posto Lunedì sono stati sganciati dalla ISS sia il modulo Pirs (dopo vent'anni di attività) sia la navicella Progress MS-16.

di pubblicata il , alle 07:31 nel canale Scienza e tecnologia
Roscosmos
 

Dopo il lancio avvenuto il 21 Luglio e le iniziali preoccupazioni per la riuscita della missione, il modulo russo Nauka (chiamato anche Multipurpose Laboratory Module, MLM) è sempre più vicino al giorno dell'attracco alla Stazione Spaziale Internazionale. Secondo le ultime indicazioni, quest'ultimo dovrebbe avvenire il 29 Luglio (alle 15.25, ora italiana).

Lunedì, dopo alcuni rinvii, è stato il giorno del distacco dalla ISS del modulo Pirs e della navicella cargo Progress MS-16 che ha "aiutato" con i suoi motori la discesa del duo verso gli strati bassi dell'atmosfera. La loro disintegrazione sopra l'Oceano Pacifico è avvenuta a circa 3600 km da Wellington e 5800 km da Santiago intorno alle 16:42 del 26 Luglio.

pirs iss progress ms-16 Fotografia del modulo Pirs e della Progress MS-16 che bruciano nell'atmosfera. Click per ingrandire

Pirs ha avuto una vita utile molto più lunga del previsto. Il modulo fu lanciato con un razzo Soyuz-U in una navicella Progress M-SO1, il 15 Settembre 2001. L'attracco alla ISS avvenne il 17 Settembre al boccaporto Nadir (posizione verticale diretta verso il basso, in questo caso verso la Terra) del modulo Zvezda. La sua vita utile è stata quindi di quasi 20 anni permettendo di svolgere "passeggiate spaziali" e l'attracco delle Soyuz per i rifornimenti.

Addio a Pirs, benvenuto sulla Stazione Spaziale Internazionale per Nauka

Lo scopo del distacco del modulo Pirs dalla Stazione Spaziale Internazionale era quello di liberare il boccaporto per l'arrivo di Nauka nei prossimi giorni. Oltre alla separazione fisica del modulo sono stati anche eseguiti la separazione delle parti elettriche e di controllo dalla ISS.

Una volta lasciato libero il boccaporto, è stata eseguita anche un'ispezione visiva dell'esterno per assicurarsi che le guarnizioni e il metallo fossero in grado di ospitare Nauka dopo i 20 anni di collegamento con Pirs. Secondo Roscosmos, tutto è pronto per l'attracco e non ci dovrebbero essere ulteriori problemi o incognite.

pirs iss

Nella giornata di ieri invece, come programmato, è avvenuta un'altra correzione orbitale per il modulo russo Nauka che si sta dirigendo verso la Stazione Spaziale Internazionale. La buona notizia è che sono stati utilizzati i motori principali (DKS) che poco dopo il lancio sembrava potessero avere dei problemi. Successivi test hanno invece confermato la piena funzionalità permettendo di svolgere la missione correttamente.

Dopo l'ultima accensione dei motori rilevazioni indipendenti hanno mostrato l'incremento di apogeo e perigeo di Nauka che, nelle ore precedenti aveva mantenuto parametri stabili. L'apogeo ora risulta intorno ai 400 km mentre il perigeo si è passati da 334 km a 360 km (la ISS si trova a circa 420 km con un'orbita circolare dove apogeo e perigeo sono sostanzialmente uguali). La prossima accensione dei motori è prevista per oggi, 28 Luglio 2021, dove si cercherà di circolarizzare l'orbita del modulo russo per permettere il docking con la ISS.

Ricordiamo che il nuovo modulo scientifico Nauka è nato come soluzione sostitutiva (in caso di problemi) per Zvezda nel 1995. Nel corso degli anni il suo destino è mutato da modulo di backup a vero e proprio elemento della ISS da agganciare proprio a Zvezda, aggiornando parte delle componenti con strumenti e tecnologie più moderne. Il lancio iniziale era previsto intorno al 2007, ma rinvii successivi lo hanno portato al lancio solamente nel 2021. Grazie a questo nuovo componente la ISS sarà più grande e permetterà di avere una nuova cuccetta per il riposo dei cosmonauti, un laboratorio scientifico in microgravità e apparecchiature per depurare le urine e l'aria.

Iscriviti subito al nostro canale Instagram!

Perché? Foto, video, backstage e contenuti esclusivi!

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sandro kensan28 Luglio 2021, 15:01 #1
Visto come stanno andando le cose le vostre più volte ripetute "possibili problemi" mi sa che sono solo indiscrezioni che provengono da fonte USA che tifa per il fallimento delle missioni russe: invidia.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^