Scoperta coppia di buchi neri supermassivi più vicina alla Terra: non alcun c'è pericolo

Scoperta coppia di buchi neri supermassivi più vicina alla Terra: non alcun c'è pericolo

L'ESO ha annunciato di aver scoperto la coppia di buchi neri supermassivi più vicina alla Terra. Non c'è alcun pericolo per il nostro Pianeta ma si tratta di un'importante scoperta scientifica che apre una nuova visione dell'Universo locale.

di pubblicata il , alle 18:51 nel canale Scienza e tecnologia
ESO
 

L'ESO (Osservatorio Europeo Australe) continua la sua ricerca relativa ai buchi neri dopo l'annuncio di qualche settimana fa. Ora arriva una nuova scoperta per merito del telescopio conosciuto come VLT (Very Large Telescope) che si trova in Cile.

In questo caso si tratta di una coppia di buchi neri supermassivi che si trova alla minima distanza conosciuta dalla Terra. Questo non significa che siano effettivamente "vicini" o che possano causare un qualche tipo di problema. Si tratta però di una scoperta importante. Ci permette così ancora una volta di approfondire le conoscenze sull'Universo che ci circonda e su questo genere di oggetti celesti particolarmente sfuggenti alle osservazioni.

La coppia di buchi neri supermassivi più vicini alla Terra

Secondo quanto riportato dall'ESO, la scoperta di questi oggetti celesti è avvenuta nella galassia chiamata NGC 7727 (costellazione dell'Acquario). Come scritto sopra, non c'è alcun pericolo per il nostro Pianeta considerando che la distanza che ci separa da questo duo è di ben 89 milioni di anni luce. La notizia è importante perché in precedenza il sistema simile più vicino era stato localizzato a 470 milioni di anni luce.

buchi neri

La presenza di due buchi neri supermassivi è legata alla fusione di due galassie per crearne una nuova. Si tratta di un fenomeno non così infrequente ma rilevarli è comunque una sfida molto complessa. Inoltre è interessante notare come questa coppia sia anche quella con la minore distanza di separazione tra i due oggetti, pari a 1600 anni luce, meno della metà del precedente record.

buchi neri

Vista la forza di attrazione di questi corpi, nel corso del tempo (entro 250 milioni di anni) si verrà a creare un unico grande buco nero. Il buco nero più grande di questo sistema binario è da 154 milioni di masse solari, il più piccolo invece arriva "solamente" a 6,33 milioni di masse solari.

Un altro primato di questo studio è anche la capacità di calcolare la massa dei due oggetti. La vicinanza del sistema alla Terra e l'utilizzo del sistema Multi-Unit Spectroscopic Explorer (MUSE) di VLT (con l'aiuto di Hubble) ha consentito di raggiungere questo risultato.

buchi neri

Grazie a questo studio è stata anche rivista la quantità di buchi neri supermassivi che potrebbero essere presenti nell'Universo locale: la stima è stata incrementata di circa il 30% aprendo nuovi scenari. La ricerca in futuro sarà migliorata grazie al telescopio ELT (Extremely Large Telescope) in fase di costruzione e al suo strumento HARMONI.

Idee regalo, perché perdere tempo e rischiare di sbagliare?
REGALA UN BUONO AMAZON
!

Iscriviti subito al nostro canale Instagram!

Perché? Foto, video, backstage e contenuti esclusivi!

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
acerbo05 Dicembre 2021, 20:02 #1
non alcun c'é pericolo? Ma che cazzo di lingua é?
rattopazzo05 Dicembre 2021, 20:21 #2
Originariamente inviato da: acerbo
non alcun c'é pericolo? Ma che cazzo di lingua é?


Non nulla ci vedo sbagliato...
Techie05 Dicembre 2021, 21:03 #3
Porta patens esto nulli...
OvErClOck8205 Dicembre 2021, 21:24 #4
che non ci fosse alcun pericolo mi sembrava abbastanza palese
totalblackuot7505 Dicembre 2021, 21:48 #5
che peccato...pure i buchi neri ci schifano....
giuliop05 Dicembre 2021, 21:49 #6
Originariamente inviato da: rattopazzo
Non nulla ci vedo sbagliato...


raxas05 Dicembre 2021, 23:20 #7
cosa succede ad un pianeta di una stella attratta a cadere nel buco nero?
intendo pianeta con esseri viventi e-o civiltà?
secondo me muoiono tutti moooooooolto tempo prima di essere compresso tutto il pianeta nel buco nero
ovvero prima la rotazione diventa sincrona e solidale con la stella già in rotazione sincrona rispoetto al buco nero o molto ballerina, e l'atmosfera spazzata via da vortici di plasma e particelle le più varie, comprese quelle della stella madre...
praticamente al confronto il caos pre stellare al confronto è un balsamo
kamon06 Dicembre 2021, 00:21 #8
Originariamente inviato da: acerbo
non alcun c'é pericolo? Ma che cazzo di lingua é?


Madonna eh, un evidentemente lapsus è.

Link ad immagine (click per visualizzarla)

Mi ricorda la famosa frase di Luca Giurato a uno mattina XD.
Super-Vegèta06 Dicembre 2021, 00:32 #9
Originariamente inviato da: acerbo
non alcun c'é pericolo? Ma che cazzo di lingua é?


è un articolo del Maestro Yoda
ramses7706 Dicembre 2021, 08:09 #10
Originariamente inviato da: acerbo
non alcun c'é pericolo? Ma che cazzo di lingua é?

Magari quella di un traduttore di quelli molto cheap… :-D

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^