Nuova ipotesi sull'origine del segnale WOW!: potrebbe essere vicino a una stella simile al Sole

Nuova ipotesi sull'origine del segnale WOW!: potrebbe essere vicino a una stella simile al Sole

Una nuova ipotesi sull'origine del segnale WOW! è stata avanzata con uno studio di Alberto Caballero che, grazie a nuove mappe stellari realizzate dall'ESA ha trovato una stella simile al Sole nella zona di origine del segnale.

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Scienza e tecnologia
ESANASA
 

Il segnale WOW! è uno degli enigmi dell'astronomia dopo la sua rilevazione il 15 Agosto 1977. Un segnale radio intermittente dalla durata di 72 secondi che però non ha mai avuto una spiegazione veramente convincente, nonostante ci siano state alcune ipotesi sulla sua origine. Ora, grazie a un nuovo studio ci potrebbe essere un piccolo passo in avanti per capire la sua origine.

segnale WOW!

L'origine del segnale WOW!

Non stiamo ancora parlando di una "certezza" ma di un'altra ipotesi da valutare. L'importanza del segnale WOW! è il suo legame con la presenza di vita intelligente in grado di inviare nello Spazio un segnale radio abbastanza potente da arrivare fino alla Terra. Ma ogni grande ipotesi ha bisogno di prove solide per essere sostenuta e molto mistero (scientifico) circonda ancora questa vicenda.

Una delle problematiche legate a questo evento è che non si è più ripetuto. Un grosso limite per conoscere meglio le sue caratteristiche. Il primo e unico "ascolto" fino a questo momento è stato fatto dal radiotelescopio Big Ear Radio Telescope che si trovava nell'Ohio (ora dismesso e smantellato).

segnale wow!

Le due zone di cielo da dove potrebbe essersi originato il segnale WOW!

L'ultima novità arriva dallo studio di Alberto Caballero. Il ricercatore ha utilizzato "una mappa stellare" fornita dall'ESA con il progetto GAIA per cercare una stella con simile al Sole per temperatura, dimensione e luminosità.

L'unica stella con queste caratteristiche e in quella zona con la possibilità di essere la fonte del segnale WOW! è quella chiamata 2MASS 19281982-2640123. Una stella della costellazione del Sagittario a una distanza di 1801 anni luce dalla Terra. La stella in questione ha una temperatura superficiale di 5500°C, un raggio che è 0,997 volte quello del Sole e una luminosità che è sostanzialmente la stessa della nostra stella.

Lo stesso Caballero scrive però che "l'unica potenziale stella simile al Sole nella regione del segnale WOW! sembra essere 2MASS 19281982-2640123. Nonostante questa stella sia troppo lontana per inviare qualsiasi risposta sotto forma di trasmissione radio o di luce, potrebbe essere un ottimo obiettivo per effettuare osservazioni alla ricerca di esopianeti intorno alla stella". Viene poi aggiunto che "tuttavia, maggiori informazioni come composizione, età e presenza o meno di stelle-compagne è necessario per determinare che 2MASS 19281982-2640123 è davvero una stella simile al Sole".

Non siamo quindi alla fine di un'indagine ma abbiamo un'altra ipotesi. Il ricercatore ha aggiunto che ci sono altre 14 stelle simili al Sole nella regione del segnale all'interno dell'archivio, ma non si conosce la loro luminosità. Altre informazioni da conoscere, insomma.

wow!

Il radiotelescopio Big Ear Radio Telescope

C'è un altro punto ancora. Come scritto sul sito del Big Ear Radio Telescope, il segnale non ha avuto un comportamento "standard" durante la rilevazione. Se fosse stata una forte sorgente di onde radio con un piccolo diametro angolare ci sarebbe stata una risposta negativa e poi positiva per via del sistema di rilevazione. Ma, come scritto "tuttavia, questo non è stato il caso del segnale Wow!".

Inoltre, nel 1977 il computer non era programmato per distinguere se il segnale arrivasse dalla struttura ricettiva di destra o di sinistra. E mancando almeno un'altra ripetizione del segnale radio, non è stato possibile determinarne correttamente l'origine. Ci sarebbero poi tutta una serie di problematiche legate a come il segnale è stato rilevato. Insomma, Alberto Caballero ha aggiunto un tassello, ma c'è tanto ancora da chiedersi sul segnale WOW!.

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
io78bis27 Novembre 2020, 11:03 #1
Una serie di domande vediamo se qualcuno gentilmente è in grado di darmi delle possibili risposte.

Noi siamo in grado di inviare un segnale altrettanto potente nella medesima direzione?
Non si fa prima a inviare una serie di segnali in quella direzione e aspettare che arrivi qualcuno :-)? Se gli ET l'hanno inviato 1800 anni fa, considerando lo sviluppo tecnologico che possono aver raggiunto dopo quasi 2000 anni, dovremmo trovarceli nel sistema solare entro qualche decennio.
Fede27 Novembre 2020, 11:12 #2
forse gli ET hanno usato win vista.
decide27 Novembre 2020, 13:09 #3
Originariamente inviato da: io78bis
Una serie di domande vediamo se qualcuno gentilmente è in grado di darmi delle possibili risposte.

Noi siamo in grado di inviare un segnale altrettanto potente nella medesima direzione?
Non si fa prima a inviare una serie di segnali in quella direzione e aspettare che arrivi qualcuno :-)? Se gli ET l'hanno inviato 1800 anni fa, considerando lo sviluppo tecnologico che possono aver raggiunto dopo quasi 2000 anni, dovremmo trovarceli nel sistema solare entro qualche decennio.


Se sono come noi in 1800 anni potrebbero anche essersi estinti
DjLode27 Novembre 2020, 13:29 #4
Originariamente inviato da: io78bis
Noi siamo in grado di inviare un segnale altrettanto potente nella medesima direzione?
Non si fa prima a inviare una serie di segnali in quella direzione e aspettare che arrivi qualcuno :-)? Se gli ET l'hanno inviato 1800 anni fa, considerando lo sviluppo tecnologico che possono aver raggiunto dopo quasi 2000 anni, dovremmo trovarceli nel sistema solare entro qualche decennio.


Magari scopri che è il titolo della canzone estiva della Baby K marziana. Meglio non scoprirlo
finalX27 Novembre 2020, 13:48 #5
Originariamente inviato da: io78bis
Una serie di domande vediamo se qualcuno gentilmente è in grado di darmi delle possibili risposte.

Noi siamo in grado di inviare un segnale altrettanto potente nella medesima direzione?
Non si fa prima a inviare una serie di segnali in quella direzione e aspettare che arrivi qualcuno :-)? Se gli ET l'hanno inviato 1800 anni fa, considerando lo sviluppo tecnologico che possono aver raggiunto dopo quasi 2000 anni, dovremmo trovarceli nel sistema solare entro qualche decennio.


In pratica quello che avranno pensato loro osservando il nostro sistema solare 1800 anni fa...
Sandro kensan27 Novembre 2020, 14:26 #6
Ma non potrebbe essere solo un segnale spurio?, un caso fortuito come spesso capita? Se non si è ripetuto vuol dire che non c'è da quelle parti un emittente che manda il segnale altrimenti lo avrebbe ripetuto.
biometallo27 Novembre 2020, 15:06 #7
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Ma non potrebbe essere solo un segnale spurio?, un caso fortuito come spesso capita? Se non si è ripetuto vuol dire che non c'è da quelle parti un emittente che manda il segnale altrimenti lo avrebbe ripetuto.


Chi lo sa, stando a wikipedia non è mai stata chiarita la sua origine e non c'è ancora una teoria davvero valida che ne spieghi le origini, d'altro canto non c'è alcuna prova che sia stato generato da qualche forma di vita intelligente...

https://it.wikipedia.org/wiki/Segnale_Wow!
https://en.wikipedia.org/wiki/Wow!_signal

Comunque trovo affascinante come in una scienza rigorosa e piena di calcoli astrusi e complessi come l'astronomia riesca a trovare spazio anche un certo infantilismo, mi rifersco al nome stesso "segnale wow!", ma anche altre cose... beh magari lo sapete anche meglio di me il "big bang" in realtà è un nome ironico, visto che la teoria non parla in realtà di alcuna esplosione.
Nanolitro27 Novembre 2020, 15:52 #8
Originariamente inviato da: io78bis
Una serie di domande vediamo se qualcuno gentilmente è in grado di darmi delle possibili risposte.

Noi siamo in grado di inviare un segnale altrettanto potente nella medesima direzione?
Non si fa prima a inviare una serie di segnali in quella direzione e aspettare che arrivi qualcuno :-)? Se gli ET l'hanno inviato 1800 anni fa, considerando lo sviluppo tecnologico che possono aver raggiunto dopo quasi 2000 anni, dovremmo trovarceli nel sistema solare entro qualche decennio.


certo che si!
ionet27 Novembre 2020, 18:06 #9
Originariamente inviato da: io78bis
Una serie di domande vediamo se qualcuno gentilmente è in grado di darmi delle possibili risposte.

Noi siamo in grado di inviare un segnale altrettanto potente nella medesima direzione?
Non si fa prima a inviare una serie di segnali in quella direzione e aspettare che arrivi qualcuno :-)? Se gli ET l'hanno inviato 1800 anni fa, considerando lo sviluppo tecnologico che possono aver raggiunto dopo quasi 2000 anni, dovremmo trovarceli nel sistema solare entro qualche decennio.


gia fatto in passato

https://it.wikipedia.org/wiki/Messaggio_di_Arecibo

ma in ogni caso sono anni che trasmettiamo, o meglio, disperdiamo nello spazio in quasi tutte le direzioni possibili onde radio modulate artificiosamente
una qualunque civilta' sviluppata, simile o poco piu' della nostra, puo' facilmente individuarci
poi dipende dal grado, se come noi non sono in grado di andare oltre la velocita' della luce, allora ci vorranno molti/ssimi anni prima che ricevono il segnale, altrettanti a rispondere, la cosa ha poco senso

se invece i segnali vengono captati da alieni molto sviluppati, alla star trek motori a curvatura etc.. bhe allora non c'e piu' limite alla fantasia
magari hanno gia' navi interstellari nei paraggi, oppure sono persino in grado di tornare indietro nel tempo per venirci a trovare vicino al momento dell'invio segnale

oppure nel frattempo saremo noi a svilupparsi a livelli estremi, cioe' fra pochi secoli li raggiungeremo noi, per scoprire un sito archeologico in cui viveva una civilta' aliena che non ce l'ha fatta
oppure saranno loro a trovare il nostro..di sito archeologico
insomma tutto e' possibile, nostro unico dovere e' sopravvivere
Gnubbolo27 Novembre 2020, 18:29 #10
e se avessero spedito Сайн уу ?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^