NSF non è ancora sicura del futuro del radiotelescopio di Arecibo

NSF non è ancora sicura del futuro del radiotelescopio di Arecibo

Il radiotelescopio di Arecibo sta molto a cuore sia agli utenti che ai ricercatori e gli 8 milioni di dollari stanziati da Porto Rico potrebbero essere sicuramente d'aiuto per la ricostruzione. Ma l'NSF, proprietaria della struttura è ancora indecisa.

di pubblicata il , alle 18:45 nel canale Scienza e tecnologia
NASA
 

Il radiotelescopio di Arecibo è tornato alla ribalta negli scorsi giorni quando la governatrice di Porto Rico ha stanziato 8 milioni di dollari con l'obiettivo di ricostruirlo. Più precisamente i soldi stanziati sarebbero per la fase di rimozione dei detriti e la stesura di un progetto per la sua ricostruzione. Ma l'ammontare non basterà per concludere le operazioni di ricostruzione. Rimane poi l'incognita dell'NSF (National Science Foundation) che è l'effettiva proprietaria della struttura.

radiotelescopio di arecibo

Il radiotelescopio di Arecibo ha un futuro incerto

Il primo passo che l'NSF farà nelle prossime settimane è quello di informare il Congresso su quanto emerso dalle analisi prima e dopo il collasso del radiotelescopio di Arecibo. Questo dovrebbe permettere di avere un'idea più chiara di quelle che sono state le problematiche che hanno portato al cedimento. Inoltre permetterebbe di dare una spiegazione ai 5 milioni di dollari spesi per le valutazioni da parte degli esperti (da Agosto 2020, quando ci fu il primo cedimento).

radiotelescopio arecibo ricostruzione

Ci sarà poi la fase di rimozione dei detriti, che sarà comunque fatta indipendentemente dalla ricostruzione o meno della struttura. NSF ha però specificato che ancora non conosce tempistiche e costi dell'intervento (che potrebbero essere coperti, anche parzialmente, da Porto Rico).

Ma realizzare una struttura come il radiotelescopio di Arecibo è un impegno che richiede oltre a soldi, anche tempo e superare la burocrazia. Si tratta di inserire il progetto all'interno dei programmi futuri della fondazione. Una portavoce dell'NSF ha anche aggiunto "poiché il telescopio da 305 metri dell'Osservatorio di Arecibo è crollato solo di recente, NSF non può commentare alcun potenziale piano futuro in questo momento".

Sempre NSF ha anche ricordato che non tutto è andato perduto. Anche se il cedimento è stato sicuramente significativo, i dati di decine di anni di osservazioni, il telescopio da 12 metri e il sistema LIDAR potrebbero tornare a funzionare presto. Qual è il futuro del radiotelescopio di Arecibo? Ora come ora è impossibile dirlo e una ricostruzione "in un breve periodo" è comunque da escludere.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
joe4th05 Gennaio 2021, 22:48 #1
A forza di appendersi gli agenti segreti e' venuto giu' tutto... ;-)
wobbly07 Gennaio 2021, 11:47 #2
Lungi da me fare polemica (la polemica è il male dei nostri anni), ma veramente hanno speso ben 5 milioni per fare una valutazione? Valutazione che probabilmente ora è poco utile visto che si è poi rotto e immagino ce ne vorrà un'altra.
A questo punto gli 8 milioni li usino a smantellare la struttura e a ripristinare l'area.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^