NASA SLS: il nuovo spettacolare test si terrà il 16 gennaio

NASA SLS: il nuovo spettacolare test si terrà il 16 gennaio

NASA SLS è quasi pronto per la prima missione Artemis I che dovrebbe essere lanciata in direzione della Luna nella seconda metà del 2021 (senza equipaggio). Il 16 gennaio è fissato il test di accensione dei motori.

di pubblicata il , alle 20:31 nel canale Scienza e tecnologia
NASA
 

Nella seconda metà dell'anno ci sarà (salvo ritardi) il primo lancio delle missioni Artemis del programma spaziale statunitense. Al centro di questa complessa serie di missioni c'è NASA SLS, acronimo di Space Launch System. Si tratta di un razzo di dimensioni paragonabili a quelle dei "vecchi" Saturn V delle missioni Apollo. Il suo scopo è quello di portare gli astronauti, che saranno nella capsula Orion, verso la Luna e potenzialmente anche oltre.

nasa sls

NASA SLS sta ultimando i test prima del lancio

Considerando quanto è complesso (mastodontico e costoso) NASA SLS, prima di arrivare al lancio vero e proprio sono stati eseguiti e sono in corso di definizioni ulteriori test. Ricordiamo che la prima missione (Artemis I) non avrà equipaggio e non arriverà sul suolo lunare, ma permetterà comunque di testare i sistemi per quando a bordo ci saranno effettivamente gli astronauti.

nasa sls

Per il 16 gennaio è stata fissata l'ultima delle prove del "Green Run Test" dove tutti e quattro i motori del Core State (lo stadio centrale, di colore arancione) saranno accesi contemporaneamente. Durante il test, verranno caricati oltre 2600 m3 di propellente criogenico nei serbatoi e si darà successivamente il via al test vero e proprio con l'accensione dei motori RS-25 (gli stessi dell'era Space Shuttle) testando così anche i sistemi elettronici e l'avionica.

Lisa Bates (SLS deputy stages manager) ha dichiarato "con il Green Run, verifichiamo che ogni singolo componente funzioni bene all'interno del sistema principale. È più che un test. È la prima volta che lo stage prenderà vita e sarà pienamente operativo dall'avionica nella parte superiore dello stage principale ai motori nella parte inferiore".

NASA SLS incorpora nella sua struttura enormi serbatoi di idrogeno liquido (raffreddato a -252°C) e di ossigeno liquido (a -182°C). Nel corso degli scorsi mesi sono stati superati i sette precedenti test e ora rimane una delle ultime prove. Il tempo di accensione previsto per i quattro motori sarà di 485 secondi e la decisione definitiva per il via al test sarà presa entro 10 minuti (T-10) dalla fase finale vera e propria. Nel caso il test dovesse durare di meno, potrebbero comunque esserci abbastanza dati per procedere comunque. In caso contrario potrebbe esserci un nuovo test entro una settimana.

Seguici sul nostro canale Instagram, tante novità in arrivo!

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
joe4th14 Gennaio 2021, 19:27 #1
Ma quanti stadi sono inclusi nel test? Perche' vecchi Saturn V
(v. https://upload.wikimedia.org/wikipe...2000-000630.jpg), erano lunghi circa 110m e larghi 10, cioe' 11 volte la larghezza. Questo non mi sembra 110m, a occhio sembrano al max 60-70m.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^