La sonda Martian Moons eXploration punterà alle lune di Marte!

La sonda Martian Moons eXploration punterà alle lune di Marte!

La sonda spaziale Martian Moons eXploration (nome abbreviato in MMX) non guarderà direttamente al Pianeta Rosso ma alle sue due lune! L'ambiziosa missione punterà a riportare, nel 2030, alcuni campioni di rocce sulla Terra.

di pubblicata il , alle 19:21 nel canale Scienza e tecnologia
JAXAMitsubishi
 

L'agenzia spaziale giapponese (JAXA) ha affidato a Mitsubishi Electric la realizzazione della sonda spaziale Martian Moons eXploration (nome abbreviato con la sigla MMX). Il progetto è decisamente ambizioso e prevede di andare a investigare le lune di Marte (Fobos e Deimos) e di riportare anche alcuni campioni di rocce sulla Terra.

Martian Moons eXploration MMX

Non solo il Pianeta Rosso, ma si guarda anche alle sue lune

Con la sonda Martian Moons eXploration si potranno così tentare di scoprire le origini del Pianeta Rosso ma anche la diffusione di acqua e sostanze organiche nel Sistema Solare (permettendo così di avere nuove informazioni per capire come possa originarsi la vita).

Mitsubishi Electric ha già iniziato lo sviluppo della sonda Martian Moons eXploration anche grazie all'utilizzo di tecnologie già realizzate per Smart Lander for Investigating Moon (che doveva essere lanciato nel 2019, ma ha subito un rinvio fino al 2022) e il "Kounotori" H-II Transfer Vehicle (modulo di trasporto utilizzato per rifornire la ISS).

In particolare MMX sfrutterà il sistema di atterraggio sviluppato per SLIM utilizzando una fotocamera e l'analisi software per individuare il miglior luogo dove atterrare (anche su terreni con caratteristiche sconosciute).

Martian Moons eXploration utilizzerà un design a tre moduli: uno sarà deputato alla propulsione verso Marte, uno per l'esplorazione delle lune marziane e che trasporterà gli strumenti e infine un modulo per riportare i campioni sulla Terra.

Questa scelta è dovuta alla necessità di ridurre il peso (che sarà di circa 4 tonnellate), semplificare la realizzazione e abbattere i costi complessivi di sviluppo e lancio (per esempio imbarcando meno carburante). Inoltre, grazie a un design modulare, quando uno dei moduli avrà finito la sua funzione, potrà essere abbandonato.

Il lancio della sonda spaziale Martian Moons eXploration è previsto nella finestra da Aprile 2024 a Marzo 2025. Per il 2026 la sonda dovrebbe arrivare in orbita intorno al pianeta mentre nel 2030 dovrebbe riportare i campioni sulla Terra.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Alfhw17 Aprile 2020, 10:48 #1
Fobos? Deimos? Li ho già esplorati in gioventù... Quanti ricordi con Doom!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^