La Russia vorrebbe mandare i cosmonauti sulla stazione spaziale cinese

La Russia vorrebbe mandare i cosmonauti sulla stazione spaziale cinese

Roscosmos attraverso il suo direttore generale Dmitry Rogozin ha espresso l'interesse a inviare alcuni cosmonauti a bordo della stazione spaziale cinese nei prossimi anni. L'operazione stringerebbe ancora di più la collaborazione Russia-Cina.

di pubblicata il , alle 15:26 nel canale Scienza e tecnologia
CNSARoscosmos
 

Come sappiamo, attualmente in orbita ci sono due stazioni spaziali: la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) e la stazione spaziale cinese Tiangong (CSS). A bordo di quest'ultima sono presenti, da qualche giorno, tre astronauti che stanno iniziando le operazioni scientifiche e di allestimento dei moduli che attualmente la compongono.

stazione spaziale cinese

La costruzione però è solo all'inizio con la CSS che attualmente comprende il modulo principale Tianhe e il modulo cargo Tianzhou-2 oltre alla capsula con la quale sono arrivati gli astronauti. Nei prossimi mesi proseguiranno le missioni e i lanci con diversi astronauti che si susseguiranno oltre all'aggiunta di altri moduli per un totale di circa 200 tonnellate.

Cosmonauti a bordo della stazione spaziale cinese

Durante la conferenza internazionale GLEX 2021 (Global Space Exploration Conference​), la Russia attraverso le parole di Dmitry Rogozin (direttore generale di Roscosmos) ha espresso il proprio interesse a una missione congiunta con cosmonauti a bordo della CSS.

Rogozin ha dichiarato "stiamo discutendo con i nostri colleghi francesi la possibilità di trasformare il complesso di lancio Soyuz-2, che si trova in Guiana, nell'ambito di un grande progetto lunare, in modo che possa essere utilizzato per programmi con equipaggio. Compreso il lancio delle navicelle in ​​direzione della stazione spaziale cinese".

russia cina css

La CSS ha un'orbita diversa dalla ISS ed è quindi raggiungibile sia dal cosmodromo di Vostochny sia dallo spazioporto di Kourou (in Guiana Francese). Questo permetterebbe ai cosmonauti una doppia opzione per raggiungere la stazione spaziale cinese consolidando così la partnership tra Cina e Russia.

Sempre durante la GLEX 2021, la Russia ha anche ribadito di non voler continuare (allo stato attuale) la collaborazione con NASA e altri partner per la ISS. Roscosmos ha inoltre aggiunto che ci potrebbe essere la possibilità di mettere in orbita una propria stazione spaziale. Nel periodo tra il 2025 e il 2030 ci potrebbero essere quindi tre stazioni spaziali in orbita intorno alla Terra.

Russia e Cina stanno anche sviluppando i piani per la realizzazione di una stazione di ricerca sul suolo lunare. Il piano è attualmente solo sulla carta ma il progetto potrebbe prendere forma a partire dal 2030 per quanto riguarda la costruzione (mentre nei prossimi anni si penserà alle missioni ausiliarie).

Seguiteci anche su Instagram per foto e video in anteprima!
8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor23 Giugno 2021, 15:41 #1
poi fanno come con la Crimea...
Doraneko23 Giugno 2021, 16:21 #2
La corsa allo spazio costa...
Dark_Lord23 Giugno 2021, 17:02 #3
Guerra fredda 2 la vendetta?
Sandro kensan23 Giugno 2021, 21:31 #4
Quindi se arrivano i russi diventerà una ISS tutta nuova.
zappy23 Giugno 2021, 21:46 #5
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Quindi se arrivano i russi diventerà una ISS tutta nuova.

BSS.
Binational space station
pabloski24 Giugno 2021, 11:33 #6
Originariamente inviato da: Paganetor
poi fanno come con la Crimea...


Meglio il Kosovo?
lemming25 Giugno 2021, 09:06 #7
Non penso che la Russia abbia i soldi per farsi una sua stazione. Già è stata in difficoltà per costruire i moduli per la ISS, in parte pagati dagli USA.
calabar27 Giugno 2021, 11:05 #8
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Quindi se arrivano i russi diventerà una ISS tutta nuova.

Ancora non vedo il senso di questa affermazione che ripeti con una certa assiduità.
La CSS è, come dice il nome, la stazione spaziale cinese. E lo è perchè interamente costruita dai cinesi. Non c'è alcune collaborazione internazionale nel realizzarla.
Gli astronauti di altre nazioni che potranno accedervi saranno semplicemente ospiti.

@lemming
Non serve costruire chissà che cosa per avere una stazione spaziale: la Russia è perfettamente in grado di lanciare una piccola stazione da uno, due o anche tre moduli. Vedi le varie Saljut lanciate negli anni settanta-ottanta.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^