La NASA testa la capsula Crew Dragon di SpaceX

La NASA testa la capsula Crew Dragon di SpaceX

La NASA ha avviato i test della capsula per portare in orbita il personale di SpaceX: la Crew Dragon sarà sottoposta a varie prove, tra cui l'esposizione al vuoto e ad alte temperature

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Scienza e tecnologia
SpaceX
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
rigelpd02 Luglio 2018, 12:06 #11
Originariamente inviato da: +Benito+
Finora spacex ha dimostrato che può recuperare i primi stadi. Non ha dimostrato se ciò sia conveniente né che sia in grado di portare astronauti in maniera sicura in orbita. Da qui ai viaggi spaziali ce ne passa...è molto più avanti blue origin in quel senso....invece Branson è nella merda...la stabilità del suo spazioplano è imbarazzante


Ohibò... e perchè secondo te sarebbe molto più avanti Blue Origin?
AceGranger02 Luglio 2018, 12:11 #12
Originariamente inviato da: ZannaMax
Ma chi era pro-globalizzazione? La cina? Ah no scusa...era l'america...


andbad02 Luglio 2018, 12:46 #13
Originariamente inviato da: +Benito+
Finora spacex ha dimostrato che può recuperare i primi stadi. Non ha dimostrato se ciò sia conveniente né che sia in grado di portare astronauti in maniera sicura in orbita. Da qui ai viaggi spaziali ce ne passa...è molto più avanti blue origin in quel senso....invece Branson è nella merda...la stabilità del suo spazioplano è imbarazzante


Che sia conveniente è lapalissiano. Che il business sia economicamente sostenibile è un altro discorso (lo sapremo solo tra qualche anno). Per ora promette bene, però. [cit.]

By(t)e
Giuss02 Luglio 2018, 13:29 #14
Originariamente inviato da: +Benito+
infatti. La ISS è a fine vita (5-10 anni) e in 10 anni non sviluppi un sistema human rated da zero ,per cui...nisba.
Per il resto ESA è al passo...o quasi...ariane rischia di perdere un botto di clienti, ma a livello sonde ci siamo.


Infatti qualche volta mi sono chiesto dopo la fine della ISS (speriamo tardi) quale sarà l'uso di queste capsule in via di sviluppo
+Benito+03 Luglio 2018, 08:06 #15
Originariamente inviato da: rigelpd
Ohibò... e perchè secondo te sarebbe molto più avanti Blue Origin?


Blue origin sta testando la sua capsula appositamente progettata per lanci spaziali turistici coi manichini dentro, spacex ha una capsula manned ma non progettata per turismo.
+Benito+03 Luglio 2018, 08:08 #16
Originariamente inviato da: andbad
Che sia conveniente è lapalissiano. Che il business sia economicamente sostenibile è un altro discorso (lo sapremo solo tra qualche anno). Per ora promette bene, però. [cit.]

By(t)e


Sì intendevo quello. Al momento non si sa se i conti tornino, ovvero se la riduzione del costo per payload sia quella ambita o se sia una mossa commerciale farlo credere per acquisire un numero di clienti sufficiente a rendere economicamente sostenibile un margine ridotto. Per quanto ne sappiamo potrebbero anche operare in perdita....
Comunque onore al merito per musk e bezos che da soli cacciando e rischiando grano privato hanno dato una bagnata di naso ad un baraccone statale come la nasa che ha vissuto sugli allori per trent'anni.
Che poi tra l'altro fanno talmente paura che ULA è stata acquistata da northrop grumman, non so bigelow da chi verrà comprata ma secondo me nei prossimi 5 anni capiremo in che direzione va l'aerospace. Secondo me è possibile che Branson e Bezos si spartiranno il mercato turistico, Musk avrà in mano il 50% dei medi payload e il 90% degli heavy, Esa gestirà sostanzialmente il mercato interno come fanno jaxa roscosmos aeb isro e cnsa, con gli ultimi a farla da padrone in questo gruppo. Nasa boh? Il progetto constellation è stato abortito sul nascere, orion sta progredendo ad una lentezza degna di un ufficio postale...il jpl non ha più vantaggio tecnologico rispetto ai privati, che stanno sucando un botto di ingegneri....boh?
andbad03 Luglio 2018, 08:37 #17
Originariamente inviato da: +Benito+
Sì intendevo quello. Al momento non si sa se i conti tornino, ovvero se la riduzione del costo per payload sia quella ambita o se sia una mossa commerciale farlo credere per acquisire un numero di clienti sufficiente a rendere economicamente sostenibile un margine ridotto. Per quanto ne sappiamo potrebbero anche operare in perdita....
Comunque onore al merito per musk e bezos che da soli cacciando e rischiando grano privato hanno dato una bagnata di naso ad un baraccone statale come la nasa che ha vissuto sugli allori per trent'anni.
Che poi tra l'altro fanno talmente paura che ULA è stata acquistata da northrop grumman, non so bigelow da chi verrà comprata ma secondo me nei prossimi 5 anni capiremo in che direzione va l'aerospace. Secondo me è possibile che Branson e Bezos si spartiranno il mercato turistico, Musk avrà in mano il 50% dei medi payload e il 90% degli heavy, Esa gestirà sostanzialmente il mercato interno come fanno jaxa roscosmos aeb isro e cnsa, con gli ultimi a farla da padrone in questo gruppo. Nasa boh? Il progetto constellation è stato abortito sul nascere, orion sta progredendo ad una lentezza degna di un ufficio postale...il jpl non ha più vantaggio tecnologico rispetto ai privati, che stanno sucando un botto di ingegneri....boh?


Ormai si va verso una preponderanza di privati sul pubblico, per lo meno lato lanciatori (dove ci sono margini di profitto) e naturalmente sui satelliti. Il problema è che i privati non fanno ricerca scientifica (che è sempre in perdita). Il lato positivo è che NASA ed ESA possono concentrare le proprie risorse in quel settore, evitando di sviluppare settori economicamente non competitivi.
Anche perché, per fortuna, gli standard di sicurezza cui anche i privati devono sottostare sono talmente elevati che è difficile fare economia sulla costruzione dei vettori, perché non riceverebbero le certificazioni dagli enti cui dovrebbero vendere i propri servigi. Tant'è che le strade per ridurre i costi sono la riusabilità (Space-X) o le dimensioni (tutta la nuova generazione di mini-vettori).

By(t)e
AceGranger03 Luglio 2018, 09:37 #18
Originariamente inviato da: +Benito+
Blue origin sta testando la sua capsula appositamente progettata per lanci spaziali turistici coi manichini dentro, spacex ha una capsula manned ma non progettata per turismo.


si ma sono 2 cose nettamente differenti; la Blu Origin ti porta nello "spazio" perchè lancia la capsula poco sopra la linea di Karman, giusto per dirti che sei nello spazio, la capsula Dragon è fatta per veri tragitti spaziali come arrivare alla ISS che sta a piu di 400Km.


la Capsula Blu Origin mi pare non abbia nemmeno lo scudo termico.


Link ad immagine (click per visualizzarla)
+Benito+03 Luglio 2018, 10:13 #19
Sì ma musk NON sta operando con target voli passeggeri, ma voli per astronauti e verso marte. Blue origin sta operando per voli passeggeri. Non esiste strutturare una cosa per "voli spaziali" in stile "soggiorno sulla ISS" per più di qualche persona all'anno. I voli spaziali saranno in stile blue origin nel prossimo futuro. Probabile che anche spacex attrezzi in qualche modo una soluzione passeggeri ma come marginalità con capsule a fine vita o che altro, non come core business. Anche lo spazioplano di Branson è poco più che una capatina nello spazio, e per ora sembra anche molto più pericoloso dell'approccio di bezos. Vatti a vedere come "vola" bene il suo spazioplano....dopo averne rotto uno col morto (per errore umano, tra l'altro, e multiplo) sono ancora ad un livello di instabilità inaccettabile per dei passeggeri milionari.
Lo scudo termico serve solo per rientrare da velocità orbitali, non è la quota che lo rende necessario. Se anche andasse a 400 km di altitudine ma con velocità relativa nulla cadrebbe comunque a 400-500 km/h non a 10.000
rigelpd03 Luglio 2018, 10:24 #20
Originariamente inviato da: +Benito+
Blue origin sta testando la sua capsula appositamente progettata per lanci spaziali turistici coi manichini dentro, spacex ha una capsula manned ma non progettata per turismo.


A quanto pare non comprendi l'enorme differenza che c'è tra un veicolo suborbitale e uno orbitale e l'incredibile complessità del primo rispetto al secondo... al confronto la semplice aggiunta di infotainement e un armadietto di liquori è poca cosa...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^