La Cina punta sul turismo spaziale ispirandosi a Blue Origin, voli a partire dal 2024

La Cina punta sul turismo spaziale ispirandosi a Blue Origin, voli a partire dal 2024

Il turismo spaziale ha subito un grande richiamo mediatico con le prove di Virgin Galactic e Blue Origin. Proprio a quest'ultima si sono ispirate due società cinesi per realizzare la loro versione del sistema New Shepard. Lanci a partire dal 2024.

di pubblicata il , alle 15:59 nel canale Scienza e tecnologia
Blue OriginCNSA
 

Nel mese di Luglio si è fatto un gran parlare di turismo spaziale grazie alle prove, prima di Virgin Galactic e successivamente di Blue Origin (entrambe missioni sub-orbitali). A metà Settembre sarà poi lanciata la missione Inspiration4 che avrà a bordo quattro civili e che, pur non attraccando alla ISS, sarà una missione orbitale grazie a una capsula Crew Dragon di SpaceX.

cina turismo spaziale

Anche se il turismo spaziale non è iniziato con queste missioni (bisogna ricordare i facoltosi turisti come Dennis A. Tito), sicuramente si sta assistendo a una svolta epocale legata a nuovi modelli di business. E non solo gli statunitensi hanno intenzione di approfittarne, ma anche i cinesi. Non sorprende quindi che siano in atto nuove operazioni per permettere di guadagnare dalla nuova era spaziale civile.

Il turismo spaziale cinese imita Blue Origin

Una delle ultime novità riguardanti il turismo spaziale cinese arriva da Zhongke Aerospace e Zhuhai Obit che si sono accordate per realizzare missioni per turisti spaziali che prendono spunto da quanto fatto da Blue Origin con New Shepard.

cina turismo spaziale

Non si tratterà quindi di missioni complesse (non si punterà ad andare in orbita) ma a una breve esperienza di dieci minuti superando la linea di Kármán a 100 km di quota. Questo permette di ridurre la complessità, ridurre i costi complessivi e ridurre i rischi per gli occupanti permettendo anche di avere una cadenza di lanci più elevata.

Come spiegato, il velivolo spaziale suborbitale realizzato da Zhongke Aerospace adotterà un razzo a stadio singolo e una capsula posizionata nella zona superiore, in maniera similare a New Shepard. Ci saranno comunque alcune differenze tecniche tra le due realtà.

cina turismo spaziale

Il razzo cinese avrà un diametro di 3,35 m contro i 3,7 m di New Shepard. Alla base ci saranno cinque motori che utilizzeranno cherosene e ossigeno liquido mentre la soluzione di Blue Origin utilizza un unico motore BE-3 alimentato a idrogeno e ossigeno liquidi. La massa al lancio sarà pari a 70 tonnellate e verranno impiegate delle alette direzionali per l'atterraggio verticale con recupero del vettore.

cina

La capsula avrà dimensioni di 3,35 x 3 metri con quattro finestre panoramiche, posto per sette persone e atterrerà attraverso un sistema di paracadute. La cabina ha anche dei motori per l'allontanamento sicuro in caso di problemi al razzo.

Le tempistiche dettate da Zhongke Aerospace per l'avvio del servizio di turismo spaziale prevede un primo test di volo nel 2022, un volo suborbitale senza equipaggio nel 2023 e i primi voli con equipaggio a partire dal 2024. Con il passare del tempo potranno salire a bordo fino a mille persone all'anno.

Iscriviti subito al nostro canale Instagram!

Perché? Foto, video, backstage e contenuti esclusivi!

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
LMCH13 Agosto 2021, 16:17 #1
In base alle immagini sembra vogliano usare una torre per "bloccare" il primo stadio come intende fare SpaceX con il molto più grande booster per Starship.

A parte questo, sembra che abbiano solo l'analogo di un primo stadio (propulsori kerosene-LOX per volo atmosferico) mentre non hanno ancora pronto un propulsore "space-rated" per secondo stadio e modulo ascensionale.
Questo spiegherebbe come mai per ora si limitano al "turismo suborbitale".
Zurlo13 Agosto 2021, 16:18 #2
Il progetto mi ricorda qualcosa, mannaggia, sto invecchiando.
GuardaKeTipo13 Agosto 2021, 16:32 #3
E' imbarazzante come copino un po' qua un po' là. Ma tutta 'sta roba non viene coperta da brevetti internazionali?
Doraneko13 Agosto 2021, 16:34 #4
Originariamente inviato da: Zurlo
Il progetto mi ricorda qualcosa, mannaggia, sto invecchiando.


Lo shuttle Challenger? I botti di Capodanno? Tunguska?
Doraneko13 Agosto 2021, 16:36 #5
Originariamente inviato da: GuardaKeTipo
E' imbarazzante come copino un po' qua un po' là. Ma tutta 'sta roba non viene coperta da brevetti internazionali?


È un'abitudine per loro. Guardati aerei ed armamenti vari, tutta roba copiata da qualcosa che c'è già.
tallines13 Agosto 2021, 16:44 #6
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: https://www.hwupgrade.it/news/scien...2024_99878.html

Il turismo spaziale ha subito un grande richiamo mediatico con le prove di Virgin Galactic e Blue Origin. Proprio a quest'ultima si sono ispirate due società cinesi per realizzare la loro versione del sistema New Shepard. Lanci a partire dal 2024.

Click sul link per visualizzare la notizia.

Costi del Turimo...........?

Alla portata di tutti........soprattutto........

No....viene sviluppato questo tipo di Turismo, per vedere la Grande Muraglia cinese, dall' alto........
euscar14 Agosto 2021, 09:02 #7
Il turismo spaziale è solo uno spreco di risorse, per non parlare dell'inquinamento prodotto.

Un conto è andare su Marte o tornare sulla Luna per scopi scientifici, se così si può dire, un altro è farsi un giretto solo per dire che c'eri... un po' come è successo lo scorso anno in australia che in piena pandemia si organizzavano gite in aereo per ammirrare il panorama
frankie14 Agosto 2021, 10:22 #8
Beh, quella sembra una copia spudorata della Crew Dragon
LMCH14 Agosto 2021, 11:39 #9
Originariamente inviato da: frankie
Beh, quella sembra una copia spudorata della Crew Dragon

Stile "pimp my spacecraft" ?
Quando ho letto il post di @frankie mi è venuta in testa l'immagine di tecnici cinesi che con il flessibile tagliano una Crew Dragon di seconda mano per aggiungere i finestroni, poi la ridipingono rosso fluo, aggiungono il frigobar ed un impianto stereo con i bassi pompati di brutto.
luca5553314 Agosto 2021, 13:33 #10
che spreco di risorse e inquinamento questo turismo spaziale
Almeno si usassero risorse che non inquinano e rinnovabili

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^