La Cina batte gli USA nei lanci spaziali nel terzo trimestre 2021 arrivando a quota 15

La Cina batte gli USA nei lanci spaziali nel terzo trimestre 2021 arrivando a quota 15

Nel terzo trimestre del 2021 sono stati effettuati 33 lanci spaziali orbitali ma anche se solamente la Cina ha raggiunto quota 17 superando così gli Stati Uniti che si sono fermati a 8 e superando Europa e Russia.

di pubblicata il , alle 08:01 nel canale Scienza e tecnologia
SpaceXRocket LabNASAArianespaceCNSA
 

Il mercato dei lanci spaziali sta diventando sempre più importante sia in termini numerici sia in termini di introiti. Grazie ai dati rilasciati da BryceTech possiamo guardare i dati del terzo trimestre 2021. Questo permette di capire quali sono le nazioni più attive in questo campo e ricavare altre informazioni interessanti per il futuro.

lanci spaziali

Secondo quanto riportato, la Cina attraverso la CASC (Compagnia cinese di scienza e tecnologia aerospaziali) ha effettuato più lanci spaziali nel corso del trimestre toccando i 15 lanci contro i 3 di realtà come SpaceX per gli Stati Uniti. Ma c'è molto di più anche grazie al confronto con il secondo trimestre di quest'anno.

Cina e USA dominano il mercato dei lanci spaziali

Sempre secondo le informazioni rilasciate da BryceTech tra i 15 lanci di CASC e i 3 di SpaceX si posiziona Arianespace con 5 mentre Roscosmos è in quarta posizione con 2 lanci. Nel Q3 2021 invece hanno effettuato un solo lancio società come ULA, Firefly, Astra, iSpace, Northrop Grumman, Rocket Lab ed Expace. Questo conto però, come ricorda chi ha definito la tabella, comprende anche i lanci falliti come nel caso di Firefly.

lanci spaziali

A titolo di confronto, nel trimestre precedente (Q2 2021), sono stati 11 i lanci di SpaceX e CASC rispettivamente. 3 invece sono stati quelli di Roscosmos e Arianespace, 2 quelli di ULA e Northrop Grumman e 1 Virgin Orbit, Rocket Lab e l'agenzia spaziale iraniana.

Se si considera il numero di navicelle/satelliti lanciati (indipendentemente dall'operatività), a dominare la classifica è Arianespace con 111 unità, seguita da SpaceX con 61, CASC con 30. Le altre società sono tutte più in basso in classifica. Complessivamente sono 226 le navicelle/satelliti lanciati con il 73% che erano per le telecomunicazioni. Solamente 12 erano per la rilevazione di dati dallo Spazio e il 2% erano con equipaggio o con carico destinato alle stazioni spaziali. Il 90% inoltre erano smallsat che però riguardano solo il 24% della massa. Nello scorso trimestre sono state 577 le navicelle/satelliti lanciati con l'83% che erano legati alle telecomunicazioni.

lanci spaziali

Sempre in tema di lanci spaziali, il maggior carico utile è stato lanciato sempre dalla CASC con 45 tonnellate, SpaceX invece ha toccato quota 32,6 tonnellate, Arianespace 25,9 tonnellate e Roscosmos 20,5 tonnellate. Per nazione, 17 sono stati i lanci dalla Cina (comprese le società private), 8 dagli USA, 5 dall'Europa, 2 dalla Russia e 1 dall'India. Nel Q2 2021 invece gli USA hanno effettuato 17 lanci, la Cina 11, Europa e Russia 3 e l'Iran 1.

Iscriviti subito al nostro canale Instagram!

Perché? Foto, video, backstage e contenuti esclusivi!

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ginopilot10 Novembre 2021, 08:32 #1
Strano che invece si parli sempre di spaceX
rigelpd10 Novembre 2021, 08:44 #2
Originariamente inviato da: Ginopilot
Strano che invece si parli sempre di spaceX


Trattasi di un trimestre in cui Spacex non ha lanciato molto perchè in attesa della nuova versione dei satelliti Starlink.
Ginopilot10 Novembre 2021, 09:00 #3
Originariamente inviato da: rigelpd
Trattasi di un trimestre in cui Spacex non ha lanciato molto perchè in attesa della nuova versione dei satelliti Starlink.


Nel precedente non che che ci fosse solo spacex, 11 lanci anche per casc. Ma, ripeto, si parla sempre e continuamente della roba di musk. Tanto di cappello alla sua capacita' di vendersi.
Ginopilot10 Novembre 2021, 09:07 #4
Ed aggiungo, invece di parlare dell'attività europea
rigelpd10 Novembre 2021, 09:13 #5
Originariamente inviato da: Ginopilot
Nel precedente non che che ci fosse solo spacex, 11 lanci anche per casc. Ma, ripeto, si parla sempre e continuamente della roba di musk. Tanto di cappello alla sua capacita' di vendersi.


riguardo a Musk:

Quando Starship sarà funzionante sarà in grado di mettere in orbita la massa di questo trimestre con un solo lancio in versione expendable, o il doppio con tre lanci della versione riutilizzabile... che a regime verrà lanciata più volte al giorno... e costerà meno di una decina di milioni a lancio...

L'obiettivo di Musk è costruire una flotta di Starship in grado di lanciare una massa 1000 volte maggiore di quella lanciata quest'anno...proprio in questi giorni stà costruendo un nuovo stabilimento a Starbase in grado di triplicare il ritmo di produzione delle Starship e dei Super Heavy.

Nel frattempo si sono sbloccati i finanziamenti della NASA che forniranno a Spacex il supporto finanziario per rendere abitabili le Starship (che per il momento erano finanziate solo come vettori per il lancio di satelliti sostituti dei Falcon 9
rigelpd10 Novembre 2021, 09:15 #6
Originariamente inviato da: Ginopilot
Ed aggiungo, invece di parlare dell'attività europea


L'ESA è in una situazione di stagnazione paurosa, l'Ariane 6 è nato per competere con il Falcon 9 non riutilizzabile quindi anche se uscisse ora sarebbe obsoleto, figurarsi tra pochi anni quando ci sarà Starship...
pin-head10 Novembre 2021, 10:08 #7
Originariamente inviato da: Ginopilot
Nel precedente non che che ci fosse solo spacex, 11 lanci anche per casc. Ma, ripeto, si parla sempre e continuamente della roba di musk. Tanto di cappello alla sua capacita' di vendersi.


La CASC è statale, Space X è privata.
Più che alla (ottima) capacità di vendersi di Musk, direi tanti si cappello alla sua capacità di fare.
Sandro kensan10 Novembre 2021, 12:59 #8
Come hanno detto altri commentatori è molto strano che si parli nelle news di HWup quasi solo esclusivamente di spacex mentre in realtà è uno degli attori insieme all'agenzia europea di cui si dovrebbe parlare primariamente in quanto di grosso peso e perché è coinvolta l'Italia: invece quasi nulla. Non si sa perché.

Io personalmente penso che le notizie che fanno quasi tutti i media (con poche eccezioni) vengono dagli USA o dalla UK (al massimo) per cui i giornalisti hanno una inflessione mentale a dare sole le notizie che hanno quell'origine.

Probabilmente non ci sono nemmeno canali o strumenti da parte dei giornalisti (agenzie di stampa) per veicolare le news dall'ESA nei giornali italiani o forse c'è una naturale riluttanza della categoria nel fornire le news dall'ESA.

Per non parlare della CNSA. Solo adesso scopro che ci sono aziende private in Cina. Sulla Russia solo articoli negativi e di sospetto (FUD) o quasi sempre.

Ecco quindi in questo quadro che l'ESA pur essendo importante fa una brutta fine nelle news ed è stritolata a favore degli USA.
rigelpd10 Novembre 2021, 13:50 #9
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Come hanno detto altri commentatori è molto strano che si parli nelle news di HWup quasi solo esclusivamente di spacex mentre in realtà è uno degli attori insieme all'agenzia europea di cui si dovrebbe parlare primariamente in quanto di grosso peso e perché è coinvolta l'Italia: invece quasi nulla. Non si sa perché.

Io personalmente penso che le notizie che fanno quasi tutti i media (con poche eccezioni) vengono dagli USA o dalla UK (al massimo) per cui i giornalisti hanno una inflessione mentale a dare sole le notizie che hanno quell'origine.

Probabilmente non ci sono nemmeno canali o strumenti da parte dei giornalisti (agenzie di stampa) per veicolare le news dall'ESA nei giornali italiani o forse c'è una naturale riluttanza della categoria nel fornire le news dall'ESA.

Per non parlare della CNSA. Solo adesso scopro che ci sono aziende private in Cina. Sulla Russia solo articoli negativi e di sospetto (FUD) o quasi sempre.

Ecco quindi in questo quadro che l'ESA pur essendo importante fa una brutta fine nelle news ed è stritolata a favore degli USA.


Su questo ti posso dare conferma perchè il seguo giornalmente tutti i siti di tecnologia internazionali più famosi ed è evidente questa pratica quando esce una notizia, 1-2 giorni dopo immancabilmente arriva la stessa notizia nei siti italiani (compreso questo).
Sospetto che la pratica degli articolisti italiani sia quella di leggere gli articoli nei siti internazionali e poi pubblicare le notizie il giorno dopo. A volte sono scopiazzature letterali vere e proprie, più spesso si tratta di riscrivere le stesse notizie senza aggiungere altro.
Sandro kensan10 Novembre 2021, 17:10 #10
Originariamente inviato da: rigelpd
Su questo ti posso dare conferma perchè il seguo giornalmente tutti i siti di tecnologia internazionali più famosi ed è evidente questa pratica quando esce una notizia, 1-2 giorni dopo immancabilmente arriva la stessa notizia nei siti italiani (compreso questo).
Sospetto che la pratica degli articolisti italiani sia quella di leggere gli articoli nei siti internazionali e poi pubblicare le notizie il giorno dopo. A volte sono scopiazzature letterali vere e proprie, più spesso si tratta di riscrivere le stesse notizie senza aggiungere altro.


Non sono completamente d'accordo. Anch'io seguo i siti internazionali e noto che le notizie pubblicate non vengono quasi mai riportate nella stampa italiana come HWup. Certo occorre intendersi con il significato che vogliamo attribuire a "Stampa internazionale". Letteralmente dovrebbe significare stampa di tutti gli stati o almeno di quelli più importanti. In realtà i giornalisti declinano e restringono il termine a uno stato solo o quasi: gli USA. Tutto il contrario del termine "internazionale".

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^