L'intelligenza Artificiale ''insegna'' ai robot a fare le suture. Come? Guardando i video dei veri chirurghi

L'intelligenza Artificiale ''insegna'' ai robot a fare le suture. Come? Guardando i video dei veri chirurghi

L'obiettivo è realizzare intelligenze artificiali capaci di assistere l'essere umano nelle operazioni chirurgiche e prendersi carico dei compiti di più basso livello e ripetitivi

di pubblicata il , alle 20:01 nel canale Scienza e tecnologia
IntelGoogle
 
13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
boboviz19 Giugno 2020, 10:06 #11
Originariamente inviato da: ferste
Sui decessi non saprei, ma che l'intubazione abbia tutta una serie di difficoltà e rischi non serve essere tecnico di rianimazione per saperlo...basta aver guardato E.R.

E' per questo motivo che, di solito, l'intubazione viene fatta da medici esperti e non da appassionati di ER (come ero anch'io).
ferste19 Giugno 2020, 10:42 #12
Originariamente inviato da: boboviz
E' per questo motivo che, di solito, l'intubazione viene fatta da medici esperti e non da appassionati di ER (come ero anch'io).


Si, questo porta a percentuali di errore ridottissime, ma presenti.

direi che però l'intubazione non rientrerà nei casi in cui una macchina possa procedere, si parla di operazioni di basso livello e ripetitive.
mail9000it19 Giugno 2020, 12:27 #13
Originariamente inviato da: 386DX40
Rimango sempre dell'idea che anche in un ipotetico lontanissimo futuro in cui questo possa essere a rimpiazzo di un operare umano invece che di supporto, non ci sara' facilmente il lampo di genio/intuizione che possa far agire la mente umana al di fuori della sola esperienza accumulata.


Sono tendenzialmente concorde con la tua osservazione considerato il contesto medico. MA l'intuizione e il genio servono a causa della mancata conoscenza e non per necessità assoluta.
In un ipotetico mondo nel quale le conoscenze mediche sono così avanzate da sapere tutto, l'intuizione e il genio non servirebbero.

Per certe attività semplici (vedi suture) le conoscenze attuali sono abbastanza elevate da poter ipotizzare una automazione. Ci stanno lavorando.

A mio avviso la capacità tecnica necessaria per sviluppare la adeguata manualità "robotica" per queste cose è molto in là a venire.

Ritengo sia possibile fare molto meglio e molto prima nella diagnostica.
Anche ora in quel campo ci sono molti errori (vedi l'intuito necessario) mentre un computer è in grado con la forza bruta di calcolo di intrecciare e analizzare molte più informazioni. Avevo già visto uno studio (un test) limitato ad una specifica sindrome/malattia (ora non ricordo quale) e il computer aveva identificato correttamente 85% dei casi contro il 68% della controparte umana.

Nel campo della diagnostica non serve infatti identificare il 100% dei casi in autonomia (in una sutura invece tutti i punti devono essere fatti bene).
In caso mancata diagnosi si chiede un consulto ad altro medico come ora o altri esami.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^