L'IA può rilevare il Covid-19 nei soggetti asintomatici

L'IA può rilevare il Covid-19 nei soggetti asintomatici

Piccoli cambiamenti nella tosse dei soggetti asintomatici possono essere rilevati dai sistemi di intelligenza artificiale per determinare la positività o meno al Covid-19

di pubblicata il , alle 10:02 nel canale Scienza e tecnologia
 

Il virus Covid-19, come tristemente noto, sta facendo segnare un'importante seconda ondata con migliaia di persone contagiate ogni giorno, soprattutto in Europa. Una delle principali problematiche per i virologi riguarda l'individuazione dei cosiddetti soggetti asintomatici, apparentemente non infetti ma comunque in grado di trasmettere la malattia.

Come la tosse può consentire di rilevare il Covid-19

Per aiutare a frenare la diffusione del contagio da Covid-19, i ricercatori del MIT (Massachusetts Institute of Technology) hanno sviluppato un modello di intelligenza artificiale in grado di rilevare la presenza del virus anche nei soggetti asintomatici. Si tratta di un modello dall'enorme potenziale, che teoricamente può essere messo a disposizione della popolazione sotto forma di app per gli smartphone. In questo modo, potrebbe aiutare le persone a proteggersi dal contagio, tenendosi alla larga dai soggetti asintomatici che hanno contratto il virus.

Covid-19

I primi risultati sono molto promettenti. Il modello di intelligenza artificiale è stato addestrato su "decine di migliaia" di campioni di tosse e su una serie di frasi pronunciate dalle persone che hanno collaborato alla sperimentazione. Quando i ricercatori inseriscono nuove registrazioni della tosse nel modello, è possibile identificare con precisione le infezioni da Covid-19. Secondo i ricercatori, il sistema riconoscerebbe il 98,5% dei tipi di tosse riconducibili al Covid-19.

Il modo in cui le persone tossiscono, respirano e parlano può contenere piccoli indicatori che possono indicare una probabile infezione. Il sistema funziona non solo per i soggetti con sintomi, ma anche nel caso di infetti asintomatici.

La ricerca è partita prima della pandemia: i gruppi di ricerca del MIT, infatti, avevano già addestrato il loro modello di IA basandosi sulle registrazioni di migliaia di conversazioni telefoniche, individuando i colpi di tasse al fine di diagnosticare con precisione condizioni come la polmonite e l'asma. Al contempo i ricercatori hanno sviluppato modelli di intelligenza artificiale per analizzare la tosse e verificare se era possibile rilevare segni di Alzheimer, una malattia associata non solo al declino della memoria ma anche al degrado neuromuscolare e all'indebolimento delle corde vocali.

Allo scopo è stato allestito un algoritmo di machine learning basato su una rete neurale, e identificato con la sigla ResNet50. Il team ha addestrato una seconda rete neurale per distinguere gli stati emotivi, partendo dal presupposto che i soggetti colpiti dal morbo di Alzheimer esprimono frustrazione o indifferenza più frequentemente rispetto ai sentimenti di felicità o benessere. Una terza neurale, invece, è stata addestrata con una mole considerevole di tipi di tosse al fine di discernere i cambiamenti nelle prestazioni polmonari e respiratorie. Infine, il team ha combinato tutti e tre i modelli e ha sovrapposto un algoritmo per rilevare la degradazione muscolare. I risultati del test hanno mostrato che, insieme, lo stato delle corde vocali, i sentimenti, le prestazioni polmonari e respiratorie e la degradazione muscolare erano biomarcatori efficaci per diagnosticare la malattia. Altri dettagli si trovano sul sito del MIT.

I ricercatori stanno adesso cercando di capire come integrare il sistema di intelligenza artificiale in un'app che possa essere alla portata di tutti. Il team deve ancora completare lo sviluppo e, ovviamente, ottenere l'approvazione della FDA (Food and Drug Administration) prima che il sistema possa essere distribuito su larga scala.

I prossimi saranno messi cruciali nel tentativo di contenere il contagio, dove il mondo medico-scientifico dovrà profondere il massimo sforzo. I vaccini in fase di sperimentazione e le cure basate su anticorpi monoclonali in questa fase rappresentano la principale risorsa per la lotta alla pandemia.

48 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Notturnia02 Novembre 2020, 10:11 #1
stanno facendo un terrorismo per il covid che è impressionante..
come ha detto la direttrice di microbiologia del Da Sacco di Milano, Maria Rita Gismondo, (uno dei due centri per queste epidemie in Italia) la gestione del Covid ha fatto più danni del Covid stesso..

e il fatto che si stia ancora facendo confusione fra Contagiati e Ammalati è al limite del complotto... o dell'ignoranza.. una delle due...

chissà poi quando spiegheranno la differenza fra il vaccino che stanno spingendo per il Covid e un vaccino convenzionale..
nicnew02 Novembre 2020, 10:20 #2

Negazionisti

I soliti negazionisti, complottisti, novax, terrapiattisti, non vi siete stancati di rompere con i vostri discorsi strampalati. Terrorismo per il covid... mi faccia il piacere! E' colpa vostra e degli incoscenti che se ne fregano delle regole se il virus sta facendo tante vittime e si sta diffondendo dappertutto.
Babylon502 Novembre 2020, 10:32 #3
Non scherzate con il Covid-19 da ottobre 2019 è già morto lo 0,015% della popolazione mondiale.

dati: https://gisanddata.maps.arcgis.com/...423467b48e9ecf6

e: https://www.worldometers.info

Una pandemia senza precedenti nella storia umana, ottemperate alle disposizioni dell'OMS per evitare di morire ed infettare gli altri.
Luke197302 Novembre 2020, 10:41 #4
"Allora, Mr. Quaggot, mi faccia sentire questa brutta tosse!"

https://www.youtube.com/watch?v=dBwyp6s7YXc
Marko_00102 Novembre 2020, 10:43 #5
certo come può rilevare un pallone al posto della
testa di un guardialinee.
@Notturnia
hanno rilevato che il massimo dell'attività di contagio
avviene tra i 5 e 6 giorni prima che i contagiati
diventino sintomatici
questo cosa vuole dire? probabilmente che sino a quando
il Sars-Cov-2 è superficiale nel corpo si trasmette con più facilità
di quando è sceso nei bronchi e nel resto del corpo (tipo nei
vasi grandi o piccoli).
dati che il corpo dei futuri sintomatici è identico (o almeno
molto simile) a quello dei futuri asintomatici, la probabilità
che questi infettino il prossimo è pressoché identica.
quindi la sua speciosa differenziazione tra contagiati ed ammalati
è veramente da delirio.
entrambi sono contagiati, entrambi possono contagiare
(ovviamente con le differenze dovuti alle singole sintomatologie)
quindi non comprendo cosa capperi stia scrivendo.
e sul vaccino
non pensavo che esistessero persone che hanno una così
scarsa comprensione di cosa è un vaccino e sul come e perché
un vaccino per il morbillo sia differente da un vaccino antinfluenzale
ecco, lo stesso è tra i due vaccini quello convenzionale (non conosco
l'agente patogeno che lei chiama "convenzionale" e
-m'è scappato un enter continuo-
il vaccino contro la Sars-Cov-2
io78bis02 Novembre 2020, 10:59 #6
Originariamente inviato da: Notturnia
stanno facendo un terrorismo per il covid che è impressionante..
come ha detto la direttrice di microbiologia del Da Sacco di Milano, Maria Rita Gismondo, (uno dei due centri per queste epidemie in Italia) la gestione del Covid ha fatto più danni del Covid stesso..

e il fatto che si stia ancora facendo confusione fra Contagiati e Ammalati è al limite del complotto... o dell'ignoranza.. una delle due...

chissà poi quando spiegheranno la differenza fra il vaccino che stanno spingendo per il Covid e un vaccino convenzionale..


Concordo sul fatto che le modalità con cui si stanno diffondendo le informazioni relative all'epidemia (diffusione, metodologie di cura,etc) rasenti il ridicolo e inadeguato (Es. medici che dicono una cosa e vengono dopo poco smentiti da altri, etc).
E' il pericolo/svantaggio di Internet, dove chiunque può mettere voce su tutto e raggiungere più persone di quelle che nella realtà lo avrebbero ascoltato.

E' innegabile però che la gente ci sta mettendo del suo per non combattere la diffusione
io78bis02 Novembre 2020, 11:03 #7
Se basta l'audio della tosse non capisco quale sia il problema a fare una semplice pagina internet che registri l'audio e lo invii all'algoritmo di ML.

Autorizzazione della FDA? Mica è un farmaco da somministrare, la raccolta dei dati per il training/validazione dell'algoritmo può essere reso disponibile senza doverla attendere.
Al max senza l'approvazione della FDA non dici che il responso è affidabile al 80%.
DanieleG02 Novembre 2020, 11:04 #8
Originariamente inviato da: nicnew
I soliti negazionisti, complottisti, novax, terrapiattisti, non vi siete stancati di rompere con i vostri discorsi strampalati. Terrorismo per il covid... mi faccia il piacere! E' colpa vostra e degli incoscenti che se ne fregano delle regole se il virus sta facendo tante vittime e si sta diffondendo dappertutto.


Tu sei pericoloso.
lucusta02 Novembre 2020, 11:09 #9
Originariamente inviato da: Notturnia
stanno facendo un terrorismo per il covid che è impressionante..
come ha detto la direttrice di microbiologia del Da Sacco di Milano, Maria Rita Gismondo, (uno dei due centri per queste epidemie in Italia) la gestione del Covid ha fatto più danni del Covid stesso..

e il fatto che si stia ancora facendo confusione fra Contagiati e Ammalati è al limite del complotto... o dell'ignoranza.. una delle due...

chissà poi quando spiegheranno la differenza fra il vaccino che stanno spingendo per il Covid e un vaccino convenzionale..


https://sciencecue.it/maria-rita-gi...ni-covid/18502/
lucusta02 Novembre 2020, 11:11 #10
Originariamente inviato da: io78bis
Se basta l'audio della tosse non capisco quale sia il problema a fare una semplice pagina internet che registri l'audio e lo invii all'algoritmo di ML.

Autorizzazione della FDA? Mica è un farmaco da somministrare, la raccolta dei dati per il training/validazione dell'algoritmo può essere reso disponibile senza doverla attendere.
Al max senza l'approvazione della FDA non dici che il responso è affidabile al 80%.


qualsiasi cosa che interessa (anche marginalmente) la salute pubblica, in America, deve passare il vaglio dell'FDA.
regole che impediscono a molte oscenità di essere prese sul serio.


come scrivevi poco sopra: E' innegabile però che la gente ci sta mettendo del suo per non capire la gravità della situazione.
la sensibilità grave al virus è sul 20% della popolazione, e la sua attitudine a trasmettersi la stiamo vedendo in questi giorni, in cui siamo ancora in un regime di tutela e protezione.
se non ci fossero anche queste il contagio sarebbe sulla totalità della popolazione, mettendo in crisi il sistema di assistenza e quindi provocando più vittime a causa di un'impossibilità nel curarle.

se non esce il vaccino, lo dobbiamo prendere tutti, ma un conto è farlo pian piano, in modo da non fiaccare il sistema sanitario, un conto è farlo tutti insieme e curare solo per quanti i posti letto di terapia intensiva, di cui la maggior parte improvvisati, sono disponibili al momento: 10.300.
tra 12.000.000, il 20% della popolazione italiana e 10.300 non credo ci sia confronto.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^