Il rover NASA Perseverance si sta muovendo verso una nuova destinazione

Il rover NASA Perseverance si sta muovendo verso una nuova destinazione

Dopo aver completato la doppia raccolta di campioni della roccia Rochette, il rover marziano NASA Perseverance si sta muovendo per esplorare la zona di Sud Séítah dove raccogliere altri campioni da conservare e inviare sulla Terra in futuro.

di pubblicata il , alle 08:01 nel canale Scienza e tecnologia
NASA
 

Recentemente gli ingegneri del JPL hanno tenuto una conferenza nella quale hanno spiegato cosa si è scoperto a proposito delle rocce marziane analizzate da NASA Perseverance. Sostanzialmente sappiamo che quasi sicuramente si tratta di rocce vulcaniche/ignee e non sedimentarie. Nonostante tutto i minerali contenuti al loro interno potrebbero aver conservato microscopiche tracce di acqua.

perseverance

Per questo serviranno nuovi campioni da raccogliere e potenzialmente riportare sulla Terra con la missione Mars Sample Return (in collaborazione con l'ESA). Il rover marziano non si è comunque fermato e ora sta proseguendo verso la sua nuova destinazione di ricerca nelle vicinanze di NASA Ingenuity.

NASA Perseverance continua l'esplorazione di Sud Séítah

La zona d'interesse rimane quella di Sud Séítah che presenta sia affioramenti rocciosi che zone con dune di sabbia. Il rover marziano si può muovere ma deve farlo con la giusta cautela visto che la zona sabbiosa potrebbe rappresentare un pericolo per le ruote e per la missione stessa.

Lo spostamento di NASA Perseverance dovrebbe concludersi oggi e in linea d'aria sia a circa 200 metri da dove si trovava la roccia Rochette dalla quale sono stati estratti i primi due campioni. Lo scopo sarà quello di trovare una roccia sedimentaria da esaminare.

nasa marte

Il rover ha superato da poco i 200 sol su Marte e ha percorso circa 2,54 km. La strada da fare è ancora lunga. Secondo quanto riportato dagli ingegneri, finita l'esplorazione di Sud Séítah il rover dovrebbe tornare verso la zona del Roubion per cercare di estrarre anche un campione dalle rocce che si trovano in quella zona.

Successivamente ci si dirigerà verso la zona del delta del fiume che un tempo riempiva il lago dove potrebbero trovarsi importanti campioni tra i sedimenti. Se il rover sarà in buona salute si andrà ancora oltre percorrendo il bordo del cratere Jezero e continuando a esplorare la superficie di Marte. NASA Perseverance potrebbe riuscire ad avere prestazioni simili a quelle di NASA Curiosity. Quest'ultimo ha raggiunto e superato i 3220 sol con una distanza di 26,37 km e continuando a funzionare nonostante le ruote che sono deteriorate. Il Pianeta Rosso ha ancora molto da dire.

Iscriviti subito al nostro canale Instagram!

Perché? Foto, video, backstage e contenuti esclusivi!

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^