I componenti per i test finali del razzo Ariane 6 sono in viaggio verso la Guyana francese

I componenti per i test finali del razzo Ariane 6 sono in viaggio verso la Guyana francese

ESA e Arianespace hanno annunciato che i componenti principali del nuovo razzo Ariane 6 (sostituto dell'Ariane 5) sono in viaggio verso lo spazioporto di Kourou dove verranno assemblati. Un nuovo passo avanti per l'Europa nello Spazio.

di pubblicata il , alle 16:07 nel canale Scienza e tecnologia
ESAArianespace
 

Il giorno di Natale gli occhi degli appassionati erano rivolti al razzo Ariane 5 che ha portato con successo in orbita il telescopio spaziale James Webb. Si è trattato del lancio più importante di sempre per questo vettore che però è ormai a fine carriera. Mancano ancora cinque Ariane 5 e l'ultimo lancio è stato venduto alla ISRO (Indian Space Research Organisation) per il lancio del satellite GSAT24. ESA e Arianespace però hanno già pronto il sostituto, si tratta dell'Ariane 6 che dovrebbe volare per la prima volta entro la fine dell'anno.

ariane 6

Questo vettore, pur non essendo ancora un vettore riutilizzabile (in via di sviluppo con Themis), sarà comunque un passo avanti rispetto alla precedente generazione. La usa importanza è in ottica politica in quanto permette all'Europa di poter "raggiungere l'orbita" senza dover chiedere a stati esteri. Consente inoltre di non perdere la conoscenza acquisita nel corso degli anni e infine da lavoro a persone che si trovano sul continente europeo. Ci sono quindi più motivazioni per continuare a investire su questo progetto (pur dovendo affrontare le nuove sfide "imposte" da società come SpaceX).

I componenti di Ariane 6 sono in viaggio verso la Guyana francese

Mentre nello spazioporto europeo nella Guyana francese prosegue la costruzione delle strutture di terra e sta continuando i test sui primi componenti (come i booster laterali), altre parti di Ariane 6 hanno iniziato il loro viaggio da Les Mureaux in Francia e Brema in Germania per raggiungere Kourou.

ariane 6

Si tratta dello stadio principale e dello stadio superiore che si uniranno così ai fairing e ai booster per completare il primo modello del nuovo razzo. Non si tratta ancora di componenti che effettivamente voleranno nello Spazio ma delle unità che servono a provare i meccanismi, le comunicazioni e le operazioni di terra così da potersi preparare al primo lancio previsto entro la fine 2022.

arianespace

Ariane 6 sarà quindi completamente assemblato per la prima volta all'interno della Launcher Assembly Building (BAL). Anche il motore Vulcain 2.1 potrà eseguire delle accensioni di prova per controllare che sviluppo e costruzione siano stati eseguiti correttamente. Un momento fondamentale per Arianespace ed ESA.

arianespace ariane 6

Per garantire sostenibilità al progetto, ESA e EUSPA hanno anche annunciato che Ariane 6 effettuerà tre lanci per mettere in orbita i satelliti della costellazione Galileo di prima generazione (il "GPS europeo"). I decolli sono previsti nel 2023, 2024 e 2025 con un vettore Ariane 62 che utilizzerà due booster laterali con propellente allo stato solido. Non sarà utilizzata quindi la versione con quattro (64) in quanto non necessaria.

Idee regalo, perché perdere tempo e rischiare di sbagliare?
REGALA UN BUONO AMAZON
!

Iscriviti subito al nostro canale Instagram!

Perché? Foto, video, backstage e contenuti esclusivi!

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^