Gli animalisti della PETA contro Elon Musk: "Faccia lui da cavia per Neuralink e lasci stare i maiali!"

Gli animalisti della PETA contro Elon Musk: "Faccia lui da cavia per Neuralink e lasci stare i maiali!"

Durissima reazione della PETA contro lo sfruttamento dei maiali per la dimostrazione di Neuralink. La presidentessa sfida Elon Musk a provare l'interfaccia neurale su se stesso rispettando gli animali

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Scienza e tecnologia
Neuralink
 

Lo scorso venerdì Elon Musk ha dato una prima dimostrazione, invero abbastanza sottotono, delle capacità di Neuralink, l'interfaccia neurale per la quale si coltiva la visione di poter, un giorno, riuscire ad affrontare patologie neurodegenerative o problemi comportamentali.

Ma al di là delle reazioni più o meno deluse suscitate tra il pubblico, ce n'è una particolarmente furiosa: è la PETA, People for the Ethical Treatment of Animals, che non sopporta il fatto che si siano impiegati dei maiali per eseguire il test sperimentale delle operazioni di impianto di Neuralink.

Ingrid Newkirk, presidente della PETA, ha dichiarato: "La PETA sfida Elon Musk a comportarsi da pioniere ed impiantare il chip Neuralink nel suo cervello". Newkirk prosegue: "Sfrutta maiali intelligenti e sensibili che non si sono offerti volontari per un intervento chirurgico e dovrebbe essere lasciato fuori da progetti la cui realizzabilità è decisamente improbabile".

Durante la presentazione di Neuralink, Musk si è espresso favorevolmente per l'uso dei suini come soggetti di ricerca sperimentale perché le loro funzioni cerebrali sono più elevate rispetto ai piccoli mammiferi come i topi (spesso utilizzati nel campo della ricerca) e per questo sono più paragonabili a quelle degli esseri umani: "I maiali sono abbastanza simili alle persone, se vogliamo capire come funzionano le cose con le persone, i maiali sono una buona scelta" ha dichiarato il visionario imprenditore, aggiungendo poi: "Se il dispositivo funziona per lungo tempo nel maiale, perché è innestato da mesi e sta funzionando alla grande, allora è un buon segno che il dispositivo è adatto anche per le persone".

Elon Musk ha inoltre mostrato un simpatico suino a cui è stato impiantato un dispositivo Neuralink successivamente rimosso, mostrando come il maiale fosse sano e vivace a dimostrazione del fatto che l'innesto di un dispositivo Neuralink possa essere completamente reversibile. Come avevamo avuto modo di notare quando vi abbiamo raccontato della dimostrazione di Neuralink, non è stato possibile verificare alcunché in fase dimostrativa per cui tutto quanto visto in occasione del livestreaming è ovviamente da considerare con un giusto grado di cautela e scetticismo.

106 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
marcram02 Settembre 2020, 12:06 #1
Reazione immaginabile e prevedibile degli animalisti, un po' meno il fatto che venga data rilevanza giornalistica alla cosa...
Fosse per loro, dovrebbe fare l'uomo da cavia per le cure veterinarie...
Ragerino02 Settembre 2020, 12:07 #2
Oh lol, mi aspettavo l'ennesima uscita di questi decerebrati.
Che poi, la PETA, l'organizzazione che ammazza più animali di chiunque altro negli USA.
harlock1002 Settembre 2020, 12:34 #3
Propongo una vacanza a Parma per il maiale.
demon7702 Settembre 2020, 12:35 #4
Ma guarda te.. per una volta sono in pieno accordo con gli animalisti della PETA.

Per test come questi ma soprattutto per quelli con cavia "a perdere" possiamo usare non solo gli animalisti della PETA che giustamente si prestano volontariamente.. ma poi possiamo attingere ad un vastissimo bacino di analfabeti funzionali, gilet arancioni, complottari e ritardati vari.

Nel mio mondo ideale tutta questa gente è di solito classificata come combustibile.. ma mi rendo conto che qui da noi soprattutto abbiamo enormi giacimenti che si potrebbero sfruttare per svariati usi.
Notturnia02 Settembre 2020, 12:40 #5
continuo a non capire perchè dobbiamo dar retta a gente retrograda come questi qua..
se fosse stato per loro immagino che non avremo mai avuto le medicine e chissà quanti altri progressi....
con tutta la buona volontà ma siamo onnivori e mangiamo animali, usiamo gli animali (maiale in primo luogo) per i trapianti.. sfruttiamo la natura da milioni di anni.. non vedo il problema di usare un maiale per queste cose.. e lo dico io che non apprezzo molto Musk e sono preoccupato da quello che fa (sembra un bimbo con una scatola di fiammiferi..)

su su Peta..
nardustyle02 Settembre 2020, 12:47 #6
Pancetta, lardo, prosciutto, coppa, guanciale ... del maiale non si butta niente grazie a Mask da oggi non si butta nemmeno il cervello. Grandissimo genio!
AlPaBo02 Settembre 2020, 13:06 #7
Originariamente inviato da: nardustyle
Pancetta, lardo, prosciutto, coppa, guanciale ... del maiale non si butta niente grazie a Mask da oggi non si butta nemmeno il cervello. Grandissimo genio!


Non si è mai buttato. Le cervella sono ottime fritte, se ti piacciono i cibi molto grassi.
ramses7702 Settembre 2020, 13:16 #8
Originariamente inviato da: nardustyle
Pancetta, lardo, prosciutto, coppa, guanciale ... del maiale non si butta niente grazie a Mask da oggi non si butta nemmeno il cervello. Grandissimo genio!


Hai dimenticato i ciccioli!!
mattia.l02 Settembre 2020, 13:17 #9
Sfrutta maiali intelligenti e sensibili che non si sono offerti volontari per un intervento chirurgico


E se invece i maiali si fossero offerti? Fossi in Musk direi che i maiali sono stati obbligati a firmare una NDA, quindi legalmente non hanno potuto dichiarare di essersi offerti volontari (e ovviamente non possono neanche presentare il contratto firmato)
gino4602 Settembre 2020, 13:28 #10
Nemmeno io sono favorevole all’uso degli animali come cavie per esperimenti, purtroppo però mi rendo conto che attualmente ci sono alcuni test che si possono fare solamente sugli animali. Cerchiamo di limitare al minimo indispensabile test di questo tipo, come sarebbe opportuno cercare di limitare il consumo di carne, per la stessa ragione.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^