FAA USA: via ai voli autonomi senza osservatore a terra per i droni American Robotics

FAA USA: via ai voli autonomi senza osservatore a terra per i droni American Robotics

L'azienda potrà far volare i propri droni Scout per la prima volta senza dover dislocare sul percorso osservatori per effettuare il volo a vista, ma solo con il controllo remoto di un pilota a fare da supervisore in modalità beyond the line-of-sight.

di pubblicata il , alle 19:01 nel canale Scienza e tecnologia
Droni
 

C'è grande interesse attorno ai droni e alle possibilità che stanno per aprirsi, anche nel futuro a breve termine. Gli enti regolatori sono al lavoro nella direzione dei voli di droni in autonomia, sia in Europa, sia all'estero. Un'interessante notizia arriva da oltreoceano, dove la FAA - Federal Aviation Administration - statunitense ha dato la sua approvazione alla sperimentazione di voli autonomi in modalità beyond the line-of-sight da parte della compagnia American Robotics.

Al via i voli autonomi senza osservatori a terra

L'azienda potrà far volare i propri droni Scout per la prima volta senza dover dislocare sul percorso osservatori per effettuare il volo a vista, ma solo con il controllo remoto di un pilota in modalità beyond the line-of-sight a fare da supervisore. L'autorizzazione interessa aree rurali, in condizioni di buona visibilità diurna a un'altitudine massima di 400 piedi (pari circa ai 120 metri di altezza massima stabiliti dai regolamenti europei). La FAA ha stabilito anche un peso massimo al decollo di 20 pound, pari a poco più di 9 chilogrammi.

Al momento i voli potranno avere il solo scopo di ricerca, di allenamento dei piloti e indagini di mercato. Un pilota dovrà sorvegliare il drone durante tutto il volo, eventualmente per prenderne il controllo in casi estremi.

Le prime prove sul campo riguarderanno applicazioni legate all'agricoltura, ma la via dovrebbe essere tracciata verso il trasporto di cose e più in là anche verso il trasporto di persone con mezzi volanti a guida autonoma.

[HWUVIDEO="3045"]DJI MINI 2: è davvero il drone per tutti?[/HWUVIDEO]

Seguici sul nostro canale Instagram, tante novità in arrivo!

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
agonauta7820 Gennaio 2021, 22:49 #1
Il furto e l'abbattimento dei droni per la vendita dei pezzi di ricambio, sarà un business fiorente nel prossimo futuro. Con l'aumentare del mercato, dei modelli, dei prezzi e degli scenari di utilizzo, ci sarà da ridere

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^