ExoMars 2020 rinviata al 2022: colpa del Coronavirus e non solo

ExoMars 2020 rinviata al 2022: colpa del Coronavirus e non solo

ESA ExoMars 2020 non sarà lanciata entro quest'anno! Purtroppo per via di alcune problematiche (acuite ulteriormente dall'epidemia di Coronavirus) la nuova data di lancio è prevista per la seconda parte del 2022.

di pubblicata il , alle 20:41 nel canale Scienza e tecnologia
ESANASA
 

Brutte notizie in ambito spaziale per l'Europa! Infatti l'ESA ha annunciato ufficialmente che la missione ExoMars 2020 non sarà più lanciata quest'anno! La motivazione principale è legata la necessità di fare nuovi test per quanto riguarda i paracadute e il sistema di atterraggio.

esa exomars 2020 2022

Il rover marziano dovrà aspettare fino al 2022

I nuovi test di ExoMars 2020 non saranno però fattibili con semplicità vista la necessità di far spostare in diverse nazioni gli ingegneri e i tecnici. Questo ovviamente è reso complicato se non impossibile viste le restrizioni legate all'epidemia di Coronavirus (COVID-19).

Questo significa che il rover marziano chiamato ufficialmente Rosalind Franklin dovrà attendere ancora qualche tempo prima di poter solcare le sabbie del Pianeta Rosso.

Secondo quanto scritto ufficialmente dall'ESA, ExoMars 2020 ora ha una nuova finestra di lancio (dovuta alle meccaniche celesti) compresa tra Agosto e Ottobre 2022. Dmitry Rogozin (Direttore Generale della Roscosmos) ha dichiarato "abbiamo preso una decisione difficile ma ponderata per rinviare il lancio al 2022. Questa è guidata principalmente dalla necessità di massimizzare la solidità di tutti i sistemi ExoMars 2020 e dalle circostanze di forza maggiore legate all'esacerbazione della situazione epidemiologica in Europa con i nostri esperti che non hanno la possibilità di procedere con i viaggi verso le industrie partner".

Il rover europeo Rosalind Franklin alla ricerca di vita su Marte

Lo scopo di ExoMars 2020 era (e rimane) quello di cercare tracce di vita su Marte. Questo sarà possibile grazie a strumenti dedicati ma anche all'analisi del suolo (grazie a un trapano/trivella in grado di arrivare fino a 2 metri di profondità) per cercare di capire com'è evoluta la presenza di acqua sul pianeta.

esa exomars

Attualmente l'assemblaggio è stato completato sia per la piattaforma d'atterraggio (con relativi strumenti scientifici) sia per il rover Rosalind Franklin con i suoi nove strumenti. Sono anche già stati condotti, in Francia, i test dedicati alla resistenza al vuoto e quelli termini.

Il sistema di estrazione dei paracadute di ExoMars 2020 ha completato i test in collaborazione con la NASA. Mancano invece i test dei paracadute principali che potrebbero essere eseguiti a Marzo negli Stati Uniti (salvo ulteriori novità).

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^