Emergenza COVID-19: maschere da sub Decathlon da 19 Euro diventano C-PAP per la ventilazione respiratoria

Emergenza COVID-19: maschere da sub Decathlon da 19 Euro diventano C-PAP per la ventilazione respiratoria

L'ingegno e la necessità hanno permesso a un gruppo di lavoro di trasformare un particolare tipo di maschera da sub venduta dalla Decathlon (costo 19 Euro) in un apparecchio C-PAP per la ventilazione respiratoria, usando una stampante 3D per i connettori

di pubblicata il , alle 10:12 nel canale Scienza e tecnologia
 

Una bella storia di italico ingegno: nei giorni scorsi il il Dott. Renato Favero, ex primario dell’Ospedale di Gardone Valtrompia, in provincia di Brescia, si chiede se non sia possibile fare qualcosa per compensare la penuria di apparecchiature mediche necessarie all'emergenza COVID-19. In qualche modo, in qualsiasi modo... a patto che sia rapido e senza passare per i ben noti canali che forniscono gli ospedali, che hanno già esaurito ogni scorta in magazzino da un bel po' di tempo.

Il Dottor Favero ha un amico, medico anche lui in forze all'ospedale di Chiari, che gli parla di un'azienda attualmente impegnata nella realizzazione di valvole di emergenza per respiratori attraverso la stampa 3D. L'azienda è la bresciana Isinnova, subito contattata dal Dott. Favero a cui è venuta un'idea: è possibile adattare in qualche modo una semplice maschera da sub, economica e reperibile, trasformandola in una maschera C-PAP?


C-PAP

La ventilazione meccanica a pressione positiva continua (C-PAP in inglese, Continuous Positive Airway Pressure) è un metodo di ventilazione respiratoria utilizzata in terapia sub-intensiva, di cui c'è penuria in questa emergenza COVID-19. Di fatto è una maschera collegata a un macchinario attraverso un tubo, che immette aria leggermente compressa garantendo una migliore respirazione da parte del paziente.

Il caso o una passione personale del Dott. Favero gli pone fra le mani una semplice maschera da sub della Decathlon, costo 19 Euro (si trova a questo indirizzo), che sembra strutturalmente compatibile ad un adattamento, sostituendo la parte del boccaglio. Alla Isinnova dicono che sì, accidenti, la cosa è fattibile. Isinnova contatta Decathlon che fornisce immediatamente il progetto in CAD della maschera Easybreath, utile a progettare al meglio una valvola da sostituire al respiratore/boccaglio.


La maschera modificata con valvola Charlotte (fonte: Isinnova)

La nuova valvola viene denominata Charlotte, il cui progetto è di libero utilizzo e disponibile per il download a questo indirizzo. Chiunque può stamparla in 3D, per intenderci. La maschera è poi stata testata con successo, ponendosi come alternativa ai normali macchinari in caso di mancanza di alternative.

La situazione di emergenza, infatti, concede margini che nelle situazioni normali non sarebbero nemmeno immaginabili. La stessa Isinnova è chiarissima in merito e riportiamo le testuali parole:

"Ribadiamo che l’idea si rivolge a strutture sanitarie e vuole aiutare a realizzare un maschera d’emergenza nel caso di una conclamata situazione di difficoltà nel reperimento di fornitura sanitaria ufficiale, solitamente impiegata. Né la maschera né il raccordo valvolare sono certificati e il loro impiego è subordinato a una situazione di cogente necessità.

L’uso da parte del paziente è subordinato all’accettazione dell’utilizzo di un dispositivo biomedicale non certificato, tramite dichiarazione firmata".

Apparecchiature di questo tipo sono normalmente soggette a un iter di certificazione complesso. In questa emergenza potrebbero esserci casi in cui non si può andare troppo per il sottile. Resta comunque una bella storia italiana all'interno del dramma. Un ringraziamento da parte nostra va a chi ha trasformato in realtà questa idea.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ginogino6522 Marzo 2020, 10:46 #1
Quindi chi è stato fotografato in giro con questa maschera, invece di una ffp2/3 è un genio.
amd-novello22 Marzo 2020, 10:52 #2
figata
andry1822 Marzo 2020, 10:53 #3
Originariamente inviato da: ginogino65
Quindi chi è stato fotografato in giro con questa maschera, invece di una ffp2/3 è un genio.

Non direi. Non è provvista di filtri, quindi non protegge dal contagio
Cappej22 Marzo 2020, 11:01 #4
In effetti è tra i lati geniali dell'italiano.
Complimenti
@redazione: non è una maschera da sub... È una maschera da snorkeling... C'è una bella differenza...

Anche se il progetto di quella maschera è stato fatto in collaborazione con una nota marca di maschere da Sub specializzate in modelli "gran facciale" ovvero quello dove ci puoi parlare in quanto non hai l'erogatore in bocca.

Comunque... Quella maschera + bombola = bevo e muoio!
Marko_00122 Marzo 2020, 11:02 #5
@ginogino65
è una applicazione che viene messa in atto in ambito ospedaliero
in casi eccezzionali, ha forse visto qualcuno che andava
in giro con quella cosa sulla faccia?
aveva pure il boccaglio per aspirare dirittamente il c19?
allora meglio questo
https://twitter.com/MurciaPolicia/s...59731377098752?
Cappej22 Marzo 2020, 11:03 #6
Originariamente inviato da: ginogino65
Quindi chi è stato fotografato in giro con questa maschera, invece di una ffp2/3 è un genio.


Ma certo che no... Almeno non avesse, oltre alla valvola Charlotte montata prima che fosse inventata, anche una bombola sulla schiena!
Grizlod®22 Marzo 2020, 11:03 #7
Originariamente inviato da: ginogino65
Quindi chi è stato fotografato in giro con questa maschera, invece di una ffp2/3 è un genio.
Per come l'ho capita io, serve ai presidi ospedalieri.
Sostituirebbe i normali macchinari per iperventilazione (i quali attualmente scarseggiano), potendo applicarvi direttamente la bombola d'ossigeno (naturalmente munita di regolatore di pressione) od innestarvi i raccordi a parete già esistenti nelle camere ospedaliere (con pressione già regolata).
La modifica consta nella valvola sostitutiva al boccaglio originale per sub, con una (stampata in 3D) apposita per inspirazione/espirazione.
ginogino6522 Marzo 2020, 11:11 #8
@Marko_001

@andry18

Ero ironico, ma non direi che non serve a niente senza filtri, perché con quella maschera respiri l'aria che viene da dietro e non quella davanti e questo dovrebbe essere d'aiuto, sempre che non si ha nessuno dietro.

Comunque dovrei essere l'ultimo a prendere in giro quei tipi, in quanto non trovando mascherine ffp2/3, quando andrò a fare la spesa dovrò utilizzare l'unica mascherina che ho trovato in garage, che avevo acquistato per verniciare:

https://www.amazon.it/3M-Respirator...2/dp/B00EJIMYX0
Cappej22 Marzo 2020, 11:13 #9
Originariamente inviato da: ginogino65
@Marko_001

@andry18

Ero ironico, ma non direi che non serve a niente senza filtri, perché con quella maschera respiri l'aria che viene da dietro e non quella davanti e questo dovrebbe essere d'aiuto, sempre che non si ha nessuno dietro.

Comunque dovrei essere l'ultimo a prendere in giro quei tipi, in quanto non trovando mascherine ffp2/3, quando andrò a fare la spesa dovrò utilizzare l'unica mascherina che ho trovato in garage, che avevo acquistato per verniciare:

https://www.amazon.it/3M-Respirator...2/dp/B00EJIMYX0


Siamo tutti nella stessa situazione
Dumah Brazorf22 Marzo 2020, 11:46 #10
Meno male che i decathlon sono chiusi altrimenti partirebbe la ressa per l'acquisto inutilemachenonsisamaichepotrebbesalvarmilavitaperchèlholettosuinternetignorandotuttigliavvisiscrittimezzarigasotto

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^