Elon Musk mostra il motore Raptor del prototipo di Starship (SN4) [AGGIORNATO]

Elon Musk mostra il motore Raptor del prototipo di Starship (SN4) [AGGIORNATO]

SpaceX è quasi pronta a testare Starship SN4 con un primo "static fire" per poi passare (se tutto andrà bene) a un volo di prova a circa 150 metri d'altezza. Elon Musk ha postato una foto dell'unico motore Raptor impiegato.

di pubblicata il , alle 21:01 nel canale Scienza e tecnologia
SpaceX
 

Continua il cammino verso il modello definitivo della navicella SpaceX Starship (attualmente alla versione SN4). Nonostante alcune difficoltà nel corso delle scorse settimane, Elon Musk rimane ottimista sulla riuscita della sua idea e proprio poche ore fa ne ha mostrato una nuova immagine.

spacex starship sn4 test

Si tratta del motore Raptor della Starship SN4 che si trova nella parte inferiore della navicella che servirà da "banco di prova" per vedere se le modifiche rispetto alle versioni precedenti hanno avuto successo. Ovviamente siamo ben lontani dalla versione definitiva che comprenderà più motori e strutture diverse.

Secondo quanto riportato da Elon Musk, questa configurazione di Starship prima passerà attraverso uno static fire (accensione del motore, ma navicella ancorata al suolo). Se tutto andrà come previsto, ci potrà essere un volo di prova della navicella SN4, che si trova in Texas, che dovrebbe sollevarsi fino a 150 metri dal suolo.

Quali saranno i prossimi passaggi? Oltre a ottimizzare la produzione delle navicelle ci sarà anche l'arrivo della versione SN5 che prevederà tre motori Raptor e che potrà arrivare fino a circa 20 chilometri d'altezza. Si procederà comunque per "step" risolvendo via via i problemi che emergeranno.

Inoltre sarà previsto anche un razzo per dare la spinta necessaria per poter arrivare in orbita (e puntare in direzione di Luna o Marte). Il nuovo razzo si chiamerà Super Heavy e prevederà ben 31 motori Raptor. La strada è comunque ancora lunga e con diverse insidie, ma SpaceX e Musk non intendono fermarsi.

[AGGIORNAMENTO]

Lo static fire di SpaceX Starship SN4 e del suo motore Raptor sono stati un successo. Ad annunciarlo è stato direttamente Elon Musk su Twitter mentre sono disponibili alcuni video della prova di accensione. Dopo aver esaminato i dati ci sarà quindi la possibilità di eseguire una prova di volo (lo static fire prevede che la struttura sia ancorata al suolo).

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
marcram05 Maggio 2020, 21:21 #1
C'è già stato un tentativo di accensione la notte passata, probabilmente abortito, dopo il riuscito test del preburner.
Questa notte dovrebbe essere la volta buona...
Ragerino06 Maggio 2020, 09:56 #2
31 motori...
Ora, capisco che l'elettronica di controllo abbia fatto passi da gigante dal N1 sovietico, ma sono veramente tanti.
marcram06 Maggio 2020, 10:20 #3
Originariamente inviato da: Ragerino
31 motori...
Ora, capisco che l'elettronica di controllo abbia fatto passi da gigante dal N1 sovietico, ma sono veramente tanti.

Fino a poco tempo fa dovevano essere 37, ma sembra abbiano trovato margine di miglioramento nell'efficenza degli stessi, che potrebbero passare dalle 200 tonnellate di spinta attuali fino ad anche 250.

Comunque, già il Falcon Heavy attualmente in uso utilizza 27 motori...


Static fire riuscito questa notte!
Sp3cialFx06 Maggio 2020, 11:23 #4
si fa fatica a percepire le dimensioni, l'ugello dovrebbe essere 1,3 metri;
la scrivania da cui sto scrivendo è lunga 1,25...
voodooFX06 Maggio 2020, 12:36 #5
scusate l'ignoranza, ma esiste qualche tipo di ricerca/speranza per rimpiazzare questi enormi motori a combustione con qualcosa di piu ...efficiente e moderno?

per ora l'unica miglioria che vedo (e non dico sia poco, ma non risolve il problema della tecnologia in se) è quella della riusabilità
An.tani06 Maggio 2020, 12:52 #6
Originariamente inviato da: voodooFX
scusate l'ignoranza, ma esiste qualche tipo di ricerca/speranza per rimpiazzare questi enormi motori a combustione con qualcosa di piu ...efficiente e moderno?

per ora l'unica miglioria che vedo (e non dico sia poco, ma non risolve il problema della tecnologia in se) è quella della riusabilità


No. Forse i motori nucleari in cui un reattore a fissione scalda dell'idrogeno liquido facendolo espandere ma non so se il rapporto peso/spinta sia adatto ad usarlo su dei lanciatori e ovviamente c'è il problema della pericolo di inquinamento in caso di esplosione del razzo.

ci sarebbe poi la possibilità del lancio in quota come fa virgin galattic ma per sollevare un razzo adatto alla messa in orbita servirebbe un aereo gigantesco
marcram06 Maggio 2020, 12:55 #7
Originariamente inviato da: voodooFX
scusate l'ignoranza, ma esiste qualche tipo di ricerca/speranza per rimpiazzare questi enormi motori a combustione con qualcosa di piu ...efficiente e moderno?

per ora l'unica miglioria che vedo (e non dico sia poco, ma non risolve il problema della tecnologia in se) è quella della riusabilità


Il fatto è che per scappare dalla gravità terrestre ci vogliono quantità enormi di energia.
Probabilmente, l'alternativa meno fantascientifica, ma comunque di difficoltà assurda, è quella dell'ascensore spaziale.
La ricerca, attualmente, non è molto incentrata su come uscire dall'atmosfera terrestre, quanto più sul muoversi nello spazio senza doversi portare dietro tonnellate di carburante...
voodooFX06 Maggio 2020, 13:27 #8
capisco...

e per quanto riguarda

La ricerca, attualmente, non è molto incentrata su come uscire dall'atmosfera terrestre, quanto più sul muoversi nello spazio senza doversi portare dietro tonnellate di carburante...


che cosa abbiamo ora e/o nel prossimo futuro?
Io ricordo di vele solari e motori agli ioni mi pare (quelli che accelerano lentamente ma costantemente)
arwar06 Maggio 2020, 19:03 #9
Originariamente inviato da: voodooFX
capisco...

e per quanto riguarda



che cosa abbiamo ora e/o nel prossimo futuro?
Io ricordo di vele solari e motori agli ioni mi pare (quelli che accelerano lentamente ma costantemente)


I motori ionici vengono gia' utilizzati nei satelliti. Le vele solari sono in fase di sperimentazione (qualche mese fa e' stata lanciata la prima per verificarne il funzionamento e l'esperimento e' riuscito).
krissparker07 Maggio 2020, 11:10 #10

Fusione/warp

prima di 80/100 anni la vedo dura... secondo me gli step saranno: fusione nucleare per avere enormi quantità di energia da cui ricavare l'antimateria per, in teoria, sviluppare poi, il motore di Alcubierre e il warp... https://youtu.be/gHAaoTMrc3A

Originariamente inviato da: voodooFX
capisco...

e per quanto riguarda



che cosa abbiamo ora e/o nel prossimo futuro?
Io ricordo di vele solari e motori agli ioni mi pare (quelli che accelerano lentamente ma costantemente)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^