Elon Musk assolto dalle accuse di diffamazione nel caso del sommozzatore definito 'pedo guy'

Elon Musk assolto dalle accuse di diffamazione nel caso del sommozzatore definito  'pedo guy'

Il processo per diffamazione a carico di Elon Musk per le offese a Unsworth si è concluso in questi giorni con un responso della corte che è andato a favore del fondatore di Tesla. Unsworth aveva chiesto 190 milioni di dollari di danni

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Scienza e tecnologia
Tesla
 

Elon Musk è uno di quei personaggi dal tweet compulsivo e irrefrenabile. Questo gli ha anche portato parecchi problemi in passato, tanto da costargli la sospensione guida di Tesla come presidente e la necessità di avere una pre-approvazione dei suoi tweet contenenti informazioni sensibili per gli investitori.

Su Twitter Musk è noto per i suoi piccati botta e risposta e l'anno scorso uno di questi l'aveva portato in tribunale. La vicenda, molti lo ricorderanno, è legata ai concitati momenti delle operazioni di soccorso dei bambini di una squadra di calcio intrappolati, insieme al proprio allenatore, all'interno del complesso di grotte del Tham Luang a causa dell'innalzamento del livello delle acque per via delle abbondanti piogge che si erano abbattute sulla Thailandia. Musk aveva inviato una sua squadra e proposto alcune soluzioni particolari per agevolare i soccorsi, come l'utilizzo di una capsula del programma SpaceX riadattata a sottomarino.

In molti avevano visto la mossa di Musk come il solito gesto da spaccone. Tra essi anche il subacqueo Vernon Unsworth, esperto di immersioni e coinvolto nelle operazioni di soccorso, che aveva dichiarato a un reporter che Musk il suo sottomarino poteva infilarselo 'Lì dove fa male (“Stick his submarine where it hurts”)'. Non era tardata la risposta di Elon Musk che su Twitter aveva dato a Unsworth del 'Pedo guy'.

Il processo per diffamazione a carico di Elon Musk per le offese a Unsworth si è concluso in questi giorni con un responso della corte che è andato a favore del fondatore di Tesla. Unsworth aveva chiesto 190 milioni di dollari di danni: 5 milioni per danni diretti, 35 per danni presunti e ulteriori 150 milioni come multa punitiva. I suoi difensori hanno portato avanti la tesi che l'offesa di Musk gli abbia rovinato la vita, portandolo all'isolamento e marchiandolo a vita.

Il verdetto si è giocato molto sul sottile confine tra l'insulto e la diffamazione e la corte ha deciso che si trattasse del primo caso. Secondo i difensori di Musk l'epiteto, buttato lì in un tweet, nasceva come risposta rabbiosa alla visione della clip in cui Unsworth, oltre a consigliare a Musk dove mettere il suo sottomarino, definiva l'aiuto offerto da Elon ai soccorsi solo una mossa pubblicitaria. In quel momento, alla sua risposta, Musk non sapeva che Unsworth era coinvolto in prima persona nei soccorsi (ha stilato una mappa delle caverne sotterranee che ha aiutato i soccorritori nelle fasi di evacuazione), ma che fosse solo qualcuno intervistato in loco con un'opinione a sproposito. Secondo i legali l'espressione 'pedo guy' era semplicemente un'offesa che poteva suona anche come 'creepy old man' ossia traducibile come 'vecchio raccapricciante', ma che potete anche immaginare in accezioni più colorite. Non era in ogni caso un giudizio di merito sulle abitudini del sommozzatore.

Musk si è ripetutamente scusato per l'insulto durante il processo, ma non ha ricevuto le scuse di Unsworth per essere stato definito 'uno che voleva approfittare della tragedia per farsi pubblicità'. In ogni caso probabilmente la sentenza resterà cristallizzata nella giurisprudenza, trattandosi di uno dei primi casi di processo portato avanti da un privato contro un singolo tweet.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

43 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
al13507 Dicembre 2019, 14:33 #1
SCEMO+SCEMO
Gnubbolo07 Dicembre 2019, 16:05 #2
dato che il legale di Musk è Yhwh in persona le spese saranno una stangata assurda per lo sveglione che ha perso
turcone07 Dicembre 2019, 16:06 #3
come sempre in america i ricchi vincono le cause legali contro i poveri
al13507 Dicembre 2019, 16:09 #4
Originariamente inviato da: turcone
come sempre in america i ricci vincono le cause legali contro i poveri


Mah dipende di solito i ricci vengono schiacciati sulla strada
Mparlav07 Dicembre 2019, 16:10 #5
Dialogo tra signori, Oxford vs Cambridge
turcone07 Dicembre 2019, 16:21 #6
Originariamente inviato da: al135
Mah dipende di solito i ricci vengono schiacciati sulla strada


opss
marcram07 Dicembre 2019, 17:43 #7
Originariamente inviato da: turcone
come sempre in america i ricchi vincono le cause legali contro i poveri


Eh, certo, si vede proprio che è tutta una questione di soldi...
Ginopilot07 Dicembre 2019, 17:54 #8
Che idiota.
domthewizard07 Dicembre 2019, 18:04 #9
il tizio in questione voleva cogliere solo l'opportunità di sistemare la sua vita e quella delle altre 16 generazioni successive e gli sta bene, però liquidare il tutto (anzi addirittura fargli vincere la causa) quando gli ha apertamente dato del pedofilo va oltre l'ingiustizia. anzi come dice qualcuno gli tocca pure pagare le spese che sicuramente non è poco
le_mie_parole07 Dicembre 2019, 18:47 #10
fatemi capire.. quel tizio prima offende l'azienda e la discredita considerando la situazione drammatica e relativa ampia visibilità, poi dice che musk si può infilare su per il sedere l'eventuale modifica a sottomarino di un suo sistema…. e siccome musk gli risponde per le rime gli chiede i danni? cioè, il mondo funziona al contrario proprio ^_^ ergo, se uno vi tira un sasso in fronte voi che fate? gli dite bravo, complimenti per la mira? oppure lo prendete a randellate? ^_^ ma roba da matti, sto mondo è pieno di canidi (difatti è quasi al collasso)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^