Ecco il video di NASA OSIRIS-REx che raccoglie i campioni su Bennu

Ecco il video di NASA OSIRIS-REx che raccoglie i campioni su Bennu

In questi minuti è stato rilasciato il video della sonda NASA OSIRIS-REx che tocca e raccoglie i campioni sulla superficie dell'asteroide Bennu. Un operazione che permetterà di riportare sulla Terra materiale prezioso per le analisi.

di pubblicata il , alle 00:07 nel canale Scienza e tecnologia
NASA
 

Abbiamo scritto poche ore fa della conferma del contatto tra la sonda NASA OSIRIS-REx e l'asteroide Bennu per la raccolta di campioni che saranno poi riportati sulla Terra nel 2023. Ora l'agenzia spaziale statunitense ha rilasciato video (generato grazie a una serie di 82 singole immagini) che mostra il momento storico.

Campioni per svelare i segreti del Sistema Solare

Anche se le sonde, lander e rover hanno strumenti molto sofisticati a bordo, non è ancora possibile integrare tutta la tecnologia disponibile sulla Terra. Per questo operazioni come quelle di riportare sul nostro Pianeta dei campioni è un passaggio molto importante.

Ed è per questo che il successo del Touch-And-Go (abbreviato in TAG) della missione NASA OSIRIS-REx è fondamentale. Le immagini sono quelle della fotocamera SamCam e mostrano la sonda avvicinarsi alla superficie dell'asteroide Bennu mentre quest'ultimo si trovava a 321 milioni di km dalla Terra.

NASA OSIRIS-REx sample

La zona di campionamento è stata soprannominata Nightingale e il prelievo è stato fatto a circa un metro dal punto preciso scelto grazie alle precedenti immagini. L'operazione, al suo culmine, è durata solamente 6 secondi, abbastanza per poter raccogliere del materiale (la raccolta è avvenuta nei primi 3 secondi) grazie a getti di azoto.

La velocità del contatto è stata pari a 10 cm/s mentre l'allontanamento è avvenuto a 40 cm/s. Era fondamentale evitare che NASA OSIRIS-REx si danneggiasse nell'operazione sia avvicinandosi troppo velocemente, sia con il materiale sollevato dal getto di azoto. Tutto sembra comunque essere andato come previsto.

Il video di pochi secondi, nella realtà copre un periodo di 5 minuti. Si parte da 25 metri di distanza dalla superficie mentre l'ultima immagine è a 13 metri di distanza a 35 secondi dall'allontanamento. Ora la NASA cercherà di stimare la quantità di materiale (regolite) raccolto, inizialmente si stimavano circa 60 grammi con un massimo di circa 2 kg.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Marko_00122 Ottobre 2020, 09:00 #1
qui
https://www.asteroidmission.org/?la...ountdown-to-tag
parlano di "at least 2 oz.", che sono 60 gr, da raccogliere
mentre qui
https://www.asteroidmission.org/obj...ion-operations/
viene spiegato meglio cosa sono riferiti i 2 kg
ovvero sono la somma di 3 campionamenti che potrebbe fare se la verifica
di quanto raccolto in un tentativo desse un risultato negativo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^