Ecco il simulatore SpaceX: tutti possono provare la manovra d'attracco della Crew Dragon con la ISS

Ecco il simulatore SpaceX: tutti possono provare la manovra d'attracco della Crew Dragon con la ISS

Un simulatore disponibile gratis per tutti consente di provare la manovra di attracco della navicella Space X sulla Stazione Spaziale Internazionale. Ecco come provarlo

di pubblicata il , alle 21:01 nel canale Scienza e tecnologia
SpaceX
 

SpaceX ha lanciato un simulatore che dà la possibilità a tutti di provare la manovra di attracco della Crew Dragon alla Stazione Spaziale Internazionale.

In realtà la navicella dell'azienda di Elon Musk è capace di eseguire la procedura in automatico, tuttavia in casi eccezionali può essere necessario passare al controllo manuale. Il simulatore di SpaceX dovrebbe offrire un'idea abbastanza plausibile di come avviene realmente la manovra e, in più, l'interfaccia presente nella web-app rilasciata dall'azienda spaziale è la stessa a cui hanno accesso gli astronauti durante l'operazione.

Per provare la manovra non bisogna essere un astronauta, ma quello che serve è un browser web e parecchia pazienza visto che, per quanto fittizia, portare a compimento la procedura non è proprio semplicissimo. Quella che si vede nell'app, sottolinea TechCrunch che ha riportato la notizia, è l"interfaccia effettiva" su cui fa affidamento l'equipaggio durante la manovra.

L'input - gestibile anche da tastiera su PC - è semplice e l'unico obiettivo è mantenere la traiettoria in maniera corretta durante l'avvicinamento in microgravità, adattando l'andamento della navicella di conseguenza. I controlli a video sono quelli che ci si aspetterebbe da un gioco mobile, ma sono molto simili a quelli reali visto che vera Crew Dragon può essere gestita dagli astronauti attraverso pannelli touchscreen. Su Twitter l'amministratore della NASA Jim Bridenstine ha dichiarato di aver completato il simulatore fisico di Crew Dragon al "primo tentativo" nel 2019, anche se per lui è chiaramente più semplice l'approccio in qualità da ex pilota dell'aeronautica.

Il simulatore SpaceX via browser non è comunque niente di professionale, né accurato se non nell'interfaccia utente. È da intendersi più che altro come uno strumento di promozione per la navicella Crew Dragon, al fine di aumentarne la visibilità e generare business. È comunque un esperimento molto interessante, visto che mostra anche ai meno esperti il modo in cui le interfacce fra uomo e macchina siano cambiate drasticamente nel corso degli anni divenendo molto meno ostiche da intuire e padroneggiare.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bonzoxxx15 Maggio 2020, 00:03 #1
Al primo colpo
Techie15 Maggio 2020, 09:30 #2
Sì non è difficile... la cosa che mi ha un po' stupito è che non ci siano statistiche tipo tempo impiegato e propellente consumato... sono quelle che fanno la differenza tra un amatore e un professionista, specie il propellente, visto che pesa, e portarlo su costa.

Ricordo un vecchissimo Lunar Lander, in cui la difficoltà non era gestire la velocità di discesa per atterrare, ma riuscire a farlo prima che finisse il propellente appunto, e la discesa diventasse una caduta incontrollata.

Lo stesso Armstrong è atterrato - salvo complotti - sulla luna con appena 25" di propellente rimasto.
Roran15 Maggio 2020, 09:52 #3
Ci servirà per il praimfaya come in the 100
sidewinder15 Maggio 2020, 10:57 #4
A furia di usare Kerbal Space Program ed Orbiter ho fatto il docking al primo colpo

giuliop15 Maggio 2020, 14:03 #5
Ugh, era più difficile https://youtu.be/Dl5stQgPGYQ?t=116"][U]Moon Cresta[/U][/URL], e poi non c'è nemmeno la musichetta!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^