Coronavirus, ecco la mappa per monitorare la diffusione dell'epidemia in tempo reale: come vederla

Coronavirus, ecco la mappa per monitorare la diffusione dell'epidemia in tempo reale: come vederla

Nella pagina riportiamo una mappa utile per monitorare in tempo reale tutti i casi di coronavirus diffusi nel mondo, grazie all'aggregazione dei casi riportati dalla World Health Organization e da vari centri di controllo per la diffusione delle epidemie

di pubblicata il , alle 15:21 nel canale Scienza e tecnologia
 

L'epidemia di coronavirus continua in Cina, con report in evoluzione sulle infezioni causate dal virus 2019-nCoV che continuano a una rapidità superiore rispetto alle prime stime. E, se non bastasse, il ministro della salute Ma Xiowei ha dichiarato in un comunicato rilasciato domenica che le persone colpite sono contagiose da ancor prima di rilevare i primi sintomi.

Il periodo di incubazione dura dai 10 ai 14 giorni, quindi i pazienti affetti dal coronavirus potrebbero passarlo ad altre persone giorni prima di essere consapevoli di essere infetti. Ancor prima di accorgersi, quindi, di avere qualcosa di anomalo e richiedere le cure mediche. La rivelazione della scorsa domenica ha messo in discussione l'efficacia dei tentativi attuali di contenere l'infezione a Wuhan e nell'intera Cina. I primi casi di coronavirus sono già comparsi in vari paesi del mondo, come ad esempio in Francia, Australia e Stati Uniti.

Coronavirus, la mappa con tutti i casi di infezione e decessi

La buona notizia è che la tecnologia ci può ancora una volta venire in soccorso nell'analisi della diffusione dell'epidemia. Come? Ad esempio con la mappa interattiva che trovate a questo link. La mappa riporta tutti i casi di infezione segnalati fino all'ultimo aggiornamento (al momento in cui scriviamo risale al 26 Gennaio 2020), suddivisi per città, incluso il numero di decessi per ogni località. Al momento in cui scriviamo il virus è stato riscontrato in 2.794 pazienti, quasi tutti in Cina, e 80 casi di decesso in Cina.

La mappa interattiva è stata sviluppata dal Center for Systems Science and Engineering, e utilizza dati recuperati dalla World Health Organization e da vari centri per il controllo delle epidemie in Cina, Europa e Stati Uniti d'America. Ogni qualvolta che il dato viene aggiornato dalle organizzazioni viene introdotto anche nella mappa in tempo reale. Ad oggi l'epidemia ha raggiunto Stati Uniti (cinque casi), Francia (tre), Hong Kong e Tailandia (otto) e Australia (quattro). Al momento non sono stati registrati decessi nei paesi fuori dalla Cina.

Nonostante ciò la notizia che il virus possa diffondersi prima di mostrare i primi sintomi ha iniziato a preoccupare anche i paesi al di fuori dalla Cina, anche se per il momento i rischi sembrano essere contenuti nel resto del mondo.

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

239 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
D4N!3L327 Gennaio 2020, 16:21 #1
Tutto cominciò come un'influenza, partì dalla cina. All'inizio il problema fu taciuto dalle autorità, ma quando il virus cominciò a diffondersi e furono messe in quarantena le prime grandi città la notizia fece il giro del mondo in un battito di ciglia.
Dapprima il problema fu ignorato dalle grandi masse ma quando i primi focolai al di fuori della cina cominciarono a mostrarsi la preoccupazione si fece strada come un viscido serpente che striscia nel buio.
La malattia comincio a contagiare sempre più persone finché la diffusione non assunse proporzioni apocalittiche, poi il virus cambiò...
CYRANO27 Gennaio 2020, 16:30 #2
Spuntano virus dalle fottute pareti (cellulari) !!! (cit.)

MORIREMO TUTTI !!!



Clmlmslmslmslmss
Utonto_n°127 Gennaio 2020, 17:12 #3
Originariamente inviato da: D4N!3L3
Tutto cominciò come un'influenza, partì dalla cina. All'inizio il problema fu taciuto dalle autorità, ma quando il virus cominciò a diffondersi e furono messe in quarantena le prime grandi città la notizia fece il giro del mondo in un battito di ciglia.
Dapprima il problema fu ignorato dalle grandi masse ma quando i primi focolai al di fuori della cina cominciarono a mostrarsi la preoccupazione si fece strada come un viscido serpente che striscia nel buio.
La malattia comincio a contagiare sempre più persone finché la diffusione non assunse proporzioni apocalittiche, poi il virus cambiò...


Cit. L'esercito delle 12 scimmie?
R@nda27 Gennaio 2020, 17:16 #4
Penserei di più all'Ombra dello Scorpione...ma c'è poco da ridere.
giovanbattista27 Gennaio 2020, 17:21 #5
Chinese Government Closes Foxconn and Samsung Factories Amid Coronavirus Outbreak

Alcune delle recenti notizie dalla Cina sono roba da fantascienza, con il governo centrale che blocca intere città per contenere il micidiale scoppio del Coronavirus. Quando le città con oltre 10 milioni di popolazioni sono bloccate, è naturale che le fabbriche rimangano senza lavoro. Secondo un rapporto ZeroHedge, secondo quanto riferito il governo ha chiuso le fabbriche di proprietà o gestite da grandi nomi della tecnologia e delle industrie di beni di largo consumo (FMCG).

Tra questi ci sono l'onnipresente Foxconn, che ha contratti di produzione con le più grandi aziende tecnologiche della Silicon Valley per la produzione a contratto dei loro prodotti duri, incluso l'iPhone di Apple; e Samsung Electronics, che produce elettronica di consumo, elettrodomestici e alcuni prodotti a semiconduttore in Cina. Un terzo nome importante nel rapporto è FMCG e il colosso farmaceutico Johnson & Johnson. La chiusura delle fabbriche potrebbe rovinare le scorte tecnologiche nelle prossime sessioni commerciali, per non parlare del possibile impatto sui prezzi dell'elettronica. A partire da ora, la chiusura è prevista per le prossime 1-2 settimane.

https://www.techpowerup.com/263327/...avirus-outbreak
Unrue27 Gennaio 2020, 17:24 #6
Se ha un periodo di incubazione fino a 14 giorni che affidabilità ha la rilevazione della temperatura agli aeroporti? Può benissimo passare una persona senza febbre ancora in incubazione.
Apozeme27 Gennaio 2020, 17:35 #7
Dopo la visione di innumerevoli film horror e catastrofici, dall'alto della mia esperienza posso solo supporre che le autorità mentono, che il virus è fuori controllo, che la civiltà come l'abbiamo conosciuta sta crollando e che sopravviveranno all'Apocalisse solo i lettori di Hardware Upgrade dotati di discreta capacità di fuoco e considerevole pelo sullo stomaco. A parte questo sto tranquillo.
D4N!3L327 Gennaio 2020, 17:38 #8
Originariamente inviato da: Utonto_n°
Cit. L'esercito delle 12 scimmie?


In realtà l'ho scritto di getto attingendo ai clichè sul genere.

Comunque si...c'è poco da ridere.
StylezZz`27 Gennaio 2020, 17:55 #9
Link ad immagine (click per visualizzarla)

Chi ha giocato ''Resident Evil'' o ha visto i film, può capire questa foto

Il bello è che non è un fake, si tratta di un laboratorio di ricerca biologica presente nella città di Wuhan.

https://it.businessinsider.com/viru...b-complottismo/
MiKeLezZ27 Gennaio 2020, 17:55 #10
Io ho già preparato le razioni di provviste.
Come bunker uso quello già edificato per la sars, la mucca pazza, l'aviaria e gli altri temibilissimi virus che si sono rivelate bolle di sapone.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^