CERN, varato il piano per il Future Circular Collider (FCC): 100 chilometri e 21 miliardi di euro

CERN, varato il piano per il Future Circular Collider (FCC): 100 chilometri e 21 miliardi di euro

Il CERN ha approvato il piano per costruire un acceleratore di particelle molto più grande dell'attuale LHC chiamato Future Circular Collider (FCC) con una circonferenza di 100 chilometri e dal costo di 21 miliardi euro. Se tutto andrà bene la costruzione partirà nel 2038.

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Scienza e tecnologia
 

Il Large Hadron Collider (LHC), l'acceleratore situato al CERN di Ginevra per ricerche sperimentali nel campo della fisica delle particelle e noto per aver dimostrato l'esistenza del bosone di Higgs, avrà un fratello quattro volte più grande e sei volte più potente.

Il Future Circular Collider (FCC), così è chiamato il nuovo acceleratore, sorgerà accanto all'LHC, ma avrà una circonferenza di 100 chilometri (LHC si ferma a 27 chilometri) e richiederà un esborso di 21 miliardi di euro. Nelle scorse ore la European Organization for Nuclear Research ha approvato il piano per la creazione dell'acceleratore che permetterà di ricercare nuove particelle, studiare con maggiore precisione le proprietà del bosone di Higgs e indagare altri "misteri" della fisica.

L'approvazione è un passaggio importante, ma come sempre tra il dire e il fare ci sono di mezzo molte cose, come l'assicurarsi i fondi necessari (probabilmente servirà uno sforzo globale) e che la costruzione sia possibile, ossia non vi siano sorprese nel sottosuolo. Se tutto andrà bene, la costruzione dovrebbe partire nel 2038 e sono previsti 10 anni per il completamento, il che significa che l'acceleratore FCC potrebbe entrare in funzione praticamente intorno al 2050 o poco prima.

Il piano è di realizzare il nuovo FCC in due fasi: la prima è installare una macchina per far collidere elettroni e positroni al fine di massimizzare la produzione di bosoni di Higgs. In seguito, nel corso del decennio 2050-2060, l'obiettivo è far collidere tra loro protoni con un'energia di 100 teraelettronvolt (TeV), circa sei volte superiore alla capacità dell'LHC, il che potrebbe portare a scoprire nuovi fenomeni della fisica delle particelle. L'acceleratore potrebbe inoltre consentire agli scienziati di studiare con maggiore precisione come decadono i bosoni di Higgs - alcuni teorizzano che decadano in particelle di materia oscura.

A ogni modo, da qui al 2050, c'è ancora tempo affinché l'attuale Large Hadron Collider ci riservi nuove sorprese. Attualmente l'acceleratore è in fase di aggiornamento e dovrebbe riprendere a funzionare a maggio del prossimo anno, operando fino alla fine del 2024. Dopodiché dovrebbe iniziare la sua ultima sessione di lavoro a partire dalla fine del 2027.

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
NickNaylor24 Giugno 2020, 09:15 #1
come è avvenuto per il lhc mi chiedo il senso di farlo in svizzera però, i costi per i terreni, di scavo e di manodopera sono enormi. non sarebbe stato meglio farlo in qualche deserto o un paese pianeggiante con una più bassa densità abitativa?
avrebbero potuto risparmiare molti soldi per la stessa macchina, oppure con lo stesso budget costruire un collisore molto più grande e potente.
se c'è una collaborazione con gli usa lì i deserti e lo spazio non mancano di certo, oppure rimanendo in europa polonia o romania sarebbero stati l'ideale.
Fantapollo24 Giugno 2020, 09:19 #2
21 miliardi di euro?

Sarebbe stato meglio regalare 3 euro a tutti gli abitanti del pianeta
bonzoxxx24 Giugno 2020, 10:00 #3
Originariamente inviato da: Fantapollo
21 miliardi di euro?

Sarebbe stato meglio regalare 3 euro a tutti gli abitanti del pianeta

Granuz8824 Giugno 2020, 10:14 #4
Originariamente inviato da: NickNaylor
come è avvenuto per il lhc mi chiedo il senso di farlo in svizzera però, i costi per i terreni, di scavo e di manodopera sono enormi. non sarebbe stato meglio farlo in qualche deserto o un paese pianeggiante con una più bassa densità abitativa?
avrebbero potuto risparmiare molti soldi per la stessa macchina, oppure con lo stesso budget costruire un collisore molto più grande e potente.
se c'è una collaborazione con gli usa lì i deserti e lo spazio non mancano di certo, oppure rimanendo in europa polonia o romania sarebbero stati l'ideale.



Ho avuto l'immenso piacere di stare al CERN qualche anno fa, per due giorni.
Una delle domande che sono state fatte riguardava proprio questo tema: perché costruire tutto ciò sotto terra, ad oltre cento metri di profondità?

Le risposte sono state molte, tutte che vedevano a che fare con possibili interferenze e cose simili... in realtà il ricercatore ha dato la risposta reale... e molto più semplice.
Il terreno a partire dai 100 metri di profondità è sostanzialmente gratis!
genesi8624 Giugno 2020, 10:16 #5
Originariamente inviato da: NickNaylor
come è avvenuto per il lhc mi chiedo il senso di farlo in svizzera però, i costi per i terreni, di scavo e di manodopera sono enormi. non sarebbe stato meglio farlo in qualche deserto o un paese pianeggiante con una più bassa densità abitativa?
avrebbero potuto risparmiare molti soldi per la stessa macchina, oppure con lo stesso budget costruire un collisore molto più grande e potente.
se c'è una collaborazione con gli usa lì i deserti e lo spazio non mancano di certo, oppure rimanendo in europa polonia o romania sarebbero stati l'ideale.


Non consideri molte altre variabili, come le persone che vi dovranno lavorare e la stabilità socio-economico-politica se i progetti sono a lungo-lunghissimo termine. Molti Scienziati, tecnici e amministratori non sono unicamente work-oriented ma vogliono anche vivere in un paese al centro dell'Europa, con servizi per loro e per l'eventuale famiglia al seguito.

Inoltre questo è un progetto a lunghissima scadenza, non puoi investire tutti questi soldi in paesi che non hanno un'altissima stabilità politica sociale ed economica, anche perchè altrimenti non trovi molti finanziatori disposti a metterci i soldi, che siano privati o paesi.
fraussantin24 Giugno 2020, 10:17 #6
Originariamente inviato da: Fantapollo
21 miliardi di euro?

Sarebbe stato meglio regalare 3 euro a tutti gli abitanti del pianeta


Prob in certi paesi sarebbero piú felici di poter mangiare per una settimana che sapere che un bosone si farà una scampagnata di 100km.

Originariamente inviato da: NickNaylor
come è avvenuto per il lhc mi chiedo il senso di farlo in svizzera però, i costi per i terreni, di scavo e di manodopera sono enormi. non sarebbe stato meglio farlo in qualche deserto o un paese pianeggiante con una più bassa densità abitativa?
avrebbero potuto risparmiare molti soldi per la stessa macchina, oppure con lo stesso budget costruire un collisore molto più grande e potente.
se c'è una collaborazione con gli usa lì i deserti e lo spazio non mancano di certo, oppure rimanendo in europa polonia o romania sarebbero stati l'ideale.


Evidentemente quei soldi dovevano essere spesi in quel paese . Poi li hanno gli scienziati , e i laboratori.. e la Svizzera é la Svizzera..
Fantapollo24 Giugno 2020, 10:25 #7
Originariamente inviato da: fraussantin
Prob in certi paesi sarebbero piú felici di poter mangiare per una settimana che sapere che un bosone si farà una scampagnata di 100km.


O forse sarebbero felici di poter dare la vita per la Fisica.
NickNaylor24 Giugno 2020, 10:29 #8
Originariamente inviato da: fraussantin
.
Evidentemente quei soldi dovevano essere spesi in quel paese . Poi li hanno gli scienziati , e i laboratori.. e la Svizzera é la Svizzera..

è un progetto internazionale, non è che sia degli svizzeri. finanziamo tutti.
NickNaylor24 Giugno 2020, 10:31 #9
Originariamente inviato da: Granuz88
Ho avuto l'immenso piacere di stare al CERN qualche anno fa, per due giorni.
Una delle domande che sono state fatte riguardava proprio questo tema: perché costruire tutto ciò sotto terra, ad oltre cento metri di profondità?

Le risposte sono state molte, tutte che vedevano a che fare con possibili interferenze e cose simili... in realtà il ricercatore ha dato la risposta reale... e molto più semplice.
Il terreno a partire dai 100 metri di profondità è sostanzialmente gratis!


mah, penso che costi comunque molto di più
fraussantin24 Giugno 2020, 10:36 #10
Originariamente inviato da: Fantapollo
O forse sarebbero felici di poter dare la vita per la Fisica.




Originariamente inviato da: NickNaylor
è un progetto internazionale, non è che sia degli svizzeri. finanziamo tutti.


Sì ma la Svizzera é il paese piú neutrale al mondo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^