Avvenuto l'attracco tra il modulo russo Nauka e la Stazione Spaziale Internazionale

Avvenuto l'attracco tra il modulo russo Nauka e la Stazione Spaziale Internazionale

Finalmente, dopo otto giorni nello Spazio, il modulo russo Nauka ha raggiunto la Stazione Spaziale Internazionale. L'attracco è avvenuto con successo circa un'ora fa e prossimamente i due cosmonauti prenderanno possesso del modulo.

di pubblicata il , alle 16:24 nel canale Scienza e tecnologia
RoscosmosNASAESA
 

Finalmente, dopo il lancio del 21 Luglio, oggi è avvenuto l'attracco del modulo russo Nauka (MLM o Multipurpose Laboratory Module) alla Stazione Spaziale Internazionale. Secondo quanto riportato da fonti russe, il primo contatto è avvenuto alle 13:29:01 UTC ossia le 15:29:01 (orario italiano).

Ora il nuovo modulo scientifico russo è stato assicurato grazie al sistema di bloccaggio (hard docking) alla ISS utilizzando il boccaporto Nadir (rivolto verso la Terra) di Zvezda dove fino a poche ore fa era invece attaccato Pirs. Quest'ultimo è stato separato e fatto bruciare negli strati bassi dell'atmosfera insieme a una navicella cargo Progress MS-16.

Il modulo Nauka è ora parte della Stazione Spaziale Internazionale

Prima del docking definitivo alla ISS, il modulo russo Nauka ha eseguito un'altra correzione orbitale per permettere il raggiungimento dell'orbita e della velocità corretta per l'attracco. Alle 15:43 di ieri (28 Luglio), c'è stata un'altra accensione dei motori principali DKS che hanno funzionato come previsto.

nauka iss

Nonostante le iniziali preoccupazioni, sembra quindi che tutto si sia svolto correttamente. Il sistema di attracco automatizzato Kurs ha agganciato il portello quando mancavano poche decine di metri tra la Stazione Spaziale Internazionale e il modulo russo Nauka.

nauka iss

Il cosmonauta russo Oleg Novitskiy ha poi utilizzato il sistema manuale TORU (Modalità di controllo teleoperata) per la parte finale dell'attracco. Questa scelta, fatta quando mancavano 5 metri al contatto, è stata dovuta a un leggero disallineamento. Per evitare problemi si è scelto quindi di passare alla modalità manuale.

iss

Nella prossima ora i due astronauti verificheranno la tenuta dei giunti di bloccaggio tra modulo e ISS oltre che la corretta comunicazione della parte elettronica. Questo permetterà di avere la certezza di avere un sistema stabile e sicuro per la sopravvivenza degli astronauti/cosmonauti a bordo.

Pyotr Dubrov e Oleg Novitskiy potranno poi prendere possesso del nuovo spazio che permetterà di espandere il volume utile della Stazione Spaziale Internazionale. Secondo quanto riportato da Roscosmos, sarà possibile entrare nel nuovo modulo poco dopo le 17:15 (ora italiana). Prima sarà aperto il portello di Zvezda e pochi minuti dopo sarà aperto quello di Nauka con i cosmonauti che entreranno dal portello strumenti pressurizzato.

Iscriviti subito al nostro canale Instagram!

Perché? Foto, video, backstage e contenuti esclusivi!

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
GuardaKeTipo29 Luglio 2021, 20:35 #1
Avete tanto parlato di questo modulo russo ma non avete riportato la notizia che, dopo l'aggancio, sono stati inavvertitamente attivati i propulsori mandando la iss fuori rotta. La situazione è stata comunque riportata alla normalità in breve tempo
Sandro kensan29 Luglio 2021, 21:29 #2
Bene, mi congratulo con i russi e con Roscosmos. Da parte mia non vorrei più sentire interi paragrafi basate su illazioni che poi si sono risolte in un nulla.
najmarte30 Luglio 2021, 09:09 #3
Originariamente inviato da: GuardaKeTipo
Avete tanto parlato di questo modulo russo ma non avete riportato la notizia che, dopo l'aggancio, sono stati inavvertitamente attivati i propulsori mandando la iss fuori rotta. La situazione è stata comunque riportata alla normalità in breve tempo


Ehlapeppa! Preoccupante questo, risolto, ma preoccupante direi
barzokk30 Luglio 2021, 10:00 #4
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Bene, mi congratulo con i russi e con Roscosmos. Da parte mia non vorrei più sentire interi paragrafi basate su illazioni che poi si sono risolte in un nulla.

Non so a cosa ti riferisci in particolare,
ma nella scala della credibilità la Russia è al livello più basso, insieme alla Cina, grazie alla loro ridicola propaganda.

https://www.lastampa.it/tecnologia/...ccini-312124774
[I]La strana storia degli youtuber pagati per fare disinformazione sui vaccini
Una misteriosa agenzia di marketing ha offerto denaro a influencer tedeschi e francesi per diffondere fake news su Pfizer. E gli indizi, in questi casi come in altri, portano alla Russia[/I]

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^