In collaborazione con Wondershare

Wondershare Filmora, video-editing avanzato anche per i meno esperti

Wondershare Filmora, video-editing avanzato anche per i meno esperti

Filmora è una delle tante applicazioni di Wondershare che puntano tutto sull'immediatezza e la semplicità d'utilizzo. Il software si rivolge a chi ha bisogno di compiere montaggi video nel minor tempo possibile

di pubblicata il , alle 08:56 nel canale Programmi
 

Montare un video, sia per realizzare il filmato delle vacanze o per una rapida condivisione su YouTube o su qualsiasi social, può non essere un'operazione alla portata di tutti gli utenti. I software professionali sono spesso complessi e particolarmente costosi, integrando tantissime opzioni di personalizzazione che possono spaesare gli utenti meno avvezzi all'editing dei video. Ma ci sono anche soluzioni estremamente semplificate per il montaggio e la realizzazione dei video, e fra queste citiamo Filmora, software per PC e Mac disponibile anche in forma gratuita realizzato da Wondershare. L'obiettivo di Filmora è rendere semplice il video-editing, offrendo una moltitudine di effetti per personalizzare le proprie riprese e renderle uniche.

Wondershare Filmora viene promosso sul mercato come "il software per l'editing home-video più facile da usare", grazie ai tanti effetti basati su stili hollywoodiani che possono essere impostati nel giro di pochi attimi. L'app integra oltre 140 filtri ed effetti in overlay, come effetti pellicola, di luce, di sfocato e molto altro. I video possono essere inoltre personalizzati con titoli e testi di vario tipo disegnati da artisti professionisti, ed anche con elementi fissi ed animati. Filmora propone agli utenti anche una libreria musicale composta da diversi brani, anch'essi realizzati da artisti professionisti e non protetti da diritti d'autore. In questo modo la condivisione sui social è possibile senza aver alcuna paura di vedersi rifiutato il proprio video per la violazione di eventuali copyright.

L'applicazione si completa infine con uno store di effetti che propone ogni mese un pacchetto aggiuntivo. Al suo interno troviamo sia contenuti a pagamento, che contenuti totalmente gratuiti, che consentono a chiunque di inserire elementi personalizzati all'interno dei video, come introduzioni per YouTube, e molto altro. Abbiamo potuto provare Wondershare Filmora in modo da riportare le nostre impressioni d'uso sull'applicazione: al primo avvio veniamo accolti da un'interfaccia particolarmente variopinta caratterizzata da pochi tasti: Modalità completa, Modalità semplificata, Ritaglio senza perdita, Strumento per ActionCam. Nella schermata possiamo scegliere inoltre il formato del video in uscita che andremo a realizzare e personalizzare.

Selezionando la Modalità completa verrà lanciata una finestra che mostra un'interfaccia grafica simile a quella utilizzata dai software professionali più diffusi in commercio. La profondità delle impostazioni non è certamente paragonabile, tuttavia è presente tutto il necessario per rendere "personali" i video realizzati con l'app. All'apertura della modalità una finestra aggiuntiva ci avvisa degli ultimi effetti rilasciati dallo sviluppatore, consigliandocene l'acquisto. Per realizzare il video è sufficiente trascinare nella finestra i propri file multimediali, per poi inserirli come avviene su molti software della categoria all'interno della timeline che racchiude tutte le operazioni da svolgere sui video originali. La timeline può essere ridimensionata con un selettore apposito.

Una barra specifica permette di selezionare gli effetti da applicare o gli elementi da inserire fra: Musica, Testo, Transizioni, Filtri, Sovrapposizioni, Elementi, Split Screen. Si tratta di sezioni tutte molto esplicative che consentono di impreziosire i video con nuovi contenuti inediti, scaricabili anche online, oppure con transizioni di livello cinematografico. La qualità degli effetti e delle transizioni è piuttosto buona, con ciascuno che può essere configurato in base alle proprie specifiche esigenze. Per quanto riguarda le transizioni, l'utente può configurare la loro durata, saltare fotogrammi seguendo le specifiche del video originale, gestire il modo in cui trattare la stessa transizione in relazione al video. Molto interessante la sezione Split Screen che consente di effettuare veri e propri collage di video inserendone fino a sei nello stesso fotogramma.

Finiti i lavori è possibile esportare il video in diversi fomati, fra cui: WMV, MP4, AVI, MOV, FLV, MKV, TS, 3GP, MPEG-2, WEBM, GIF, MP3, impostando ad esempio risoluzione, fotogrammi al secondo, bitrate, o formato audio. Gli utenti meno esperti che non capiscono il significato di queste sigle o delle definizioni tecniche possono utilizzare vari preset per dispositivi specifici (iPhone, iPad, Apple TV, Galaxy S), o generici (smartphone, Smart TV). Gli utenti possono sfruttare l'app per caricare direttamente i video sui social network più diffusi, come YouTube, Facebook e Vimeo, oppure possono masterizzare un DVD con l'applicazione che si occuperà di tutte le impostazioni necessarie e ottimizzate per quello specifico formato digitale.

La modalità semplificata è ancora più... semplificata. Scegliendo questa voce nella schermata principale sarà possibile accedere ad un'interfaccia grafica privata di ogni fronzolo, in cui l'utente dovrà semplicemente trascinare i file multimediali all'interno della finestra, selezionare un tema fra quelli predefiniti e selezionare la musica desiderata. Con la modalità semplificata le opzioni di personalizzazione sono naturalmente di gran lunga inferiori, con l'utente che deve accontentarsi dei preset preimpostati di Wondershare. Si tratta naturalmente di un'esperienza d'uso pensata per gli utenti meno esperti nell'editing video, con quelli più esigenti che troveranno un giusto compromesso fra funzionalità e semplicità d'uso nella modalità completa.

Wondershare Filmora ci ha convinto molto, per un software che si presta soprattutto per quegli editing semplici (e non professionali) su cui non vogliamo perdere troppo tempo. Supporta per il rendering dei video anche l'accelerazione via GPU (Intel, NVIDIA e AMD) ed è interamente localizzata in italiano. Viene proposta gratuitamente a patto di accettare una filigrana sui video realizzati con il programma, mentre per sbloccarne il pieno potenziale sarà necessario pagare 39,99 Euro per la licenza di un anno e 59,99 Euro per quella a vita utilizzabile su un PC. Un costo molto inferiore rispetto ai mostri sacri del video-editing, per un programma che può soddisfare le esigenze della maggioranza degli utenti interessati all'editing non professionale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

 
^