Windows 8 avrà lo Store più popolato al momento del lancio

Windows 8 avrà lo Store più popolato al momento del lancio

Un aspetto strategico per il successo di Windows 8 è lo Store per le app. Microsoft non svela i numeri ma promette qualità nella scelta e anche un piccolo record che però andrà confermato solo domani

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 15:58 nel canale Programmi
MicrosoftWindows
 

A poche ore dal rilascio di Windows 8 Antoine Leblond - Microsoft corporate vice president Windows Web Services - ha rilasciato alcune informazioni in merito alle app disponibili nello Store da domani e alla strategia scelta per realizzare il marketplace. Antoine Leblond non si sbilancia quantificando esattamente il numero di app disponibili da domani, afferma però che lo store Microsoft sarà il più popolato al momento del lancio rispetto ai concorrenti.

In realtà non si tratta di numero, ma di qualità, usabilità e comodità: chiunque ha avuto esperienze con i vari marketplace dedicati alle differenti piattaforme avrà notato che in molti casi sono presenti app identiche, basate su medesimi template, spesso copie, doppioni rispetto a altre. Tutto questo crea confusione e non solo. Su questo fronte Leblond è stato chiaro affermando che lo scopo non è stato di riempire lo store facendo aumentare il numero di app disponibili, quanto piuttosto offrire ciò che più serve all'utente. Se ciò corrisponde a realtà lo sapremo tra qualche ora, infatti da domani lo Store sarà ufficialmente aperto con la possibilità di scarica app gratuite, a pagamento e trial, dettaglio non comune a quanto avviene in altri marketplace.

Al momento una cosa non ci convince: ad oggi lo Store mette a disposizione app per Windows 8 e per Windows RT nel nuovo ambiente grafico, ma integra anche il collegamento a molte applicazioni desktop. Questa caratteristica è vantaggiosa nell'ottica di offrire una vetrina più completa, ma al tempo stesso confonde.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
frankie25 Ottobre 2012, 16:45 #1
Io spero solo che tramite lo store si eliminino quelle schifezze che vengono inserite nell'installazione delle app, tipo sak toolbar o anche lo stesso google crhome.

Vuoi un app la installi pura e basta.

Seconda cosa: vogliono eliminare i duplicati, esempio: rimuovete quel cavolo di PDF creator che linka sempre ad un app a pagamento e non a sourceforge

Ah e le app OS?
efrite1525 Ottobre 2012, 16:53 #2
iniziassero e VIETARE l'installazione di cavolate da parte delle singole case e dare a tutti una versione pulita dell'os!!!!
Al massimo fategli mettere una sezione apposta nello store, con la marca del notebook, in cui posso installare il software SE e SOLO SE lo voglio... non se ne può più di avere il computer appena comprato completamente imballato per colpa dei vari produttori e delle loro (nel 90% dei casi) inutile suite!!!
JackZR25 Ottobre 2012, 17:12 #3
Al momento sullo store di Win8 ci sono 4295 app, due settimane fa non arrivavano a 3000, vuol dire che il market si sta espandendo rapidamente con l'OS in arrivo; c'è da dire che tipo un 10% sono link a pagine dove scaricare l'exe quindi non van bene per l'RT, quelli di M$ dovrebbero dividere in qualche maniera le metro app dalle applicazioni classiche, e migliorare anche il catalogo, com'è suddiviso non mi pare chiarissimo; cmq sia sono ancora cifre minime se comparate a quelle della concorrenza però le app più famose bene o male si dovrebbero trovare senza troppi problemi.
calabar25 Ottobre 2012, 19:03 #4
Leblond non ha capito una cosa fondamentale: avere più applicazioni "clone" è un vantaggio per l'utente, che può scegliere quella che preferisce in base a caratteristiche, invasività, prezzo.

Comunque ho letto altrove che le applicazioni del market sono oltre 7000 (anzi quasi 8000, circa quasi il 90% gratuite), 2000 in più di una settimana fa.
Spectrum7glr25 Ottobre 2012, 21:36 #5
Originariamente inviato da: efrite15
iniziassero e VIETARE l'installazione di cavolate da parte delle singole case e dare a tutti una versione pulita dell'os!!!!
Al massimo fategli mettere una sezione apposta nello store, con la marca del notebook, in cui posso installare il software SE e SOLO SE lo voglio... non se ne può più di avere il computer appena comprato completamente imballato per colpa dei vari produttori e delle loro (nel 90% dei casi) inutile suite!!!


Già, Micorsoft dovrebbe fare come in USA dove ha un suo store e vende PC di vari produttori con la garanzia micorsoft signature ( http://www.microsoftstore.com/store...rosoftSignature ) ...niente crapware: solo SO e microsoft security essential (Che è leggerissimo) e nessun software di terze parti.
In italia purtropo lo store vende solo Office e Windows...ma chissà magari un giorno arriveranno anche da noi con notebook, desktop e slate

detto questo con windows 8 c'è l'opzione reset che di fatto reinstalla da 0 il SO...c'è solo da verificare che i produttori di PC non abbiano "sporcato" questa feature facendo sì che assieme al SO vengano reinstallate anche le inutili applicazioni rallenta-PC.
djfix1325 Ottobre 2012, 22:19 #6
Originariamente inviato da: Spectrum7glr
detto questo con windows 8 c'è l'opzione reset che di fatto reinstalla da 0 il SO...c'è solo da verificare che i produttori di PC non abbiano "sporcato" questa feature facendo sì che assieme al SO vengano reinstallate anche le inutili applicazioni rallenta-PC.


non posso averne ancora la certezza ma da quello che è emerso in alcune riunioni del settore il "reset" è basato su un file .wim che può essere chiaramente personalizzato dal produttore; il vantaggio ovviamente è che tutti i drivers ecc sono già presenti ma suppongo ci saranno anche i software di terze parti.
è una pratica che però alla lunga si accetta contando che favorisce come una sorta di pubblicità il calo di prezzo del prodotto finale.
Custode26 Ottobre 2012, 09:32 #7
Ovviamente ognuno tira acqua al suo mulino:
quando hai un marketplace con le balle di fieno che rotolano mosse dal vento, che altro puoi dire se non, il nostro store punta sulla qualità delle app, non sulla quantità?
E lo dico da fanboy del nuovo ecosistema Microsoft.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^