VMware: presto una versione free

VMware: presto una versione free

Col chiaro obiettivo di ampliare il proprio numero di utenti, VMware annuncerà a breve una release free del proprio software

di pubblicata il , alle 14:19 nel canale Programmi
VMware
 
Le particolari condizioni del mercato hanno indotto VMware ad una scelta piuttosto drastica, ovvero al rilascio di una release free del proprio software per la gestione di virtual machine.
Da una parte Microsoft, con l’acquisizione di Connectix, propone e sviluppa Virtual PC, mentre sul fronte open-source il progetto XEN trova sempre maggiri successi: in questa situazioni i margini per VMware non sono certo elevati.

VMWare GSX verrà rilasciato gratutitamente, presumibilmente con ristrettive clausole di licenza, e permetterà di far conoscere le potenzialità di questo software che consente, per esempio, di spostare da una posizione all’altra del disco eventuali virtual machine in esecuzione.
La prova gratuita di VMware GSX dovrebbe indurre l’utenza all’acquisto di una versione completa del prodotto, o per lo meno queste sembrano le attese di VMware.

E’ il caso di precisare che le virtual machine non devono più essere viste come esclusivo campo di impiego per gli sviluppatori e per il mondo server, infatti le attuali risorse hardware e le promesse fatte da Intel in merito ai chip di prossima generazione calano la realtà della virtualizzazione anche in ambiente desktop. La possibilità di avere sullo stesso pc due o più virtual machine in esecuzione consente di mantenere ben divise le differenti applicazioni, con indubbie ricadute sulla sicurezza.

Anche VMware lavora in quest’ottica, sulle pagine del sito ufficiale troviamo infatti la descrizione di Browser Appliance una virtual machine espressamente pensata per navigare in modo sicuro in internet.
L’appliance mette a disposizione Mozilla Firefox, creando però un precisa separazione tra ambiente in cui funziona il browser ed il resto del sistema; ciò significa che i propri dati personali sono ben al sicuro da eventuali pericoli derivanti da internet, tra le altre opzioni segnaliamo la possibilità di resettare ad ogni avvio i parametri di accesso eventualmente inseriti durante la navigazione.

Fonte: Arstechnica.com

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

39 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Michele8106 Febbraio 2006, 14:29 #1
E' scritto VMWARE, non wmware
ulisss06 Febbraio 2006, 14:34 #2
ottimo ! Vmware è un gran software, devo dire anche molto stabile. Dovrebbero solo implementare o migliorare se mai vi fosse il supporto alle cpu dual core.
dnarod06 Febbraio 2006, 14:44 #3
benvenga! meno male che ogni tanto fanno qualcosa di buono con sti sw e li mettono free...
soft_karma06 Febbraio 2006, 14:51 #4
Mmmm, veramente interessante la creazione di una virtual machine per la sola navigazione WEB. Potrebbe risolvere diversi problemi che si hanno con papernet. Potrei far installare tutte le schifezze del mondo, poi chiudo la sessione e viene resettata in modo che tutti i plug-in, cookie e schifezze varie vengano cestinate.
Queid06 Febbraio 2006, 15:09 #5
JohnPetrucci06 Febbraio 2006, 15:17 #6
Ottimo.
ShinjiIkari06 Febbraio 2006, 15:22 #7
Spero in una versione per MacOSX x86 a breve.
sirus06 Febbraio 2006, 15:28 #8
ma dovrebbe essere un "Viewer" la versione free, tempo fa si diceva che permetteva di utilizzare macchine virtuali create con il software completo se non ricordo male.
comunque io uso VirtualPC su Windows e XEN su Linux, ottimi software veramente
bayxsonic06 Febbraio 2006, 15:48 #9
---Fuori regolamento---
sirus06 Febbraio 2006, 16:01 #10
io non lo sbandiererei ai quattro venti dato che quello che stai facendo è illegale

e comunque ShinjiIkari si augurava che una versione di VMWave freeware fosse rilascita per Mac OSX x86...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^