Una versione aggiornata dei driver Omega per schede ATI

Una versione aggiornata dei driver Omega per schede ATI

Rilasciata una versione aggiornata dei popolari driver Omega per schede video ATI Radeon, basati sulla revision 5.8 dri driver Catalyst

di pubblicata il , alle 07:55 nel canale Programmi
ATIRadeonAMD
 

Sono stati resi disponibili per il download i nuovi driver Omega versione 2.6.6.1, per schede video basate su chip ATI della famiglia Radeon e sistemi operativi Windows 2000 e Windows XP. Questi driver sono basati sulla versione 5.8 ufficiale dei driver ATI Catalyst, ai quali sono state applicate varie ottimizzazioni  migliorie per aumentarne la compatibilità d'uso e le funzionalità complessive.

Il download è disponibile in locale dalla sezione software di Hardware Upgrade, al seguente indirizzo:

Omegadriver 2.6.6.1 Win 2K-XP (17,9 Mbytes)

Di seguito le note fornite assieme ai driver:

What's New in Omega Drivers?
v2.6.61

* Based on the Catalyst 5.8 Official drivers.
+ Added support for x700 Mobility cards.
Note: Since these drivers include a non-standard version of ATT, I would recommend that if you have any previous version of ATT installed, please uninstall it before installing these drivers, not doing so may cause unknown problems.

What's new for ATI Tray Tools?
1.0.3.730

* Updated display rotation module.
* Update device names database
+ Added Catalyst A.I. control into Direct3D submenu
* Improved OSD support for OpenGL games and applications.
* Moved all I2C control functions into kernel mode driver.
+ Added option in General Settings to disable reset clocks before suspend mode.
* Update "OSD Example" plugin. Added option to show power status. (Battery life time)
+ Added new auto overclocking mode depended on computer power status.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dj_Sam13 Settembre 2005, 08:24 #1

Chi fà da cavia??

Speriamo che vadino bene!!
Forza Sù a lavoro!!!
Dumah Brazorf13 Settembre 2005, 09:15 #2
Allora che aspetti Fantocci! Installa installa!!
UIQ13 Settembre 2005, 09:25 #3
Io ormai preferisco attendere i Catalyst 5.9 ufficiali ;-)
Davirock13 Settembre 2005, 10:30 #4
Scusate se vado un po' OT, ma vorrei trovare dei driver per la scheda Mobility M1 che c'è sul mio portatile VAIO

Questi driver sono anche per mobile... ma supportano questo chip? Non ho trovato grosse info in giro. Una volta si parlava minimo di M6 e i driver ATI odierno sono dalla prima radeon in su

Bye
konqueror13 Settembre 2005, 10:41 #5
Originariamente inviato da: Dumah Brazorf
Allora che aspetti Fantocci! Installa installa!!

Ahah
Io aspetto una geforce
tisserand13 Settembre 2005, 21:57 #6
Oramai manca poco ai catalist 5.9. Che senso ha utilizzare questi?
Zepelin_2214 Settembre 2005, 06:49 #7
@ Davirock

i driver per la sere mobility li trovi sul sito ati;
io ti consiglio i driver originali, ma anche questi vanno bene!!!
peccato che questa relase di driver non abbiano il supporto per la modifica in firegl!!!
kurt8114 Settembre 2005, 15:45 #8

@ Zepelin_22

per come mi ricordo i driver per i mobility sul sito di ati non ci sono (l'ultima volta che li cercavo mi rimandava al sito del produttore del mio portatile che però me li forniva solo per XP e io ci volevo mettere il 2000... ) Può darsi che sia cambiato qualcosa cmq, è molto che non ci torno...

In ogni caso pure io risolsi con gli omega, ottimi driver...
SaettaC14 Settembre 2005, 21:14 #9
Miglioramenti prestazionali eventuali per le vecchie schede (serie mobility)?

kmetal15 Settembre 2005, 16:02 #10
La mia x700 ha avuto un calo i 1000 punti con 3dmark2001 con questi driver e ho rimesso gli omega 5.7.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^